Risultati
12.08.2018
Super League
Basilea
 3 - 2 
fine
2-1
Sion
Lucerna
 2 - 3 
fine
0-1
Young Boys
Zurigo
 0 - 0 
fine
0-0
S.Gallo
Challenge League
Vaduz
 1 - 0 
fine
0-0
Servette
 
 
24.08.2018
Challenge League
Servette
  
20:00
Winterthur
 
25.08.2018
Super League
Young Boys
  
19:00
Xamax
Grasshopper
  
19:00
Sion
 
Classifiche
Super League
1
Young Boys
4
12
2
Basilea
4
7
3
S.Gallo
4
7
4
Zurigo
4
7
5
Sion
4
6
6
Thun
4
6
7
Lugano
4
4
8
Xamax
4
4
9
Lucerna
4
3
10
Grasshopper
4
1
Ultimo aggiornamento:14.08.2018 14:53
Challenge League
1
Losanna
4
10
2
Wil
4
9
3
Winterthur
4
7
4
Servette
4
6
5
Rapperswil
4
6
6
Sciaffusa
4
6
7
Vaduz
4
6
8
SC Kriens
4
5
9
Chiasso
4
3
10
Aarau
4
0
Ultimo aggiornamento:14.08.2018 14:55
ULTIME NOTIZIE Sport
Calcio
10.08.2018 - 15:210

Ha scatenato la bufera, ora ne è vittima: Miescher si è dimesso

Il presidente dell'Asf Peter Gilliéron ha accettato le dimissioni dell'ormai ex segretario generale, nell'occhio del ciclone per la storia dei doppi passaporti

Alex Miescher si è dimesso. L'ormai ex segretario dell'Associazione svizzera di calcio, finito nell'occhio del ciclone dopo il Mondiale di calcio giocato in Russia per aver ventilato l'ipotesi di proibire ai giocatori in possesso del doppio passaporto di vestire la maglia della Nazionale rossorociata, ha rassegnato le dimissioni, accettate dal presidente dell'Asf Peter Gilliéron. Le dichiarazioni del solettese, in carica dal 2009, erano arrivate dopo l'amara eliminazione della Svizzera negli ottavi di finale contro la Svezia di una Coppa del mondo che aveva fatto parlare più per il gesto dell'aquila bicipite (simbolo albanese) di Shaqiri, Xhaka e Lichtsteiner contro la Serbia che per le prestazioni in campo degli elvetici. Le parole del segretario generale avevano scatenato un putiferio, con dure reazioni provenienti in primis dagli stessi giocatori e che ancora qualche giorno fa Valon Behrami, annunciando con amare parole velate di polemica il suo addio (forzato) alla Nati, aveva tirato in ballo.

Il comunicato dell'Asf

Il segretario generale dell’Associazione Svizzera di Football ha richiesto oggi venerdì al presidente centrale Peter Gilliéron di essere sollevato dal proprio incarico.

«Ho avuto per nove anni il privilegio di poter vivere e plasmare tutte le sfaccettature del calcio, dal calcio dei bambini agli juniores, dal calcio regionale fino allo sport agonistico con Mondiali ed Europei nel calcio femminile come anche tre Mondiali in Sudafrica, Brasile e infine in Russia».

Questo sarebbe per lui un buon momento per intraprendere un nuovo percorso professionale. Nelle ultime quattro settimane, fraintendimenti e anche degli sbagli nella comunicazione avrebbero intorbidito il suo sguardo retrospettivo, dice Alex Miescher, che tuttavia va via «con un senso di gratitudine per aver potuto vivere anni adempienti ed aver trovato amici per la vita».

Peter Gilliéron è molto dispiaciuto per questo passo, anche se lo può comprendere. Sottolinea allo stesso tempo la grande professionalità e l’ottima collaborazione in tutti questi anni e ringrazia Alex Miescher a nome di tutta l’Associazione Svizzera di Football.

Tags
calcio
miescher
peter
segretario
peter gilliéron
gilliéron
alex miescher
asf
associazione svizzera
associazione
© Regiopress, All rights reserved