© Ti-Press / Samuel Golay
Calcio regionale
27.03.2019 - 17:230

Seconda Lega, viaggio nelle statistiche dopo 16 giornate

Chi ha realizzato più reti, chi di meno. Quando segna una squadra e quando un'altra. Ecco tutti i numeri del massimo campionato ticinese

Otto punti. È questo il rassicurante vantaggio che vanta il Balerna di Simone Pichierri nei confronti della seconda in classifica. Grazie all’1-0 rifilato al rivale Gambarogno, i momò hanno consolidato il primato e possono tuffarsi ora verso il rush finale con più tranquillità. Si anima, invece, la lotta per la seconda posizione. Con la sconfitta del Gambarogno e i contemporanei successi di Arbedo e Vedeggio, la lotta alla piazza d’onore si fa più serrata che mai con tre squadre racchiuse in un solo punto. Cambia poco la classifica nei bassi fondi. Grazie al pareggio ottenuto con il Vallemaggia, il Losone di Bontognali guadagna un punto sull’Ascona (sconfitto con l’Arbedo), ma gli “oranges” restano in penultima posizione davanti solo al Riarena.

Che numeri per la prima della classe

È sempre lotta Balerna-Arbedo per quanto riguarda il miglior reparto offensivo. I neroblù hanno leggermente abbassato la media realizzativa, ma il calo è insignificante. Capitan Sidari e compagni continuano a guardare tutti dall’alto al basso con una media di 2,56 reti per partita. I bellinzonesi, dalla loro, inseguono con 30 gol fatti in 16 partite (1,88 ogni 90’).

La sconfitta contro la capolista non ha danneggiato i positivi numeri del Gambarogno di Peschera. I rossoneri mantengono l’etichetta di squadra ‘meno bucata’ con sole 11 reti incassate in 16 incontri. Numeri da capogiro a cui non è da meno la prima della classe di Seconda Lega. Il Balerna con Martinazzo tra i pali, infatti, ha subito solo una rete in più finora rispetto al collega Martinoli.

Gambarogno-Arbedo, sfida al trono dei ‘cleansheet’

L’estremo difensore del Gambarogno non è nuovo a numeri del genere. Già nella passata stagione, l’ex Team Ticino ha impressionato, al pari di altri portieri, per rendimento e costanza. E l’ottima solidità della difesa del Gambarogno si riflette anche nella classifica dei “cleansheet”. I rossoneri hanno mantenuto inviolata la propria porta in ben nove occasioni (5 in casa e 4 in trasferta). Segue l’Arbedo con Frigerio con 8 “cleansheet” (3 in casa e 5 in trasferta). Curiosità: l’unica squadra a non essere riuscita ancora a incassare zero gol è il neopromosso Riarena.

 In rimonta domina il Vallemaggia

Tutto invariato nella classifica "punti ottenuti in rimonta". Domina ancora il Vallemaggia di Patrick Donghi, al comando con 7 punti dei 22 totali. I valmaggesi, infatti, sono riusciti a trionfare due volte ribaltando una situazione di svantaggio e anche a ottenere un pareggio.

Chi segna quando

In tutto il campionato di Seconda Lega, a cavallo tra il fischio d’inizio e il 15’ sono state realizzate 38 reti. Il Balerna di Pichierri primeggia anche in questo senso con sei reti messe a segno. Seguono i cugini del Morbio con cinque reti. Aumenta logicamente il numero di realizzazione se consideriamo i quindici minuti prima della pausa (50 reti in totale). In questo campo nessuno è meglio del Gambarogno, capace di trovare la via del gol in sette occasioni. E nel finale? Aumentano esponenzialmente le marcature. Ben 78 i gol messi a referto nell’ultimo quarto d’ora di gioco. Dei 41 gol totali il Balerna ne ha realizzati 16 in chiusura di partita.

Le più "cattive"

Passano i minuti, ma Arbedo e Minusio si confermano anche al termine del 16esimo turno le “più cattive”. La classifica dei più sanzionati vede al primo posto l’Arbedo di Rivera con 56 cartellini (52 gialli e 4 rossi). Il Minusio di Tami insegue con 52 cartellini (47 gialli e 5 espulsioni). Rispetto a due settimane fa, adesso è il Losone di Bontognali il club con più cartellini rossi all’attivo. Gli “oranges” sono stati sanzionati con 7 rossi (uno ogni 205 minuti di gioco).

Potrebbe interessarti anche
Tags
gambarogno
reti
gol
arbedo
numeri
classifica
seconda lega
lega
balerna
minuti
© Regiopress, All rights reserved