L'allenatore dell'Ascona Giuseppe Riccio (Ti-Press)
Calcio regionale
07.10.2018 - 20:310
Aggiornamento 22:53

Seconda Lega: sogna il Balerna, sorride l'Arbedo

I risultati della settima giornata che vede i momò sempre più in testa. Il Riarena rimane fanalino di coda

Più passano i minuti e più in casa Balerna cresce la consapevolezza che il primato conquistato da qualche settimana a questa parte non è semplice figlio di casualità. La squadra allenata da Simone Pichierri non smette di stupire e lo ha fatto anche nell’ultimo turno contro il Minusio di Mattia Tami. 

I neroblù hanno piegato per 6-1 i locarnesi allungando a +4 dalla seconda in classifica

Sorride l’Arbedo di Manuel Rivera, tornato alle spalle del Balerna al termine del settimo turno di Seconda Lega. I bellinzonesi hanno avuto la meglio nello scontro diretto contro il Vedeggio di Roberto Gatti.

Non si sono fatte del male Vallemaggia e Rapid Lugano. Le formazioni di Donghi e Shala si sono lasciate sul punteggio di 1-1 dopo un incontro combattuto ad armi pari e restano così in piena lotta per un posto sul podio.

Esulta anche il Castello di Amedeo Stefani. Le “caprette” hanno steso per 3-1 in rimonta il Cadenazzo di Maurichio Berriche salendo a quota 12 punti, tre in meno della seconda in classifica.

Giornata di festa anche in casa Gambarogno-Contone. Gli uomini di Tazio Peschera non hanno avuto problemi a imporsi per 3-1 nel match casalingo contro il Cademario di Matteo Zanotti.

Quarto successo in stagione per il Morbio di Alessio Righi. Gli “oranges” hanno inflitto un secco 0-3 al Riarena di Fanaro, ancora a secco e di conseguenza fanalino di coda del torneo. 

Ha invece ritrovato il sorriso l’Ascona di Giuseppe Riccio. In casa contro il Losone di Cossi, i locarnesi si sono imposti per 3-0 nei confronti dei rivali, superandoli in classifica e tirando una boccata d’ossigeno.

Gli articoli originali ed in esclusiva per laregione.ch sul calcio regionale sono pubblicati grazie alla collaborazione con laborsport.ch

Tags
balerna
arbedo
classifica
lega
seconda lega
casa
© Regiopress, All rights reserved