sfuma-il-sorpasso-il-chiasso-resta-ultimo
Younes Marzouk (Ti-Press/Crinari)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
atletica
4 ore

Grande record per Oberti, limite anche per Maëva Tahou

Il talento del Gab firma il nuovo record cantonale U20 sui 110 ostacoli. La sua compagna di club centra il limite per i Mondiali U20 sui 100 ostacoli
formula 1
5 ore

Montecarlo, il sogno di Charles Leclerc

Il ferrarista, padrone di casa, è stato il più veloce nelle prove libere. Ci sono però le incognite della meteo e della tenuta del motore
Tennis
7 ore

Jil Teichmann fa fuori Azarenka e vola agli ottavi a Parigi

La 24enne di Bienne ha vinto al tie-break del terzo set la battaglia contro l’ex numero uno al mondo e ora se la vedrà con l’americana Stephens
Ciclismo
9 ore

Lo zurighese Schmid battuto solo da Bouwman a Castelmonte

L’olandese fa sua la 19esima tappa del Giro d’Italia precedendo il corridore elvetico e altri compagni di fuga. Tutto immutato nella generale
hockey
9 ore

L’Ambrì pesca il giovane Marchand dai Gck Lions

L’attaccante 20enne ha sottoscritto con i biancoblù un contratto valido per le due prossime stagioni
Hockey
9 ore

L’Hc Lugano tra la gente studiando i prossimi colpi di mercato

Il club bianconero presente a Lugano Marittima. Domenichelli: ‘Sì, l’idea è avere a disposizione un portiere straniero, ma bisogna avere pazienza’
Tennis
11 ore

Belinda Bencic cede a Leylah Fernandez e saluta Parigi

La sangallese si è inchinata in tre set alla talentuosa canadese nel terzo turno del Roland Garros
Calcio
12 ore

Domenica al Lido lo scontro al vertice tra Locarno e Ravecchia

Alle 16.30 il big-match del gruppo 2 di Terza Lega che potrebbe decidere il primo posto del girone e la conseguente promozione in Seconda Lega
16.04.2021 - 22:22
Aggiornamento : 22:51

Sfuma il sorpasso: il Chiasso resta ultimo

I rossoblù di Raineri costretti alla resa sul campo dell'Aarau. Il tecnico: 'Non guardiamo la classifica. Elaboriamo l'accaduto e lavoriamo a testa bassa'

di Emiliano Rossi

Nessun sorpasso, nemmeno per 24 ore. Il Chiasso rimane ultimo, dopo la sconfitta con tre gol sul groppone da un Aarau che ha tirato verso la porta di Safarikas ben 26 volte (13 nello specchio). È stata una partita in cui i padroni di casa hanno avuto nettamente il pallino ma dove i rossoblu sono riusciti a loro volta a scoccare 14 conclusioni. In ogni caso, il Kriens domani scenderà in campo con lo Sciaffusa con la possibilità di allungare di nuovo dopo che la classifica si era accorciata nelle ultime settimane. «Non la guardiamo, proseguiamo come sempre. Stiamo in silenzio, elaboriamo l’accaduto e lavoriamo a testa bassa, preparandosi per martedì. Con la solita mentalità di una sfida per volta», commenta Baldo Raineri a fine match.

La serata è cominciata come peggio non poteva. Erano passati appena 2’ e Aratore è partito indisturbato sulla fascia sinistra, ha messo il pallone al centro e con la difesa ferma l’indisturbato Rrudhiani ha insaccato. Due giri di orologio e il Chiasso era già sotto, con una rete evitabile, di quelle che cambiano il corso di una partita. «Era una sfida difficile, lo sapevamo, contro un avversario tosto. E prendere gol subito non è semplice. In quel modo, poi, con uno scivolone», ripercorre l’azione il tecnico. «Però nel primo tempo non siamo stati all’altezza. I ragazzi hanno cercato di tenere botta in una serata complicata. Va dato loro atto che hanno cercato in tutti i modi di evitare la sconfitta, pur non riuscendoci».

La reazione, come sottinteso nelle dichiarazioni di Raineri, è stata timida, un solo tiro di Hajrizi. Poi è stato l’Aarau a proporsi, con Almeida e un palo di Stojilkovic: era passato solo un quarto d’ora! Quanto meno il conto dei pali è stato pareggiato da Malinovswi dopo una bellissima azione personale che avrebbe meritato più fortuna. Prima della fine del primo tempo, sono stati i padroni di casa a controllare. Il Chiasso ci ha provato con più forza a inizio ripresa, però un uno-due micidiale ha chiuso la contesa. Al 64’ Aratore ha sfornato il secondo assist della serata, questa volta per Bergsma, che è saltato più alto di una difesa ancora incertaDue minuti dopo un’ubriacante azione di Balaj ha mandato in gol, dal limite dell’area, Rrudhiani ha siglato la doppietta. Come se non bastasse, un minuto dopo si è infortunato Morganella. «Temiamo che ne avrà per un po’, valuteremo», ha raccontato Raineri.

I rossoblu hanno trovato il gol con Bahloul, premiato dopo una bella sortita personale. Non è bastato per riaprire la sfida, nonostante la buona volontà del Chiasso. Martedi si torna in campo al Riva IV, col pubblico della tribuna che potrà sostenere la sua squadra.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
challenge league fc chiasso

SPORT: Risultati e classifiche

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved