Zugo Academy
GCK Lions
19:00
 
Zugo Academy
GCK Lions
19:00
 
e-tempo-di-derby-sam-favorita-ma-i-tigers-sono-carichi
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
L'ANGOLO DELLE BOCCE
1 ora

Buona la prima per Eichenberger-Gianinazzi

Grande inizio di stagione per la coppia dell’Ideal Coldrerio. A Cavergno ha battuto 12-0 Rossi - Lorenzetti (Torchio)
Gallery
Tennis
2 ore

Australian Open, Nadal-Berrettini in semifinale

Rafa ha sconfitto Shapovalov in cinque set, l’azzurro ha fatto lo stesso contro il francese Monfils. Donne, avanti Ashleigh Barty e Madison Keys
sci alpino
4 ore

Sara Hector vince il gigante a Plan de Corones

Male le elvetiche: la rossocrociata meglio piazzata è Andrea Hellenberger, 19esima
tiri liberi
4 ore

3x3 in rampa di lancio. Quali ripercussioni sulle Nazionali?

Nelle selezioni delle squadre 3x3 tanti giocatori nel giro anche della Nazionale maggiore. A quali competizioni dare la priorità?
Nuoto
4 ore

Mondiali di Fukuoka rinviati al 2023

La rassegna iridata avrebbe dovuto svolgersi lo scorso anno, ma venne posticipata per la vicinanza con i Giochi e per l’emerganza sanitaria
calcio
5 ore

Eray Cömert passa dal Basilea al Valencia

Il difensore centrale dei renani e della Nazionale rossocrociata ha firmato un contratto con gli spagnoli fino al 2026
SCI ALPINO
6 ore

Plan de Corones, prima manche: Vlhova avanti, Gisin 11esima

La slovacca ha dato 34 centesimi di distacco alla leader della classifica di specialità, la svedese Sara Hector, terza l’americana Shiffrin
HOCKEY
20 ore

Daniel Carr alle Olimpiadi con la maglia del Canada

L’attaccante del Lugano convocato da Claude Julien assieme a Desharnais (Friborgo), Winnik (Ginevra) e Noreau (Zsc Lions)
Basket
09.02.2021 - 14:180
Aggiornamento : 16:00

È tempo di derby: Sam favorita, ma i Tigers sono carichi

Domani sera all'Elvetico (19.30) il secondo duello stagionale tra i Tigers e la Spinelli. Cabibbo: ‘Sfida impari’. Gubitosa: ‘Per niente facile’

Entrambe vittoriose nel weekend, Lugano e Sam Massagno arrivano cariche all’appuntamento con il secondo derby stagionale che, malgrado la differenza in classifica, è sempre di quelli che valgono doppio. È chiaro che con questo clima di vuoto, determinato dall’assenza di pubblico, si toglie al derby gran parte del suo fascino perché cori e tifo sono parte integrante dello spettacolo. Un derby per pochi intimi diventa una partita normale, in cui il fattore campo perde importanza, se non per le grandi differenze di… tabellone che a Massagno ricordano chiaramente i tempi andati. Forse qualcosa si potrebbe cambiare o no?

I Tigers sono in crescita di contenuti e di fiducia, hanno vinto bene a Monthey e hanno un quintetto di tutto rispetto, al netto degli stranieri che rimangono due. Quando giocano assieme i bianconeri sanno esprimersi bene, anche se la difesa è sempre una coperta corta perché il limite della panchina si traduce anche nel limite di falli da spendere. Contro la Sam non si potrà speculare né sul perimetro né nel traffico d’area e quindi qualcosa si dovrà fare. Coach Cabibbo: «Faremo quello che possiamo in una sfida ancor più impari, visto che abbiamo Steinmann e Jackson fuori per distorsioni alle caviglie. Anche al completo avremmo avuto i nostri problemi contro una potenza come Massagno, ma così le speranze non sono molte. Darò spazio ai giovani che hanno bisogno di minuti per crescere. Non per questo andremo in campo rassegnati, ma mi spiace arrivare al derby in queste condizioni, dopo le belle prove nelle recenti gare. Vedremo di vendere cara la pelle, con il massimo impegno ma senza fare drammi».

In casa Massagno la fiducia non manca: l’infortunio a Marko Mladjan determina, se confermata, un’assenza importante. Idem per Slockar che toglie centimetri sotto le plance. Ma si è visto contro Boncourt che il lavoro del collettivo può sopperire, senza dimenticare che ci sarà anche Isaiah Williams, un giocatore duttile, dal buon tiro e buon difensore. Insomma, una Sam che non si fa mancare nulla: tutto facile? «Per nulla - ammonisce Gubitosa - perché è pur sempre un derby con le sue dinamiche che non sono mai facili. Noi dovremo giocare con grande determinazione e come collettivo. In questo senso, domenica ho avuto buone risposte al campo».

Sotto le plance potrebbero esserci problemi contro il duo Nikolic-Aw? «In questo settore occorre il contributo di tutti, non possiamo contare solo sui centimetri di Chukwu, quindi credo che tutti sanno di dover dare un contributo in difesa. Noi dobbiamo vincere contando appunto sulla squadra e non sui singoli, anche se individualmente non ci manca nulla. L’inserimento di Williams sarà graduale, ma contiamo sulla sua conoscenza dell’ambiente e del basket svizzero e questo ci dà subito fiducia».

SPORT: Risultati e classifiche

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved