laRegione
Nuovo abbonamento
alex-zanardi-nuovamente-operato-alla-testa
La battaglia più importante (Keystone)
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Formula 1
10 ore

In Spagna tra pettegolezzi e informazioni ‘insider’

Domani, domenica, si corre il sesto Gran Premio della stagione e Sergio Perez torna al volante dopo la positività al Covid. Tiene banco il caso Racing Point
Calcio
1 gior

Calcio, rinviato di una settimana l'inizio del campionato svizzero

La Swiss Football League sposta al 19 settembre i primi incontri. Ogni squadra dovrà giocare solo una partita in casa con al massimo 1000 spettatori
Hockey
1 gior

National League, il campionato di hockey inizierà il 1° ottobre

Slitta di due settimane l'ingaggio d'apertura della stagione 2020/21. Gestione del numero massimo di spettatori ammessi affidata ai cantoni
CALCIO
1 gior

Bellinzona, l’umiltà non nasconde le ambizioni

Valerio Jemmi: ‘Vogliamo rimanere attaccati il più a lungo possibile alle corazzate Rappi e Yverdon’. Scontro di vertice già alla prima giornata di Promotion League.
NUOTO
1 gior

Sette Colli, Lisa Mamié è inarrestabile: 3 gare, 3 record

Dopo quelli dei 50 e dei 100 rana al meeting di Roma la ventunenne zurighese infrange il primato svizzero dei 200. È il miglior tempo stagionale in Europa
Calcio
1 gior

Blatter: 'Infantino si crede intoccabile. È megalomania'

L'ex presidente della Fifa punta il dito contro il suo successore. 'Il comitato etico dovrebbe aprire un'indagine su di lui, ma lui l'ha messo sotto chiave'
ATLETICA
2 gior

Ajla, a Montecarlo per spegnere le stelle

Con il miglior crono sui 100 nel 2020, la ticinese pronta al 'battesimo' in Diamond League. 'Voglio accumulare esperienza, ma pure mostrare il mio livello'
CICLISMO
2 gior

Evenepoel, il debuttante che vuol conquistare la Lombardia

Il ventenne belga è uno dei grandi favoriti sabato per il successo dell'edizione 2020: 'Ma dovrò imparare a gestire le discese. Sette gli svizzeri al via
Altri sport
27.07.2020 - 23:340

Alex Zanardi nuovamente operato alla testa

L'intervento, il quarto in trentasei giorni dal primo (in emergenza) è stato effettuato sabato, e ha avuto esito positivo

Alex Zanardi ha dovuto essere sottoposto a un nuovo intervento chirurgico alla testa. Il quarto in trentasei giorni da quello in emergenza effettuato a Siena per salvare la vita al campione paralimpico, subito dopo lo schianto del 19 giugno con la sua handbike contro un camion, durante una 'staffetta' benefica sulla strada che da Pienza conduce a San Quirico d'Orcia. L'operazione è avvenuta sabato, il giorno dopo il suo trasferimento nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica del San Raffaele di Milano, dove era arrivato in condizioni instabili dopo nemmeno quattro giorni di riabilitazione nella clinica lecchese Villa Beretta. Ma è stato reso noto solo oggi, una volta verificato il buon esito, attraverso un comunicato dell'ospedale, secondo cui le condizioni del cinquantaquattrenne ex pilota «appaiono stabili».

I parametri sono tornati buoni ma la situazione resta decisamente delicata, ed è forte l'apprensione della famiglia, soprattutto della moglie Daniela e del figlio ventunenne Niccolò, sempre al suo fianco in questo calvario. Conoscono come nessun altro la forza di un uomo capace di riprendersi in mano la vita dopo aver perso entrambe le gambe nel 2001, diventando poi campione paralimpico di handbike e un simbolo per tutto il mondo. Ma subito dopo il drammatico incidente di giugno hanno capito di trovarsi davanti una salita irta e piena di ostacoli. A dieci giorni dal primo intervento neurochirurgo in emergenza, ne è stato necessario un secondo a Siena, e a inizio luglio Zanardi è tornato sotto i ferri per un'operazione finalizzata alla ricostruzione cranio-facciale e alla stabilizzazione delle zone interessate dal trauma riportato. Conclusa la sedazione, sembrava possibile iniziare una fase di neuro-riabilitazione nel centro specialistico di Villa Beretta, dove l'ex pilota era comunque cosciente solo a tratti. Nel giro di pochi giorni gli specialisti che lo assistevano hanno avvertito un campanello d'allarme quando si è alzata la temperatura.

Dietro il trasferimento al San Raffaele deciso venerdì scorso non c'era evidentemente solo l'infezione batterica che aveva causato la febbre. Si è verificata una sofferenza cerebrale, legata anche al fatto che lentamente svaniva l'effetto della massiccia sedazione a cui Zanardi era stato sottoposto all'ospedale di Siena, dove è rimasto ricoverato poco più di un mese, prima dello spostamento a Villa Beretta. Così, all'indomani del suo arrivo nel reparto di terapia intensiva neurochirurgica, diretto dal professor Luigi Beretta, l'ex pilota «è stato sottoposto a una delicata procedura neurochirurgica eseguita dal professor Pietro Mortini, direttore dell'Unità Operativa di Neurochirurgia, per il trattamento di alcune complicanze tardive dovute al trauma cranico primitivo». Nel suo comunicato, il San Raffaele ha aggiunto che «al momento gli accertamenti clinici e radiologici confermano il buon esito delle suddette cure e le attuali condizioni cliniche del paziente, tuttora ricoverato in terapia intensiva neurochirurgica, appaiono stabili».

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved