laRegione
Nuovo abbonamento
a-jerez-nella-replica-l-thi-migliora-e-chiude-settimo
In ripresa, ma c'è ancora da lavorare (Keystone)
Motociclismo
26.07.2020 - 13:180
Aggiornamento : 16:27

A Jerez, nella replica, Lüthi migliora e chiude settimo

Il Gran Premio d'Andalusia, nelle Moto2 incorona l'italiano Enea Bastianini, che firma così il suo primo successo nella categoria

È un passo avanti quello compiuto da Tom Lüthi nel Gran Premio d'Andalusia, ma non ancora sufficiente per issarlo nel gruppo dei migliori. A Jerez, nella gara-replica di quella andata in scena una settimana prima, il bernese chiude infatti i 23 giri in programma al settimo posto, sinonimo di miglior risultato stagionale per lui. Il 33enne bernese al traguardo ci arriva però con 14 secondi di ritardo dal vincitore, Enea Bastianini, capace di prendere il comando della corsa subito dopo il via per non lasciarlo più fino alla bandiera a scacchi, per centrare il suo primo successo della carriera in Moto3. Luca Marini ha provato a stargli alle costole, senza tuttavia riuscire a scalzarlo dalla prima posizione. Sul terzo gradino del podio ci sale Marco Bezzecchi, che completa così una tripletta tutta italiana.

Trentesimo nelle qualificazioni, l'altro elvetico impegnato nella categoria, lo zurighese Jesko Raffin, non ha preso il via poiché non al cento per cento delle sue condizioni. 

In Andalusia è il gran giorno di Aegerter (nella MotoE)

A ridare colore alla Svizzera nel weekend in Andalusia ci ha allora pensato Dominique Aegerter, che nella MotoE ha centrato il colpo doppio: il bernese si è infatti lasciato tutti alle spalle, guadagnandosi nel contempo la leadership nella classifica generale. A Jerez, dove una settimana prima aveva chiuso al terzo posto, il 29enne era già scattato dalla pole position, prendendo subito la testa della corsa, per poi andare a imporsi con un margine di due secondi e mezzo sul secondo classificato, lo spagnolo Jordi Torres. Nel dopo-gara, Aegerter racconta di essersi «divertito a correre due gare sul medesimo circuito nell'arco di una settimana. Io e mio team abbiamo fatto un bel lavoro di squadra, riuscendo a migliorare notevolmente la prestazione della moto».

Grazie a questo successo, Aegerter ha dunque preso il comando nella classifica generale, che dopo due delle sette gare in calendario comanda con 11 lunghezze di margine sul suo più diretto inseguitore, il citato Torres. Il brasiliano Eric Granado, vincitore della prima gara sul circuito di Jerez, è invece stato tolto di scena dopo essere entrato in contatto con Matteo Ferrari a due giri dal termine.

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved