laRegione
Nuovo abbonamento
Novità in pista (Ti-Press)
+2
SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Ginnastica ritmica
4 ore
I vertici della ginnastica: 'Desolati, ci scusiamo'
La presa di posizione della federazione svizzera in merito alle accuse mosse da alcune ex atlete
Automobilismo
15 ore
La Bbc anticipa: 'Alonso torna in F1 con la Renault'
Il pilota spagnolo, ritiratosi nel 2018, sostituirà l'australiano Daniel Ricciardo, promesso alla McLaren
Tennis
16 ore
Masters 1'000 di Madrid, Nadal ci sarà
La sua conferma al torneo che ha già vinto cinque volte (14-20 settembre) sembra escludere la sua partecipazione agli Us Open che si chiuderanno il 13
Ginnastica
16 ore
Annullata la Swiss Cup 2020
La federazione svizzera motiva la decisione con la mancanza di certezze nella pianificazione e con la tutela della salute di atleti, volontari e spettatori
Calcio
20 ore
Champions alla Rsi fino al 2024, ma solo con sintesi e gol
La SSr rinnova l'impegno con le massime competizioni europee per club, ma deve rinunciare alle partite in diretta
Mountain bike
22 ore
Mondiali di mtb 2025, il Vallese si candida
Hockey
23 ore
Mondiali annullati, tutti rimborsati
Il comitato d'organizzazione della rassegna iridata che era prevista a Losanna e Zurigo è riuscito a contenere i danni sul piano finanziario
Hockey
23 ore
La Nhl riparte il 1 agosto
Lega professionistica e associazione dei giocatori hanno trovato un accordo per il rinnovo del contratto collettivo
Volley
23 ore
Lugano, Lauryn Terry per completare l'organico
La centrale americana è reduce da un'ottima stagione nella Ncaa statunitense
Hockey
1 gior
McNamara pronto in rampa di lancio dei Rockets
Otto anni dopo la sua partenza (da Lugano), il 71enne tecnico ritrova il Ticino. 'A Biasca mi attende una bella sfida'
Calcio
1 gior
Il Werder Brema trema ma rimane in Bundesliga
La squadra di Kohfeldt ha salvato il proprio posto nella massima categoria tedesca grazie al 2-2 nella sfida di ritorno del playout contro l'Heidenheim
Automobilismo
25.06.2020 - 20:340
Aggiornamento : 21:50

Novità sul circuito: ecco il team a tinte rossoblù

Joel Camathias e Ivan Jacoma ai comandi della stessa vettura nel campionato Gt4: una prima ticinese

Sarà una squadra tutta ticinese quella che, a partire da fine luglio, gareggerà nella Gt4 European Series. A bordo della Porsche 718 Cayman Gt4 del team Centri Porsche Ticino siederanno infatti Joel Camathias e Ivan Jacoma. I due piloti, ansiosi di lanciarsi in questa nuova avventura tutta a tinte rossoblù, dovranno affrontare un calendario fitto di impegni. La stagione agonistica sarà composta da sei tappe e a ogni appuntamento si disputeranno due gare, per un totale di dodici corse. Le prime due sfide andranno in scena in Italia, a Imola (25-26 luglio) e a Misano Adriatico (8-9 agosto). Nel mese di settembre toccherà invece prima alla Germania (Nürburgring, 5-6 settembre) e poi ai Paesi Bassi (Zandvoort, 26-27 settembre). Dopo la penultima sessione, prevista in Belgio al circuito di Spa-Francorchamps il fine settimana del 24-25 ottobre, la competizione si concluderà in Francia, sul circuito Paul Ricard, nei giorni 14 e 15 novembre.

Un programma ricco, da affrontare con determinazione e voglia di imporsi. «Tornare sulla scena internazionale che conta rappresenta per me uno stimolo importante – spiega Joel Camathias –. Inoltre, sono davvero contento di poter correre con una Porsche, marca alla quale sono molto legato anche in virtù dei risultati raggiunti in passato». L’obiettivo è sempre quello di andare al massimo. «So cosa significa gestire un campionato e io gareggio sempre per provare a vincere. La concorrenza sarà comunque spietata. Parliamo dei migliori piloti d’Europa: bisognerà lottare col coltello tra i denti».

Una quadra tutta ticinese che prende parte a una competizione internazionale rappresenta una novità importante. «L’idea della collaborazione è nata l’anno scorso – spiega Ivan Jacoma –. Abbiamo deciso di partecipare al campionato Gt4 perché secondo noi rappresenta un po’ il futuro delle auto da corsa. I costi per poter correre nella classe Gt3 sono oramai accessibili solo alla casa ufficiale. La Gt4, per contro, è la dimensione ideale per un team privato». Per potersi misurare in pista con quaranta avversari, è fondamentale disporre di una vettura con il giusto equilibrio. «Ci sono auto molto potenti, ma più pesanti, e altre meno potenti, con un peso minore – prosegue Jacoma -. La nostra si colloca nella giusta via di mezzo e secondo noi può andare bene su ogni circuito. È un buon bilanciamento per poter ambire a un grande risultato. Uno degli equipaggi che noi temiamo maggiormente utilizza la nostra stessa macchina e questa è una nota positiva».

Il coronavirus, si sa, ha costretto tutti a modificare le proprie abitudini e ad adottare accorgimenti e regole precise. Lo sport, in questo senso, non fa eccezione. «Le gare sono della durata di un’ora e la sostituzione del pilota arriva all’incirca a metà, tra il venticinquesimo e il trentacinquesimo minuto – annota Camathias –. Si parla di concedere dieci secondi in più per operare il cambio, in modo che in quel lasso di tempo un addetto ai lavori, ad esempio un meccanico, possa sanificare con dei prodotti l’area di guida».

La stessa passione degli esordi

Ventisette anni di corse, battaglie e sorpassi. La storia di Camathias è iniziata nel 1994, con i kart, e oggi, al momento di iniziare l’ennesima stagione agonistica, la determinazione e la voglia sono le stesse di allora. «Il nostro sport, quello dei motori, ti entra nelle vene, è un qualcosa di viscerale, ed è questa passione che mi spinge a gareggiare ancora – spiega Joel -. Mi piace inoltre misurarmi con gli altri, sono una persona competitiva». I risultati passano inevitabilmente dal lavoro di squadra. «Il gruppo è fondamentale. Sia io sia Ivan portiamo la nostra esperienza, e possiamo contare su un team di collaboratori molto preparati. Ci sono gli ingredienti giusti per poter fare bene», conclude Camathias.

SPORT: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 6 immagini
© Regiopress, All rights reserved