Keystone
CICLISMO
19.05.2019 - 17:140
Aggiornamento : 18:54

Valerio Conti e un rosa che non stinge

Il romano riesce nell'impresa di difendere il primato al Giro nella crono di San Marino. Dove, però, a dettar legge è lo sloveno Roglic, che torna a 1'50''

Sotto la pioggia incessante che accompagna il plotone nella crono che comincia in Romagna e si conclude a San Marino trentacinque chilometri dopo, a fare la differenza sono le gambe di Primoz Roglic, che straccia praticamente tutti tranne il belga Victor Campenaerts, il solo che riesce a contenere i danni e chiude con un disavanzo di undici secondi. Nonostante tutto, però, aggrappandosi alle tutte le energie che ha in corpo, in un finale di corsa in cui le condizioni meteo diventano quasi proibitive l'italiano Valerio Conti riesce nell'impresa di difendere la maglia rosa.

D'ora in poi, il romano dovrà tuttavia fare i conti soprattutto con la verve dello sloveno, che nella prova contro il tempo riesce a guadagnare tantissimo terreno nei suoi confronti, piazzandosi al secondo posto con un ritardo di 1'50''. Mentre Peters, Rojas e Masnada sono a più di due minuti.

Potrebbe interessarti anche
Tags
conti
rosa
valerio
valerio conti
© Regiopress, All rights reserved