CICLISMO
15.04.2019 - 20:570
Aggiornamento : 21:39

Pantano e l'Epo. 'Tolleranza zero'

Il trentenne colombiano era stato trovato positivo durante un controllo extragonistico ed è stato subito sospeso dalla sua squadra, l'americana Trek

Un controllo antidoping extra agonistico costa uno stop a Jarlinson Pantano, immediatamente sospeso dalla sua squadra (l’americana Trek) per essere stato trovato positivo all’eritropoietina. L'esame risale al 26 febbraio, ed era stato realizzato dalla fondazione antidoping dell'Unione ciclistica internazionale due giorni dopo la fine del Giro del Tour du Haut-Var, in Provenza.

Il trentenne colombiano, che aveva vinto una Tappa al Tour del 2016, quando correva per l'elvetica Iam Cycling, ha naturalmente il diritto di chiedere l’analisi del campione ‘B’, ciò che però non ha impedito al suo datore di lavoro di appiedarlo, almeno provvisoriamente. «Noi imponiamo ferree norme etiche ai nostri atleti e ai nostri dipendenti – spiegano dalla Trek, formazione diretta dall’ex tecnico della nazionale rossocrociata Luca Guercilena –. È la nostra politica di tolleranza zero». Aggiungendo poi che «agiremo di conseguenza non appena saremo a conoscenza di elementi supplementari».

Tags
tolleranza
tolleranza zero
trek
pantano
© Regiopress, All rights reserved