MOTOCICLISMO
14.04.2019 - 20:140
Aggiornamento : 20:34

Il Gp di Austin parla la lingua di Lühti

Si chiude con un successo del bernese la corsa delle Americhe. Per il 32enne, che non vinceva più dal 2017, è un balzo al secondo posto della generale

È un autentico trionfo, quello di Tom Lüthi nel Gran Premio delle Americhe. Oltre che un ottimo affare per il bernese, che si issa al secondo posto nella classifica generale del Mondiale della Moto2, nel giorno in cui festeggia il ritorno al successo. Ciò che al 32enne dell'Emmental non riuciva più dal 2017, cioè dal successo nel Gp di San Marino. Lüthi ha così pienamente approfittato della prematura caduta del leader del Mondiale, l'italiano Baldassarri (uscito di scena già al primo giro), prendendo il comando all'ottavo giro per poi non mollarlo più.

Ad Austin bella rimonta anche per l'altro bernese, Dominique Aegerter, che ha chiuso la corsa al 14esimo posto (dopo essere scattato dal 29esimo), due posizioni davanti a Jesko Raffin.

Potrebbe interessarti anche
Tags
successo
gp
austin
bernese
posto
© Regiopress, All rights reserved