Freestyle
07.02.2019 - 11:470

Una medaglia arriva, altre due sfumano

Il 18enne Noé Roth regala il quinto podio (bronzo nell'aerials) dei Mondiali di freestyle alla Svizzera, ma il maltempo cancella le prove di slopestyle

È arrivata dall'aerials la quinta medaglia rossocrociata ai Mondiali di freestyle (sci e snowboard) di Park City. A conquistarla il 18enne del canton Zugo Noé Roth, capace di chiudere al terzo posto la gara vinta dal russo Maxim Burov. Campione del mondo juniores lo scorso anno, Roth ha firmato una piccola grande impresa, visto che in Coppa del mondo non era mai andato oltre il 14° rango. Nello Utah però il talento elvetico ha dapprima impressionato firmando il miglior punteggio delle qualificazioni, prima di confermarsi ai massimi livelli con una prestazione che gli è valsa il bronzo nella finale in notturna grazie in particolare ai 125,22 punti ottenuti con il suo ultimo salto (1,02 in meno dell'ucraino Olexander Abramenko, argento, mentre il vincitore ha chiuso a quota 130,09).

Il vento cancella le ambizioni di Gremaud e Höfflin

Le cattive condizioni meteo (in particolare il forte vento) che già avevano costretto gli organizzatori a cancellare dal programma la gara di big air snowboard, hanno portato all'annullamento anche della prova di sci slopestyle, in cui le elvetiche Mathilde Gremaud e Sarah Höfflin – vice e campionessa olimpica della specialità – partivano tra le favorite al titolo.

Tags
medaglia
roth
© Regiopress, All rights reserved