Napoli
Arsenal
21:00
 
Valencia
Villarreal
21:00
 
Eintracht Frankfurt
Benfica
21:00
 
Chelsea
Slavia Praha
21:00
 
Zugo
0
Berna
0
pausa
(0-0)
Napoli
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Arsenal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Valencia
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Villarreal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Benfica
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Chelsea
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Slavia Praha
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Zugo
LNA
0 - 0
pausa
0-0
Berna
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Napoli
Arsenal
21:00
 
Valencia
Villarreal
21:00
 
Eintracht Frankfurt
Benfica
21:00
 
Chelsea
Slavia Praha
21:00
 
Zugo
0
Berna
0
pausa
(0-0)
Napoli
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Arsenal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Valencia
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Villarreal
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Eintracht Frankfurt
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Benfica
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Chelsea
EUROPA LEAGUE
0 - 0
21:00
Slavia Praha
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Zugo
LNA
0 - 0
pausa
0-0
Berna
0-0
Ultimo aggiornamento: 18.04.2019 20:33
Grande regolarità (Keystone)
Altri sport
06.02.2019 - 21:360

Ajla Del Ponte vola nei 60, Büchel sotto i 2'01

Incredibilmente regolare la ticinese nei 60 indoor: a Torun ha corso in 7''37 in batteria e 7''31 in finale. Terza Lea Sprunger nei 400

Nuova grande prova di Ajla del Ponte, le cui prestazioni indoor continuano a essere di grande livello. A Torun (Polonia) la ticinese ha corso i 60 metri in 7''37 in batteria e 7''31 in finale. In sei gare, Ajla è sempre rimasta tra i 7''37 e i 7''31 (quindi sempre sotto il limite richiesto per gli Europei di Glasgow di inizio marzo), palesando una regolarità impressionante.

In evidenza anche Selina Büchel, quarta nel suo primo appuntamento sugli 800, corsi in 2’00’’98. È la terza volta in carriera che scende sotto i 2'01. Accadde anche in occasione del suo secondo titolo continentale indoor, nel 2017 a Belgrado (2'00''38), e ai Mondiali indoor del 2014 a Sopot (2'00''93).

Quanto a Lea Sprunger, è giunta terza (52''48), battuta nei 400 metri da due atlete polacche: Iga Baumgart-Wigan, detentrice della miglior performance mondiale dell'anno (51’’91), e la campionessa europea Justyna Swiety-Ersetic (52’’14). 

Tags
büchel
ponte
© Regiopress, All rights reserved