Motociclismo
21.09.2018 - 16:500
Aggiornamento 17:11

Fenati graziato: niente squalifica a vita

La Fim decide comunque di prolungare la sospensione del 22enne di Ascoli dopo il gestaccio di Misano, ritirandogli la licenza sino a fine anno

Dopo il suo insensato gesto nel Gp di San Marino ai danni di Stefano Manzi, Romano Fenati correva davvero il rischio di vedersi ritirata a vita la licenza per correre. Invece il ventiduenne di Ascoli è stato per così dire graziato dalla Fim, che – dopo averlo ascoltato nel canton Vaud, dove ha sede la Federazione motociclistica internazionale – ha deciso sì di estendere la sua sospensione sino alla fine dell'anno, ma ha però evitato di radiarlo a vita. 

Difficile però dire quale sia il futuro di Fenati, non solo perché è stato naturalmente licenziato in tronco dal suo team, dopo il gestaccio di Misano, ma si è visto pure stracciare sotto gli occhi il contratto che aveva stipulato con Forward Racing e MV Agusta in vista della nuova stagione.

Tags
© Regiopress, All rights reserved