Keystone
Canottaggio
05.08.2018 - 13:190
Aggiornamento : 16:20

Gmelin e Schmid con l'oro al collo

A Glasgow, il lucernese conferma il titolo nello skiff. La giornata regala pure altre due medaglie. I bronzi del duo Merz/Rol e di Roman Röösli

È stata una domenica d'oro per il canottaggio rossocrociato, che ha messo in carniere due medaglie d'oro e altrettante di bronzo. Il primo titolo lo ha vinto Michael Schmid, che a Glasgow per il secondo anno consecutivo ha fatto suo il titolo europeo nello skiff (un anno fa si era imposto in Repubblica ceca). Il lucernese, tra i favoriti all'oro, al traguardo nel tempo di 6'54”93, ha preceduto di 1”37 l'italiano Martino Goretti. Il podio è poi stato completato dal britannico Samuel Mottram (a 2”25).
Il secondo oro svizzero lo ha regalato Jeannine Gmelin nello skiff femminile. Pure la zurighese, come Schmid, era una delle grandi favorite per la conquista del titolo. La 28enne ha dunque saputo tenere fede alle aspettative. Al traguardo ha staccato di 1”47 l'austriaca Magdalena Lobnig e di 1”52 l'ucraina Diana Dymchenko.
E sul podio sono salite pure Patricia Merz e Frédérique Rol, che hanno messo al collo la medaglia di bronzo nel due di coppia pesi leggeri precedendo in un appassionante testa a testa l'imbarcazione rumena, alla fine battuta per soli 22 centesimi di secondo. Il titolo è andato alle olandesi Keijser/Paulis, mentre l'argento alle polacche Deresz/Dorociak. A completare la giornata memorabile ci ha pensato Roman Röösli, che ha terminato al terzo posto nello skiff maschile (che ha incoronato il norvegese Borch).

 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
canottaggio
© Regiopress, All rights reserved