Ciclismo
12.06.2018 - 18:170
Aggiornamento : 19:48

Juul Jensen, sotto la pioggia la vittoria più bella

Il danese si è imposto in solitaria nella quarta frazione del Tour de Suisse. In classifica generale Stefan Küng ha difeso la maglia gialla

Christopher Juul Jensen si è aggiudicato la quarta tappa del Tour de Suisse, corsa tra Gansingen e Gstaad (189 km). Sotto una pioggia battente il 28.enne danese ha resistito al ritorno del plotone per firmare la più bella vittoria della carriera. Inseritosi nella fuga di giornata, il vincitore del Giro di Danimarca 2015 ha approfittato del buon lavoro della Ag2r, in particolare del campione svizzero Silvan Dillier, per conservare un margine di vantaggio sufficiente nella discesa di Saanenmöser... «È pazzesco – ha commentato il vincitore –. Quando mi sono accorto che ai piedi della salita il nostro vantaggio era di 2' mi sono detto che sarebbe stato possibile arrivare fino in fondo. Anche perché sono reduce da un buon Giro d'Italia e la gamba è ancora piena. Ciò nonostante, gli ultimi 3 km all'aerodromo sono stati davvero infiniti». Con i suoi 20” di vantaggio, Juul Jensen ha saputo evitare tutti i trabocchetti della strada inzuppata, sfruttando a suo favore il fatto che le formazioni dei velocisti non hanno potuto organizzare un vero inseguimento.

In classifica generale Stefan Küng ha mantenuto la maglia gialla. E proverà a farlo anche domani, nella frazione che porterà da Gstaad a Leukerbad. Con tre salite in programma (Col du Pillon, Crans-Montana e la salita finale), la 5ª frazione potrebbe cambiare radicalmente il volto della classifica.

Tags
juul
juul jensen
jensen
pioggia
vantaggio
frazione
classifica
vittoria
© Regiopress, All rights reserved