Ticino Rockets
3
Olten
5
pausa
(1-4 : 2-1)
Ticino Rockets
LNB
3 - 5
pausa
1-4
2-1
Olten
1-4
2-1
 
 
4'
0-1 GERVAIS
 
 
8'
0-2 HOHMANN
 
 
9'
0-3 MADER
 
 
10'
0-4 SCHWARZENBACH
1-4 MAZZOLINI
19'
 
 
2-4 HAUSSENER
24'
 
 
3-4 PAGNAMENTA
28'
 
 
 
 
30'
3-5 HUBER
GERVAIS 0-1 4'
HOHMANN 0-2 8'
MADER 0-3 9'
SCHWARZENBACH 0-4 10'
19' 1-4 MAZZOLINI
24' 2-4 HAUSSENER
28' 3-4 PAGNAMENTA
HUBER 3-5 30'
Ultimo aggiornamento: 21.11.2018 21:26
Ticino Rockets
3
Olten
5
pausa
(1-4 : 2-1)
Ticino Rockets
LNB
3 - 5
pausa
1-4
2-1
Olten
1-4
2-1
 
 
4'
0-1 GERVAIS
 
 
8'
0-2 HOHMANN
 
 
9'
0-3 MADER
 
 
10'
0-4 SCHWARZENBACH
1-4 MAZZOLINI
19'
 
 
2-4 HAUSSENER
24'
 
 
3-4 PAGNAMENTA
28'
 
 
 
 
30'
3-5 HUBER
GERVAIS 0-1 4'
HOHMANN 0-2 8'
MADER 0-3 9'
SCHWARZENBACH 0-4 10'
19' 1-4 MAZZOLINI
24' 2-4 HAUSSENER
28' 3-4 PAGNAMENTA
HUBER 3-5 30'
Ultimo aggiornamento: 21.11.2018 21:26
Ti-Press
Atletica
11.06.2018 - 16:000
Aggiornamento 19:26

Al Galà dei Castelli il meglio dell'atletica svizzera

Quasi definito il parterre che animerà la serata del 18 luglio al Comunale di Bellinzona. Le stelle non mancano, ma se ne attendono ancora altre

Ancora una volta la splendida atmosfera familiare del Galà dei Castelli ha convinto tutti i migliori atleti svizzeri a scegliere di presentarsi al via della manifestazione, in programma mercoledì 18 luglio, per sfidare sé stessi, il cronometro e atleti di grandissimo livello mondiale. In quella che per tutti sarà l’ultima passerella prima degli Europei di Berlino, i rossocrociati cercheranno di fare il pieno di energia e calore nell’impareggiabile spettacolo all’ombra dei Castelli. Nel ricco palinsesto della serata spicca sicuramente la presenza sui 100 m dell’intero quartetto della staffetta 4x100 femminile, capitanato da Mujinga Kambundji, che in dote porta il bronzo iridato. Non mancherà nemmeno la ticinese Ajla Del Ponte, prima frazionista del gruppo che ha ottenuto il miglior tempo elvetico della storia e uno stupendo 5° posto ai Mondiali di Londra. Ci saranno pure il campione europeo dei 400 hs Kariem Hussein e Léa Sprunger, 5ª dei Mondiali nella stessa specialità, oltre ad altre due grandi speranze di medaglia a Berlino: il giovane prodigio delle lunghe distanze Julien Wanders e la specialista dei 3’000 siepi Fabienne Schlumpf. Da annotare pure la presenza della nigeriana Blessing Okagbare (tre medaglie tra olimpiadi e mondiali), degli americani Courtney Okolo (quattro titoli tra olimpiadi e mondiali) e Marquis Dendy e della keniana Agnes Tirop (entrambi un oro e un bronzo mondiali). Mujinga Kambundji, regina della velocità elvetica di questo inizio di stagione, medaglia di bronzo ai Mondiali indoor di Birmingham sui 60 m e fresca di un brillante 3° posto in Diamond League a Roma, si allineerà sui 100 m a fianco della più veloce ticinese di sempre, ovvero Ajla Del Ponte, e della 29enne nigeriana Blessing Okagbare che in carriera ha colto un argento olimpico e uno ai Mondiali, dove ha conquistato anche un bronzo. In campo maschile, dopo aver fatto segnare il record svizzero sui 200 m, Alex Wilson si presenterà sulla pista del Comunale per migliorare anche quello sulla distanza più corta. La scelta di Léa Palmarès impressionante anche per la 23enne statunitense Courtney Okolo, un oro olimpico e tre mondiali. A Bellinzona sfiderà Léa Sprunger sui 400 m. La vodese avrà un’ultima occasione per decidere su quale disciplina cimentarsi a Berlino. Sarà pure confrontato a una forte concorrenza il campione e bronzo europeo dei 400 hs Kariem Hussein. Sulle lunghe distanze hanno pure fortemente voluto essere al via a Bellinzona il giovane prodigio Julien Wanders e la specialista dei 3000 siepi Fabienne Schlumpf. Il 22enne, 8° ai recenti Mondiali di mezza maratona a Valencia, si cimenterà sui 3’000 m piani. La 27enne, finalista agli Europei del 2014 e del 2016, dove fu brillante quinta, e ai Giochi Olimpici di Rio, sarà impegnata sui 5’000 m, dove come avversaria principale avrà la 22enne keniana Agnes Tirop, bronzo mondiale a Londra e campionessa iridata di cross nel 2015. 

Per quanto riguarda i concorsi, quest’anno verrà riproposto il lancio del disco (maschile e femminile), che l'anno scorso aveva regalato moltissime emozioni, mentre saranno gli uomini a cimentarsi nel salto in lungo. E, anche qui, si segnala la presenza di due rossocrociati che hanno già ottenuto il limite per gli Europei. Si tratta di Benjamin Gföhler, che ha un personale di 8,13 m, e Christopher Ullmann, il cui record è di 7,98 m. La concorrenza sarà costituita da atleti tutti in grado di superare, anche ampiamente, l’importante barriera degli otto metri. Tra di loro spicca Marquis Dendy, 25enne americano che vanta un personale di 8,42 m e un oro e un bronzo ai Mondiali. Come d’abitudine, il già nutrito cast di atleti di levatura internazionale sarà ulteriormente arricchito con altri grossi calibri.

Tags
mondiali
bronzo
atleti
castelli
lea
bronzo mondiali
bellinzona
oro
berlino
europei
© Regiopress, All rights reserved