Ginevra
6
Zurigo
9
fine
(3-2 : 1-3 : 2-4)
Zugo Academy
4
Langenthal
3
fine
(0-1 : 3-2 : 1-0)
Ginevra
LNA
6 - 9
fine
3-2
1-3
2-4
Zurigo
3-2
1-3
2-4
1-0 FEHR
4'
 
 
 
 
9'
1-1 ROE
2-1 SMIRNOVS
11'
 
 
 
 
16'
2-2 BALTISBERGER
3-2 FEHR
18'
 
 
 
 
25'
3-3 ROE
4-3 FEHR
27'
 
 
 
 
33'
4-4 HOLLENSTEIN
 
 
34'
4-5 HOLLENSTEIN
5-5 WINGELS
45'
 
 
 
 
48'
5-6 NOREAU
6-6 WINNIK
49'
 
 
 
 
56'
6-7 HOLLENSTEIN
 
 
58'
6-8 PETTERSSON
 
 
59'
6-9 NOREAU
4' 1-0 FEHR
ROE 1-1 9'
11' 2-1 SMIRNOVS
BALTISBERGER 2-2 16'
18' 3-2 FEHR
ROE 3-3 25'
27' 4-3 FEHR
HOLLENSTEIN 4-4 33'
HOLLENSTEIN 4-5 34'
45' 5-5 WINGELS
NOREAU 5-6 48'
49' 6-6 WINNIK
HOLLENSTEIN 6-7 56'
PETTERSSON 6-8 58'
NOREAU 6-9 59'
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 22:40
Zugo Academy
LNB
4 - 3
fine
0-1
3-2
1-0
Langenthal
0-1
3-2
1-0
 
 
6'
0-1 SULESKI
1-1 EUGSTER
26'
 
 
2-1 STEHLI
27'
 
 
3-1 BOUGRO
32'
 
 
 
 
33'
3-2 BENIK
 
 
36'
3-3 KUNG V.
4-3 STOFFEL
54'
 
 
SULESKI 0-1 6'
26' 1-1 EUGSTER
27' 2-1 STEHLI
32' 3-1 BOUGRO
BENIK 3-2 33'
KUNG V. 3-3 36'
54' 4-3 STOFFEL
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 22:40
Ginevra
6
Zurigo
9
fine
(3-2 : 1-3 : 2-4)
Zugo Academy
4
Langenthal
3
fine
(0-1 : 3-2 : 1-0)
Ginevra
LNA
6 - 9
fine
3-2
1-3
2-4
Zurigo
3-2
1-3
2-4
1-0 FEHR
4'
 
 
 
 
9'
1-1 ROE
2-1 SMIRNOVS
11'
 
 
 
 
16'
2-2 BALTISBERGER
3-2 FEHR
18'
 
 
 
 
25'
3-3 ROE
4-3 FEHR
27'
 
 
 
 
33'
4-4 HOLLENSTEIN
 
 
34'
4-5 HOLLENSTEIN
5-5 WINGELS
45'
 
 
 
 
48'
5-6 NOREAU
6-6 WINNIK
49'
 
 
 
 
56'
6-7 HOLLENSTEIN
 
 
58'
6-8 PETTERSSON
 
 
59'
6-9 NOREAU
4' 1-0 FEHR
ROE 1-1 9'
11' 2-1 SMIRNOVS
BALTISBERGER 2-2 16'
18' 3-2 FEHR
ROE 3-3 25'
27' 4-3 FEHR
HOLLENSTEIN 4-4 33'
HOLLENSTEIN 4-5 34'
45' 5-5 WINGELS
NOREAU 5-6 48'
49' 6-6 WINNIK
HOLLENSTEIN 6-7 56'
PETTERSSON 6-8 58'
NOREAU 6-9 59'
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 22:40
Zugo Academy
LNB
4 - 3
fine
0-1
3-2
1-0
Langenthal
0-1
3-2
1-0
 
 
6'
0-1 SULESKI
1-1 EUGSTER
26'
 
 
2-1 STEHLI
27'
 
 
3-1 BOUGRO
32'
 
 
 
 
33'
3-2 BENIK
 
 
36'
3-3 KUNG V.
4-3 STOFFEL
54'
 
 
SULESKI 0-1 6'
26' 1-1 EUGSTER
27' 2-1 STEHLI
32' 3-1 BOUGRO
BENIK 3-2 33'
KUNG V. 3-3 36'
54' 4-3 STOFFEL
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 22:40
Altri sport
27.04.2018 - 18:060

Numero di Bernal, ma la maglia rimane a Roglic

Tour de Romandie, il giovane colombiano vince la cronoscalata Ollon-Villars, lo sloveno salva la leadership per 6”. Domani tappone alpino.

Primoz Roglic conserva la maglia gialla del Tour de Romandie anche dopo la cronoscalata da Ollon a Villars. Lo sloveno si è piazzato al secondo posto di giornata, alle spalle del 21.enne talento colombiano Egan Bernal, il quale lungo i 9,9 km del percorso ha dato prova di tutta la sua classe. Bernal ha preceduto di 4” Roglic (gliene sono mancati 6” per vestire la maglia del leader), mentre Richie Porte ha chiuso al terzo posto a 18” dal vincitore. Dal ritmo impresso dal colombiano si è salvato l'olandese Kruijswijk (48”), ma altri hanno pagato un pesante pedaggio. Su tutti il britannico Geraint Thomas, papabile alla vittoria finale, andato alla deriva con 2'32” di distacco. Pure lo sloveno Simon Spilak non se l'è cavata a buon mercato ed ha chiuso a 1'43” dal vincitore. Male anche gli svizzeri, in particolare Mathias Frank, di professione scalatore, finito a 3'01” da Bernal.

In classifica generale Bernal si trova a 6” da Roglic, il quale vanta 27” su Porte, 1'02” su Kruijswijk, 1'17” su Rui Costa, 1'22” su Dennis. Domani tappone alpino con partenza e arrivo a Sion. I corridori dovranno superare ben cinque gran premi della montagna: Ovronnaz (1ª categoria), Vercorin (1ª), Nax (2ª), Suen (2ª) e Les Collons (1ª). Il Tour de Romandie 2018 si deciderà in Vallese, lungo i 142 km (3'584 metri di dislivello positivo) della frazione più dura. Vista la dimostrazione offerta oggi, ci si attende un Bernal alla caccia della maglia gialla, sorretto da una Sky proiettata all'attacco.

© Regiopress, All rights reserved