BERTENS K. (NED)
2
BENCIC B. (SUI)
1
fine
(6-3 : 4-6 : 6-2)
BERTENS K. (NED)
2 - 1
fine
6-3
4-6
6-2
BENCIC B. (SUI)
6-3
4-6
6-2
WTA-S
WUHAN CHINA
Ultimo aggiornamento: 24.09.2018 18:29
BERTENS K. (NED)
2
BENCIC B. (SUI)
1
fine
(6-3 : 4-6 : 6-2)
BERTENS K. (NED)
2 - 1
fine
6-3
4-6
6-2
BENCIC B. (SUI)
6-3
4-6
6-2
WTA-S
WUHAN CHINA
Ultimo aggiornamento: 24.09.2018 18:29
Gabriele Putzu
Altri sport
01.12.2017 - 17:390

Svizzera con Brasile, Serbia e Costarica

Quale testa di serie la Svizzera pesca il Brasile. Nel girone E anche la combattiva Serbia, nettamente la squadra più forte della quarta fascia, e Costarica (nei quarti nel 2014, eliminata dall'Olanda), rappresentante della terza. È dal 1950 che rossocrociati e sudamericani non si incrociano a una Coppa del mondo. Appuntamento per la partita d'esordio, contro i verdeoro domenica 17 giugno a Rostov, alle 21. 

Valon Behrami (ai microfoni della Rsi): 'Non è certo un sorteggio favorevole, poteva andare meglio. L'unica cosa positive è il fatto che affrontiamo in entrata il Brasile, la squadra più forte. Contro la Serbia, compagine che negli ultimi due anni ha finalmente trovato la sua dimensione, con molte individualità di spicco, ce la possiamo giocare'. 

Per tutti, naturalmente, il Brasile è il numero uno. 'Indubbiamente il favorito è lui, ma anche noi possiamo farcela – dice il selezionatore del Costa Rica, Oscar Ramirez –. A patto di battere la Serbia nella prima partita e poi fare una bella figura contro la Svizzera'.

La vede allo stesso modo Mladen Krstajic, il tecnico serbo. 'Dietro il Brasile, tutte e tre le altre squadre si possono qualificare. La partita chiave in questo girone sarà quella contro la Svizzera'

Tags
brasile
svizzera
serbia
costarica
partita
© Regiopress, All rights reserved