lara-gut-l-infortunio-mi-ha-aiutato-a-capire-che-prima-di-un-atleta-sono-una-persona
Altri sport
26.09.2017 - 15:030
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:12

Lara Gut: 'l'infortunio mi ha aiutato a capire che prima di un atleta, sono una persona'

Si sente più forte di prima, Lara Gut. Non (solo) perché l'infortunio che lo scorso 10 febbraio l'ha messa ko per diversi mesi è ormai alle spalle, ma per quello che ha imparato da questa pausa forzata.

"Non sono mai stata bene come adesso - ha spiegato la 26enne ticinese a Zermatt nella prima conferenza stampa dall'infortunio -. L'incidente mi ha dato la possibilità di capire che prima di essere un'atleta, sono una persona. E se non sei felice come persona, puoi vincere quanto vuoi, ma non starai mai davvero bene. Questa è la mia sfida, trovare il giusto equilibrio tra lo sci (che è l'unica cosa che mi è mancata in questi mesi) e tutto il resto. Per questo anche durante la stagione mi prenderò i miei momenti, in fondo bastano 5 minuti "giusti" per cambiarti la giornata".

In un anno olimpico, il rientro alle competizioni è previsto in Coppa del mondo a fine novembre a Killington... "Se tutto va come deve andare, dovrei tornare a gareggiare in quell'occasione. Il ginocchio va bene, anzi, grazie alla fisioterapia sono ancora più sensibile di prima e inoltre ho la fortuna di conoscere già i materiali, per cui sono fiduciosa. Ovvio che spero di poter disputare le mie seconde Olimpiadi, ma fino a lì la strada è ancora lunga".

SPORT: Risultati e classifiche

© Regiopress, All rights reserved