TANZANIA
17.11.2022 - 17:44
Aggiornamento: 19:18

Lo spettacolo della natura

Dal 7 al 18 marzo 2023

 
lo-spettacolo-della-natura

7.3 / TICINO – MILANO

Trasferimento all’aeroporto di Milano. Partenza con accompagnatore dal Ticino, e viaggio con volo di linea. Scalo.

8.3 / KILIMANJARO – TARANGIRE NATIONAL PARK

Arrivo all’aeroporto di Kilimanjaro. Incontro con la guida e attraversamento del Tarangire National Park per il primo safari pomeridiano. Si tratta di uno dei parchi più belli della Tanzania, localizzato sul fiume Tarangire che attraversa il Parco da sud a nord-ovest fino a sfociare nel lago Burunge. Questo fiume è permanente ed è l’unica fonte affidabile di acqua disponibile per la fauna selvatica in un vasto tratto della Rift Valley in Tanzania, attraendo enormi concentrazioni di animali. Caratteristica di questo parco è anche la grande quantità di baobab, la famosa pianta tipica delle savane africane, conosciuta per le sue maestose dimensioni e per la sua longevità. Si pensa che alcuni dei baobab di Tarangire abbiano più di 3’000 anni.

9.3 / LAKE MANYARA NATIONAL PARK

Prima colazione al campo tendato e partenza verso il Lake Manyara National Park, il quale è situato sul fondo della fossa tettonica della Rift Valley. Sono presenti numerosi corsi d’acqua che solcano la parete della fossa scandendo il paesaggio; la loro portata tuttavia non dipende direttamente dalle precipitazioni bensì dalla quantità di acqua che proviene, filtrando dal sottosuolo, dall’altopiano del cratere Ngorongoro. Nei pressi del lago carico di soda, vi è una spianata erbosa che ospita numerosi uccelli "legati" alle acque alcaline come cicogne, pellicani, ibis, anatre, trampolieri e fenicotteri, dove è possibile avvistare bufali, elefanti, gnu e ippopotami, mentre nella zona meridionale sono presenti delle sorgenti termali chiamate maji moto. Infine, il parco è famoso anche per i leoni che si arrampicano sugli alberi. Pranzo a picnic durante il safari e proseguimento per Ngorongoro Highland per la cena e il pernottamento.

10.3 / KARATU – CRATER TOUR NGORONGORO – KARATU

Prima colazione al lodge e partenza verso Karatu e il cratere di Ngorongoro, un profondo cratere vulcanico e la più grande caldera ininterrotta del mondo. Con i suoi circa 20 km di diametro, 600 m di profondità e 300 km2 di area, è una meraviglia naturale mozzafiato. Nell’orlo del cratere pascolano grandi mandrie di zebre e gnu mentre i leoni e i ghepardi addormentati riposano al sole. Appena fuori del cratere, i Masai pascolano il loro bestiame e le loro capre, convivendo così con la fauna selvatica che li circonda. Durante la giornata visiteremo un villaggio Masai per scoprire il loro mondo e la loro vita. L’incredibile scarpata e tutto il paesaggio della Great Rift Valley evocano senza ombra di dubbio un profondo senso di mistero e riverenza: circa 25 milioni di anni fa i vasti altopiani della regione, a causa di una gigantesca pressione sotterranea, si gonfiarono fino a creare un’immensa cupola mentre violente eruzioni crearono i vulcani che conosciamo oggi come il Kenya, il Kilimanjaro, l’Elgon... Viene fornito un pranzo al sacco per massimizzare la giornata nel cratere. Rientro al lodge per cena e pernottamento.

11.3 / NGORONGORO – SERENGETI SUD

Prima colazione al lodge e partenza lungo il bordo del cratere per poi scendere verso le vaste pianure del Serengeti Sud, Ndutu.
Il Serengeti non è solo famoso per la grande migrazione degli gnu che si spostano nel parco da ottobre a luglio ogni anno, ma anche per il gran numero di specie che vi risiedono durante tutto l’anno. La concentrazione di predatori nel Serengeti è alta ed è rappresentata dai grandi branchi di leoni, da numerosi clan di iene e da ghepardi e leopardi. Il Serengeti è senza ombra di dubbio il più importante di tutti i parchi nazionali della Tanzania. Uno dei fattori che lo rendono così unico e importante è certamente il sottosuolo, costituito perlopiù da masse di granito e tufo vulcanico che impedisce alla vegetazione robusta di radicare. Ne consegue che anche nella stagione verde la mancanza di una densa vegetazione e di fogliame rende molto più facile l’individuazione degli animali.

12.3 / SERENGETI CENTRALE

Giornata interamente dedicata alla scoperta della regione del Parco del Serengeti. ll nome deriva dalla parola Masai siringet, che significa "pianure infinite". I 14’763 chilometri quadrati del parco contengono circa 3 milioni di grandi animali, molti dei quali partecipano a migrazioni stagionali, senza precedenti in natura. Questo santuario della fauna selvatica presenta aree di vegetazione con caratteristiche eterogenee che attirano quindi animali diversi: dalla savana erbosa che sembra estendersi all’infinito, assolutamente priva di alberi, regno di zebre, gnu, gazzelle, veloci ghepardi e maestosi leoni; alla savana arbustiva, dominata dalle tipiche acacie a ombrello dove vivono prevalentemente leopardi, giraffe, dik dik e un’infinità di uccelli; alle numerose pozze d’acqua dove è possibile incontrare coccodrilli che si crogiolano al sole e pigri ippopotami.
Sistemazione in campo tendato.

13.3 / SERENGETI CENTRALE – ZANZIBAR

Possibilità di effettuare un suggestivo volo panoramico in mongolfiera per ammirare il parco dall’alto (a pagamento). Proseguiamo con un game drive in rotta verso la pista di atterraggio di Seronera. Volo da Seronera a Zanzibar. Arrivo a Zanzibar e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

14-16.3 / ZANZIBAR

Giornate a disposizione per il relax in spiaggia o per attività individuali. Trattamento di mezza pensione in hotel.

17.3 / ZANZIBAR – MILANO

In base all’orario di partenza del volo (diurno o notturno), tempo a disposizione per il trasferimento all’aeroporto di Zanzibar per il volo su Milano con scalo.

18.3 / MILANO – TICINO

Arrivo a Milano. Rientro in Ticino.

Prezzo per persona in camera doppia (in CHF)6’950
Suppl. camera singola825
Suppl. piccolo gruppo (4 p.)770
Spese dossier60
Escursione facoltativa in Mongolfiera570

Il prezzo comprende:

  • Trasferta in bus dal Ticino all’aeroporto di Milano e ritorno
  • Volo di linea Malpensa con scalo in classe economica – supplemento business su richiesta
  • Tasse aeroportuali
  • Veicoli 4x4 con tettuccio apribile per il safari con guida/ranger parlanti italiano
  • Pernottamenti in campi tendati moderni o lodge nel safari e in camera standard a Zanzibar
  • Trattamento di pensione completa durante il safari
  • Trattamento di mezza pensione a Zanzibar
  • Ingressi ai parchi
  • 1,5 lt di acqua al giorno durante il safari
  • Accompagnatore dal Ticino parlante italiano

L’effettuazione del viaggio è garantita con un minimo di 6 partecipanti. Il prezzo è soggetto ad adeguamenti per fluttuazioni dei cambi valutari (USD/CHF) e/o supplementi carburante e tasse aeroportuali che verranno verificati e adeguati alla conferma del viaggio.

© Regiopress, All rights reserved