perle-della-moravia
REPUBBLICA CECA
18.03.2022 - 16:53
Aggiornamento: 24.03.2022 - 11:00
 

Perle della Moravia

dal 10 al 18 settembre 2022

Con l’accompagnamento straordinario di due giorni da parte della Dott.ssa Jana Zapletalová

Jana Zapletalová è diplomata in Storia dell’Arte e Filologia classica all’Univerzita Palacký di Olomouc in Repubblica Ceca. Grazie a borse di studio ha compiuto parte dei suoi studi per il dottorato di ricerca in Italia. Ha insegnato all’Univerzita Karlova di Praga ed è professore associato di Storia dell’Arte all’Univerzita Palacký di Olomouc, dove dirige anche il Dipartimento di Storia dell’Arte. Ha pubblicato molti saggi sugli artisti di provenienza italiana e svizzera attivi in Europa centrale nel XVII e XVIII secolo, specializzandosi nello studio della migrazione di maestri e artigiani provenienti dai laghi lombardo-ticinesi.

10.9 / TICINO – ČESKÉ BUDĚJOVICE

Partenza dal Ticino verso la Repubblica Ceca. Arrivo a České Budějovice in serata e sistemazione in albergo. La confluenza dei fiumi Moldava (Vltava) e Malše fu scelta nel 1265 dal re boemo Ottocaro II come punto per la costruzione della città di České Budějovice, con la quale voleva consolidare il suo potere nella Boemia meridionale. L’era del barocco cambiò l’aspetto degli edifici pubblici e anche delle case private e arricchì la città di una serie di monumenti di cui tra gli altri anche uno dei simboli della città, la fontana di Samson.

11.9 / ČESKÉ BUDĚJOVICE – TELČ – ŽĎÁR NAD SÁZAVOU – LITOMYŠL

Dopo la prima colazione, partenza per la Moravia meridionale. Sosta a Telč, considerata una delle località più affascinanti dell’intera Repubblica Ceca. Il centro storico e l’imponente castello sono quasi completamente circondati da due laghetti. Pranzo libero e proseguimento del viaggio per Žďár nad Sázavou. L’insediamento nacque insieme alla fondazione del monastero locale dell’ordine cistercense nel 1252. La chiesa dedicata a San Giovanni Nepomuceno, fu costruita all’inizio del ‘700 dall’architetto Jan Blažej Santini e rappresenta il più originale esempio dello stile chiamato gotico-barocco. Al termine della visita, proseguimento per Litomyšl, città natale del compositore Bedřich Smetana. Cena presso un ristorante locale e pernottamento in albergo.

12.9 / LITOMYŠL – BOUZOV – OLOMOUC

Visita guidata del centro storico di Litomyšl, che sfoggia il titolo di "Città europea fiorita" e che nasce lungo la via mercantile tra Boemia e Moravia. È dominata dal palazzo residenziale rinascimentale in stile italiano con i suoi oltre ottomila graffiti. Nella piazza si trovano il municipio gotico e una serie di case rinascimentali e barocche. Pranzo libero e proseguimento del viaggio con sosta a Bouzov per la visita del castello. La costruzione originale fu eretta in stile gotico del XIV secolo. Alla fine del XIX secolo fu ricostruito in stile romantico dall’arciduca Eugenio Asburgo come residenza estiva dei Cavalieri Teutonici. Al suo interno sono stati girati diversi film (visita esterna). Al termine trasferimento a Olomouc e sistemazione in albergo per la cena e il pernottamento.

13.9 / OLOMOUC – SVATÝ KOPEČEK – OLOMOUC

Accompagnamento da parte della Dott.ssa Jana Zapletalová. Visita guidata al centro storico di Olomouc, uno dei maggiori centri della Moravia. La sua colonna della SS. Trinità, monumento eretto in memoria della peste, è inserita del patrimonio Unesco. Pranzo libero. Visita di Svatý Kopeček, grande complesso di pellegrinaggio situato a breve distanza da Olomouc. Nel luogo dove sorgeva una prima cappella del 1632, venne eretta fra 1669 e 1679 secondo un progetto di G. P. Tencalla, la grande chiesa della Visitazione della Vergine Maria. Tra il 1714 e il 1721, secondo il progetto di D. Martinelli e Baldassarre Fontana, è stata modernizzata e l’intero complesso è stato completato dal chiostro e dalla cappella della Vergine Maria. Rientro a Olomouc e tempo libero a disposizione. (Visita facoltativa al Museo arcivescovile).

14.9 / OLOMOUC – KROMĚŘÍŽ – VELEHRAD – BRNO

Accompagnamento da parte della Dott.ssa Jana Zapletalová. Dopo la prima colazione, partenza per Kroměříž. Il castello, costruito su progetto di Giovanni Pietro Tencalla e decorato da altri artisti ticinesi, è un esempio eccezionalmente conservato del barocco mitteleuropeo, iscritto al patrimonio Unesco con i suoi due giardini adiacenti: il Giardino sotto il Castello (Podzámecká zahrada), il cui disegno è un’opera paesaggistica naturale di tipo inglese, e il Giardino dei Fiori (Květná zahrada) del primo barocco progettato da Filiberto Lucchese. Visita al Palazzo arcivescovile e ai giardini. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Velehrad, uno dei luoghi di pellegrinaggio più importanti delle Moravia. Giovanni Paolo II mise in evidenza Velehrad nel 1980 proclamando i santi Cirillo e Metodio copatroni d’Europa, nonché nel 1990 quando scelse questo luogo come destinazione della sua prima visita apostolica del paese dopo la caduta della "cortina di ferro". Visita alla Basilica dell’Assunta e al Lapidarium. Al termine trasferimento per Brno.

15.9 / BRNO – GROTTE DI MACOCHA – SLAVKOV (AUSTERLITZ) – BRNO

Partenza per Slavkov (Austerlitz), uno dei luoghi che hanno significativamente influenzato il corso della storia europea. Lì si trova non soltanto un lussuoso castello barocco, ma anche il luogo in cui si è svolta una delle più famose battaglie della storia. Nella Sala Ovale, dopo che Napoleone vinse la battaglia, fu firmato l’armistizio tra Francia e Austria. Nel pomeriggio visita all’abisso di Macocha, una voragine profonda 138 metri nella zona carsica più grande della Repubblica Ceca. Numerosi sono gli spazi sotterranei da visitare ma l’interesse maggiore è riservato alla Grotta di Punkva. Visita in barca navigando sulle acque del fiume sotterraneo. Rientro a Brno, cena libera e pernottamento.

16.9 / BRNO

Visita della città. Brno è un’importante area monumentale urbanistica e la seconda più grande città della Repubblica Ceca. La città è protetta dal castello dello Špilberk che divenne successivamente il castello residenziale dei margravi della Moravia appartenenti alla dinastia Lussemburgo, e la capitale della Terra di Moravia. Visita al castello e alla cripta dei cappuccini. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita a Villa Tugendhat: si tratta della costruzione più importante eseguita in Europa dall’architetto tedesco Ludwig Mies van der Rohe. Ritorno in città, tempo libero a disposizione o visita facoltativa del Museo regionale moravo.

17.9 / BRNO – LEDNICE/VALTICE – SALISBURGO

Dopo la prima colazione, partenza per Lednice e Valtice. Gli immensi terreni su entrambi i lati dell’odierno confine tra la Moravia e l’Austria furono per seicento anni migliorati da intere generazioni dei Liechtenstein, uno dei casati più potenti d’Europa, che qui crearono un giardino francese e un meraviglioso parco all’inglese, all’interno del quale fecero erigere strutture romantiche con stili diversi, come esempio della vita sfarzosa dell’aristocrazia dell’epoca. Tempo a libera disposizione per una passeggiata all’interno del parco di Lednice. Pranzo in ristorante locale e proseguimento verso l’Austria in direzione di Salisburgo. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

18.9 / SALISBURGO – TICINO

Partenza per il viaggio di ritorno con soste ristoro lungo il tragitto. Arrivo in Ticino previsto in serata.

Prezzo per persona in camera doppia (in CHF)2’270
Supplemento camera singola585
Suppl. piccolo gruppo (20-24 p.)220
Spese dossier60

Il prezzo comprende:

  • Viaggio in pullman privato
  • Sistemazione in hotel 4* base pernottamento e prima colazione
  • Tutte le cene in albergo tranne il 15.9 (bevande escluse)
  • Pranzi del 15.9 e del 17.9
  • Visite guidate, come da programma
  • Accompagnamento da parte della Dott.ssa Jana Zapletalová il 13 e 14.9
  • Accompagnatore dal Ticino





Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
moravia olomouc repubblica ceca
© Regiopress, All rights reserved