Tecnologia
18.11.2019 - 14:260

Un automobilista su due interessato all'elettrico

Stando a un sondaggio Tcs il 49% si dice pronto all'auto elettrica. Fra i motivi la volontà di contribuire a migliorare il clima.

Solo il 3% delle auto oggi in circolazione in Svizzera sono elettriche, ma le cose potrebbero presto cambiare: stando a un sondaggio pubblicato oggi dal Touring Club Schweiz (Tcs) una persona su due è pronta a saltare il fosso. Alla domanda "se dovesse comprare una nuova vettura nei prossimi tre anni, opterebbe una elettrica?" il 49% risponde di sì (20% molto probabilmente, 29% abbastanza probabilmente). Il 43% reagisce con un no (22% abbastanza, molto probabilmente 21%), l'8% non sa o non risponde.

La maggioranza degli interpellati spera che l'uso dell'auto elettrica protegga di più l'ambiente. Infatti le ragioni che spingono ad acquistarla sono la convinzione di contribuire a migliorare il clima, quella di concorrere alla riduzione delle emissioni di CO2 e quella di ridurre le emissioni foniche, vista la silenziosità del motore. Significativa è anche la spiccata fiducia espressa sul futuro della mobilità elettrica. Gli ostacoli che scoraggiano l'acquisto delle vetture a trazione elettrica sono l'elevato costo d'acquisto (50% delle risposte date), la carente rete delle colonnine di ricarica e la debole autonomia. La quota di chi userà l'auto elettrica è comunque destinata ad aumentare: gli estensori del sondaggio individuano un 27% della popolazione quale "gruppo potenziale primario" e un ulteriore 21% quale "gruppo potenziale di crescita". Nel primo gruppo figurano in particolare italofoni e i francofoni.

© Regiopress, All rights reserved