11.03.2022 - 05:30

L’Odissea di Anna per recuperare i nonni fuggiti dall’Ucraina

La guerra e l’ipocrisia, la guerra e l’economia. A Bellinzona commercianti preoccupati per la Zona 20. Il Psg: la squadra che ha fallito ancora

l-odissea-di-anna-per-recuperare-i-nonni-fuggiti-dall-ucraina

Il dolore della guerra è arrivato anche in Ticino. Vi raccontiamo due storie: quella di Anna e della sua Odissea per recuperare in Moldavia i nonni Dimitri e Tamila fuggiti da Odessa, e il viaggio di una famiglia da Kharkiv a Lugano. Per chi ha accolto a braccia aperte i parenti in fuga dalla guerra, si prospettano ora una serie di problemi pratici, come ad esempio: chi paga le cure sanitarie? Proprio oggi il Consiglio federale spiegherà i dettagli dello statuto S, previsto per tutelare i rifugiati ucraini.

Roberto Scarcella nel suo commento sulla guerra mette in evidenza l’ipocrisia che l’accompagna. Un groviglio fatto di vigliaccherie, egoismi e inconfessabili cattivi pensieri. In quegli interstizi si trovano le radici del pacifismo intransigente. Nel mondo degli adulti, però, non sempre "andrà tutto bene".

La situazione di incertezza generata dalla guerra in Ucraina non sembra, per ora, aver compromesso la ripresa economica svizzera. Gli economisti dell’istituto Bak Economics hanno però corretto al ribasso le previsioni congiunturali. Questo non rassicura le associazioni economiche che temono soprattutto per il forte rincaro delle materie prime, dei derivati del petrolio e in generale dei prezzi energetici, oltre al rafforzamento del franco svizzero nei confronti dell’euro.

A Bellinzona i commercianti critici sulla Zona 20 in progetto nel comparto di Piazza Governo e Piazza Teatro. L’aspetto che più genera malcontento è la prevista riduzione dei parcheggi per vetture private. Secondo la presidente della Società dei commercianti di Bellinzona Claudia Pagliari, la limitazione dei parcheggi potrebbe scoraggiare molti clienti. Un aspetto importante in un periodo che, a causa della pandemia, è già molto difficile.

Passando al calcio, la squadra degli sceicchi, costruita per vincere la Champions, ha fallito ancora. Nelle pagine di sport un’analisi del Psg: Paris Saint Germain o Parigi Senza Gloria?

Leggi anche:

Le bombe, la lunga fuga. ‘Ora siamo al sicuro in Ticino’

Lasciateci in pace

La guerra in Ucraina mina le certezze dell’economia

Esercenti e commerci contro la zona d’incontro in Piazza Governo

PSG: Parigi Senza Gloria. La Champions è una maledizione

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved