si-al-miliardo-di-coesione-il-parlamento-ricuce-gli-strappi
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
3 ore

Dal parroco reintegrato al welfare dei ronchesi

Nel Basso Malcantone il Vescovo autorizza il prete al centro di un’inchiesta per presunte molestie a dire messa. Nel Comune locarnese la salute avantutto
Newsletter
1 gior

Verzasca: svuotato il bacino, c’è molto da fare

Si fa il punto a 50 anni dal varo della diga. Nel Mendrisiotto si hanno problemi con le strade e a livello cantonale si continua a parlare di livelli
Newsletter
2 gior

Livelli alle Medie, cala il sipario sulla proposta Bertoli

Il Gran Consiglio ticinese boccia la sperimentazione dopo lunga discussione. Nel calcio, invece, a Cornaredo ci si interroga sul nuovo presidente
Newsletter
3 gior

Morire allo stadio da Lima a Yaoundé, la storia che si ripete

La tragedia in Camerun, la crisi russo-ucraina, la sezione femminile al Penitenziario della Stampa, Melide videosorvegliata e Neil Young contro Spotify
Newsletter
4 gior

Ex funzionario Dss, sì del Gran Consiglio all’audit esterno

E poi l’ebrea tornata a Stabio, terra di salvezza, l’intervista al comandante di Treblinka divenuta pièce teatrale, e ‘storiacce’ di tennis e Casinò
Newsletter
5 gior

Il Centro giovani di Stabio cerca casa

Dal Comune momò, all’Africa delle donne firmato Soudani, alla revisione della Legge stranieri (appoggiata dal Cantone), passando per la Verzasca
Newsletter
1 sett

Gli spedizioneri ora sono ad armi pari

Sugli aiuti Covid, troppi paletti da Berna; mentre lunedì 1’009 delegati si riuniscono a Roma per scegliere il successore di Mattarella
Newsletter
1 sett

Scuola, sul superamento dei livelli dibattito sempre più acceso

Intanto, nel Locarnese ci sono margini di miglioramento per la tratta in bus tra Brissago e Locarno. Sanremo si avvicina, ed è Donatella Rettore Show
01.10.2021 - 05:300
Aggiornamento : 12.10.2021 - 20:18

Sì al miliardo di coesione: il Parlamento ricuce gli strappi

Dal contributo all’Unione europea, al Preventivo 2022 del Canton Ticino, passando per i risparmi dei pensionati: nell’edizione di oggi si parla di soldi

a cura de laRegione

Buongiorno,

Nella ‘laRegione’ di oggi si parla di soldi, tanti soldi: minimo – si fa per dire – comune denominatore dell’edizione. Si parte dalla politica nazionale con la concessione del miliardo di coesione all’Unione europea passato agli Stati prima e al Nazionale poi. La cifra verrà versata sull’arco di dieci anni e servirà al finanziamento di progetti di sviluppo.

E si arriva ai conti preventivi del 2022 del Canton Ticino, che dovrà fare i conti – perdonate il bisticcio – con un disavanzo di 135,3 milioni di franchi e preoccupano le finanze future. Il presidente del Consiglio di Stato Bertoli e il direttore del Dipartimento finanze ed economia Vitta auspicano e invitano i diversi schieramenti politici a trovare soluzioni condivise e praticabili per risanare le casse. Una lettura della notizia è data dal commento di Jacopo Scarinci ‘Tra deficit e rientro le elezioni’, in prima pagina.

Avs e secondo pilastro non bastano! Molti pensionati devono far capo anche ai propri risparmi per poter vivere una vecchiaia in serenità. A dar fondo alle proprie tasche è ben il 76 per cento delle persone. Il fenomeno è descritto nella ricerca Barometro della previdenza Raiffeisen, condotto in collaborazione con l’Università di scienze applicate di Zurigo, di cui scrive Generoso Chiaradonna.

Nel futuro prossimo del Locarnese ci sarà la realizzazione della fermata Tilo a Minusio, che dovrebbe essere agibile nel dicembre del 2023. Per la struttura ferroviaria e la riqualifica della zona Remorino l’esecutivo in un messaggio ha richiesto quasi 900mila franchi di credito.

Buona lettura!

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved