Yverdon-sport Fc
2
Sciaffusa
1
fine
(1-0)
FC Stade Ls Ouchy
0
Xamax
0
fine
(0-0)
Aarau
2
Winterthur
0
fine
(2-0)
MEKTIC N./PAVIC M.
2
DJOKOVIC N./KRAJINOVIC F.
0
fine
Zurigo
5
Bienne
2
fine
(2-0 : 0-1 : 3-1)
Friborgo
4
Berna
3
fine
(1-2 : 1-0 : 1-1 : 1-0)
Ginevra
2
Lakers
0
fine
(1-0 : 0-0 : 1-0)
Losanna
2
Davos
3
fine
(1-0 : 1-1 : 0-1 : 0-0 : 0-1)
Olten
3
Langenthal
2
fine
(2-1 : 1-1 : 0-0)
La Chaux de Fonds
2
Turgovia
3
fine
(2-0 : 0-1 : 0-1 : 0-0 : 0-1)
Sierre
0
Visp
4
fine
(0-2 : 0-1 : 0-1)
Ticino Rockets
4
GCK Lions
3
fine
(1-1 : 0-1 : 3-1)
Winterthur
1
Zugo Academy
3
fine
(0-0 : 0-1 : 1-2)
si-al-miliardo-di-coesione-il-parlamento-ricuce-gli-strappi
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
17 ore

Ogni anno buttiamo nella spazzatura 330 chili di cibo buono

Care lettrici e cari lettori buongiorno
Newsletter
1 gior

Il peso finanziario (per lo stalker) del braccialetto

Le Harley fanno sentire il loro rombo per Telethon. Acque sempre agitate a Locarno per il Cbr. Riflettori accesi a Lugano su Paolo Beltraminelli
Newsletter
2 gior

Freddo e spazi ristretti per un tampone al San Giovanni

Critiche al nosocomio di Bellinzona. Lugano, altri dettagli sull’inchiesta del rogo al ‘White’. Il commento di Daniel Ritzer sulle nuove restrizioni
Newsletter
3 gior

Cambiamento ai vertici del Centro balneare. A Locarno è polemica

Tutti i vantaggi del secondo tunnel del Gottardo e il commento di Aldo Sofia sulla variante Omicron
Newsletter
6 gior

Centrale di pronto intervento e over 55 senza lavoro

Ps e Ppd chiedono, con un’iniziativa parlamentare, una rendita ponte cantonale per i disoccupati più anziani
Newsletter
1 sett

Da Maradona a Roveredo passando col giallo

Un anno fa moriva il più grande calciatore di tutti i tempi. Mentre un piccolo paese grigionese guarda al futuro
Newsletter
1 sett

TiSin, tra tagli e accuse a media e sindacati

Il sindacato di via Monte Boglia vorrebbe tagliare i contributi di solidarietà. A Stabio invece fa discutere un manifesto con gli auguri di Natale
Newsletter
1 sett

Dall’autosilo sotto Piazza Governo al Mulino che ancora non c’è

Nella Regione di oggi Il progetto di un posteggio coperto nella capitale; in Valle Lavizzara la Posta se ne va, a Maroggia si attende di ricostruire
Newsletter
01.10.2021 - 05:300
Aggiornamento : 12.10.2021 - 20:18

Sì al miliardo di coesione: il Parlamento ricuce gli strappi

Dal contributo all’Unione europea, al Preventivo 2022 del Canton Ticino, passando per i risparmi dei pensionati: nell’edizione di oggi si parla di soldi

a cura de laRegione

Buongiorno,

Nella ‘laRegione’ di oggi si parla di soldi, tanti soldi: minimo – si fa per dire – comune denominatore dell’edizione. Si parte dalla politica nazionale con la concessione del miliardo di coesione all’Unione europea passato agli Stati prima e al Nazionale poi. La cifra verrà versata sull’arco di dieci anni e servirà al finanziamento di progetti di sviluppo.

E si arriva ai conti preventivi del 2022 del Canton Ticino, che dovrà fare i conti – perdonate il bisticcio – con un disavanzo di 135,3 milioni di franchi e preoccupano le finanze future. Il presidente del Consiglio di Stato Bertoli e il direttore del Dipartimento finanze ed economia Vitta auspicano e invitano i diversi schieramenti politici a trovare soluzioni condivise e praticabili per risanare le casse. Una lettura della notizia è data dal commento di Jacopo Scarinci ‘Tra deficit e rientro le elezioni’, in prima pagina.

Avs e secondo pilastro non bastano! Molti pensionati devono far capo anche ai propri risparmi per poter vivere una vecchiaia in serenità. A dar fondo alle proprie tasche è ben il 76 per cento delle persone. Il fenomeno è descritto nella ricerca Barometro della previdenza Raiffeisen, condotto in collaborazione con l’Università di scienze applicate di Zurigo, di cui scrive Generoso Chiaradonna.

Nel futuro prossimo del Locarnese ci sarà la realizzazione della fermata Tilo a Minusio, che dovrebbe essere agibile nel dicembre del 2023. Per la struttura ferroviaria e la riqualifica della zona Remorino l’esecutivo in un messaggio ha richiesto quasi 900mila franchi di credito.

Buona lettura!

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved