fra-movida-e-riscaldamento-globale-in-ticino-non-e-un-bel-clima
Newsletter
28.04.2021 - 05:400

Fra movida e riscaldamento globale, in Ticino non è un bel clima

Risse e aggressioni punteggiano le notti luganesi in Piazza Cioccaro. Mentre il Ticino si scalda sempre di più, letteralmente.

a cura de laRegione

Assembramenti, rumori molesti, risse, persino un’aggressione con un vetro rotto: a Lugano, la movida a Piazza Cioccaro sembra essere decisamente movimentata, e i residenti e anche alcuni frequentatori iniziano a lamentare la situazione.  

Quella della movida in Ticino non è l’unica situazione a essersi deteriorata: quella del clima è decisamente più preoccupante. Entro la fine di questo secolo la temperatura potrebbe salire di ben 4,4 gradi centigradi se non si fermeranno le emissioni globali. 

Ed è sicuramente preoccupato per il clima Pier Zanchi, l’ecologista entrato in Municipio a Locarno che si occuperà di Città dell'Energia e Sicurezza.   

Da un nuovo municipale a uno confermato, infine, all’altro capo del Ticino, nella Chiasso in cui, nella sfida per il sindacato, alla fine l’ha spuntata, un po’ a sorpresa, la Sinistra con Davide Dosi.

 

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved