laRegione
il-radar-piu-assurdo-la-seconda-ondata-piu-temuta
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
48 min

In Svizzera si scia fra i paletti della prevenzione

Rimarranno aperte, seppur a severe condizioni di sicurezza, le piste da sci. E fra mercatini sì e mercatini no, ci si prepara al Natale anche in città
Newsletter
1 gior

Ombre sull'accoltellatrice, ombre sulla Rsi. E una luce spenta

Domande e interrogativi sull'accoltellamento di Lugano, l'ombra del terrorismo e ancora tanti dubbi. E intanto se n'è andata un'altra icona
Newsletter
1 sett

Berset loda il Ticino. Ma ora la testa vada ai test

Il consigliere federale in visita a Lugano loda gli sforzi del Cantone in primavera. Ma bisogna stare ancora attenti, e fare i test se si hanno sintomi
Newsletter
1 sett

Un 'rigore' a favore di imprese e società sportive

1 miliardo per le imprese, contributi a fondo perduto per le società sportive. E multe più facili per chi non indossa la mascherina e non rispetta le regole
Newsletter
1 sett

Della morte, dell'amore

Striscioni, musica rap, tante persone emotivamente strette ma fisicamente a distanza per le norme anti-Covid al funerale del 17enne morto a Soragno sabato
Newsletter
1 sett

Il colle e il fondovalle del virus

Vicino il picco dei contagi, ma la discesa non sarà rapida. E mentre si potenzia il contact tracing, un nuovo vaccino vede la luce.
Newsletter
1 sett

Di Covid, giustizia e Biden che vince in carrozza

Licei e Commercio cambiano orari per evitare gli assembramenti mentre negli Stati Uniti, oltre al Covid, imperversano ancora le elezioni
Newsletter
2 sett

Sul Covid, screzi di vicinato fra Arcisate e Ticino

Il comune nel Varesotto accusa le aziende del Mendrisiotto di mancato rispetto di protocolli e norme di sicurezza a scapito dei frontalieri. Aiti nega.
Newsletter
2 sett

La seconda ondata del virus, la prima di vaccino

Berna aumenta il fondo per l'acquisto di farmaci previeni-Covid, a Mendrisio si fa (un po') di festa non autorizzata, negli Usa Trump non cede
Newsletter
10.10.2020 - 06:000

Il radar più assurdo, la seconda ondata più temuta

Polemica condanna per un poliziotto a Lugano. E il virus mette in allarme tutti: casi in aumento, quarantene di gruppo e un nuovo positivo in casa anziani

'Andavo a 102 all'ora perché c'era un ferito', ha dichiarato l'agente di polizia a processo davanti alla Corte delle Assise correzionali di Lugano per aver ampiamente superato il limite di 50 all'ora quando cercava di giungere sul posto in cui c'era stato un incidente. Al giudice Mauro Ermani (sì, Ermani, quello degli sms) le motivazioni del poliziotto 28enne non hanno convinto, e lo ha condannato a un anno di detenzione posto al beneficio della sospensione condizionale per un periodo di prova di due anni. La difesa ha già annunciato il ricorso. Il colmo dei radar.

A destare sempre più preoccupazione, in Ticino, in Svizzera e in tutta Europa, è il coronavirus: 'Siamo di fronte a una seconda ondata', hanno dichiarato in conferenza stampa a Berna le responsabili dell'Ufficio federale della sanità pubblica. Nel nostro cantone la giornata è stata scandita da varie notizie legate alla pandemia: un'intera classe in quarantena alle Elementari di Ambrì, un nuovo caso positivo in casa anziani a Gordola e 14 infetti nella squadra di hockey dei Gdt. Il bollettino giornaliero dei contagi ha riportato 40 nuovi casi in Ticino, 1'487 in Svizzera. Ieri sera, infatti, sono entrate in vigore le nuove misure di prevenzione decise dal Consiglio di Stato: mascherine obbligatorie nei negozi e discoteche chiuse. 

Altro? Un bruttissimo incidente mortale in un cantiere a Gordola e un principio d'incendio al Liceo di Bellinzona.

Per il resto non ci resta che augurarvi, cari lettori, un buon weekend!

 

 

© Regiopress, All rights reserved