laRegione
caos-nella-giustizia-rissa-in-citta-e-il-virus
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
1 ora

In Svizzera si scia fra i paletti della prevenzione

Rimarranno aperte, seppur a severe condizioni di sicurezza, le piste da sci. E fra mercatini sì e mercatini no, ci si prepara al Natale anche in città
Newsletter
1 gior

Ombre sull'accoltellatrice, ombre sulla Rsi. E una luce spenta

Domande e interrogativi sull'accoltellamento di Lugano, l'ombra del terrorismo e ancora tanti dubbi. E intanto se n'è andata un'altra icona
Newsletter
1 sett

Berset loda il Ticino. Ma ora la testa vada ai test

Il consigliere federale in visita a Lugano loda gli sforzi del Cantone in primavera. Ma bisogna stare ancora attenti, e fare i test se si hanno sintomi
Newsletter
1 sett

Un 'rigore' a favore di imprese e società sportive

1 miliardo per le imprese, contributi a fondo perduto per le società sportive. E multe più facili per chi non indossa la mascherina e non rispetta le regole
Newsletter
1 sett

Della morte, dell'amore

Striscioni, musica rap, tante persone emotivamente strette ma fisicamente a distanza per le norme anti-Covid al funerale del 17enne morto a Soragno sabato
Newsletter
1 sett

Il colle e il fondovalle del virus

Vicino il picco dei contagi, ma la discesa non sarà rapida. E mentre si potenzia il contact tracing, un nuovo vaccino vede la luce.
Newsletter
1 sett

Di Covid, giustizia e Biden che vince in carrozza

Licei e Commercio cambiano orari per evitare gli assembramenti mentre negli Stati Uniti, oltre al Covid, imperversano ancora le elezioni
Newsletter
2 sett

Sul Covid, screzi di vicinato fra Arcisate e Ticino

Il comune nel Varesotto accusa le aziende del Mendrisiotto di mancato rispetto di protocolli e norme di sicurezza a scapito dei frontalieri. Aiti nega.
Newsletter
2 sett

La seconda ondata del virus, la prima di vaccino

Berna aumenta il fondo per l'acquisto di farmaci previeni-Covid, a Mendrisio si fa (un po') di festa non autorizzata, negli Usa Trump non cede
Newsletter
06.10.2020 - 06:000

Caos nella giustizia, rissa in città. E il virus...

La polemica intorno al caso dei cinque pp preavvisati negativamente sembra essere solo all’inizio. Nuovo episodio di violenza giovanile a Locarno.

«È sicuramente un brutto momento per le nostre istituzioni», ha dichiarato ieri a ‘laRegione’ il presidente della Commissione parlamentare ‘Giustizia e diritti’ Luca Pagani, a proposito della controversa vicenda dei cinque procuratori pubblici la cui rielezione è stata preavvisata negativamente dal Consiglio della magistratura. Dichiarazioni giunte dopo che durante il fine settimana sono diventati di dominio pubblico degli sms inviati dal presidente del Tribunale penale cantonale Mauro Ermani al procuratore generale Andrea Pagani. E la polemica sembra non finire più. 

Nel frattempo a Locarno negli scorsi giorni c’è stata un’altra rissa che ha visto coinvolti un gruppo di studenti della Scuola cantonale di Zurigo e un asilante, durante una gita di maturità degli svizzero-tedeschi. Ennesima puntata della violenza giovanile, che in questo periodo si fa sempre più sentire nel Locarnese (vi ricordate di quanto avevamo riferito pochi giorni fa? Guardate qui).

E poi, chiaro, c’è il coronavirus. In Svizzera durante il weekend (tra venerdì e domenica) sono stati registrati 1’548 contagi, in Ticino 21. La situazione è più preoccupante nei Paesi vicini: Parigi chiude i bar, nel Regno Unito c’è stato un boom di casi

Il maltempo del fine settimana? A Bellinzona si contano i danni, mentre a Locarno il lago Maggiore ha cominciato la sua lenta discesa.

Infine a fare notizia quest’anno è la caccia, con il record di cervi finiti nel mirino. Pronti per i menu autunnali?

 

© Regiopress, All rights reserved