Curiosità
21.01.2019 - 17:060

Cani contro caprioli, c'è un caso ad Appenzello

I cani lasciati liberi dai padroni avrebbero fatto una piccola strage di caprioli: ad Appenzello Esterno si cercano i responsabili, cioè i padroni dei quadrupedi

C'è un problema con i cani ad Appenzello Esterno, o forse con i loro padroni. Infatti i quadrupedi "amici dell'uomo”, lasciati liberi di scorrazzare nella natura, nel fine settimana scorso hanno attaccato e ucciso tre caprioli. I selvatici, complice le grandi quantità di neve cadute nei giorni scorsi, non hanno avuto alcuna chance di sottrarsi all'aggressione.

Ad Appenzello si indaga. Finora non è però stato ancora possibile risalire ai detentori dei cani, ha riferito la cancelleria cantonale. Le autorità ricordano ai proprietari il dovere sorvegliare i loro animali.

A scanso di equivoci, chi permette al cane di circolare in libertà si rende punibile e deve risarcire i danni da esso causati. I cani in questione possono inoltre essere abbattuti dai guardiacaccia.

Tags
cani
appenzello
caprioli
padroni
© Regiopress, All rights reserved