Pensiero stupendo
Curiosità
09.08.2018 - 15:380

Sì, sono influencer. E chiamatemi dottore

Nasce a Madrid il primo corso universitario di formazione con un pool di docenti 'di chiara fama' (anche via streaming)

Milioni di nuovi esperti (e non) da migliaia di like a foto, pronti a raccontare di un brand piuttosto che di una location potranno avere una laurea in 'influencing'. Il primo corso universitario di formazione per influencer professionistilo offre l'Università Autonoma di Madrid (UAM) all'interno della Escuela de Inteligencia Economica, con la collaborazione di Ibiza Fashion Week. Direttore onorario è la stilista Agatha Ruiz de la Prada, circondata da un pool di docenti ''di chiara fama''.

Il corso è intitolato 'Intelligence Influencers: Fashion & Beauty'. L'Università comunica che la sua nascita si deve ''alla tendenza al declino del marketing tradizionale a fronte invece del forte incremento di quello nel settore social''. Il tutto combattendo la sempre più diffusa ''mancanza di preparazione'' e tutte quelle ''cattive pratiche'' che costituiscono un grave ostacolo sia alla fiducia di produttori e brand che allo sviluppo e alla sostenibilità delle professione.

Per avere un'idea dell'incidenza sul pubblico, secondo un recente report Mintel il 34% dei ragazzi americani sceglie le star dei social come modello, più di cantanti (seguiti dal 33% dei ragazzi), attori (22%) e del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump (16%). Ma non tutto quel che luccica è oro, se è vero che come le fake news ora si da la caccia ai fake followers degli influencer: in alcuni casi, con punte di 100 mila commenti falsi ogni 120 mila, ovvero postati da appositi software bot.

Il primo corso universitario per influencer partirà dunque il 22 ottobre a Madrid, con l'inizio delle lezioni della UAM e consisterà in 20 crediti ECTS (pari a 160 ore di frequenza), tra materie come psicologia della moda, comunicazione e creatività. Al termine, lo studente che abbia completato il percorso con successo, superando prove ed esami previsti, sarà ''in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per fare della sua attività da influencer l'inizio di una professione''. Per chi non potesse frequentare di persona l'Università, esiste anche la formula Virtual Classroom per seguire lezioni e master via streaming, senza diploma finale, ma con attestato di frequenza e/o utilizzo del corso.

Tags
corso universitario
madrid
primo corso
università
primo corso universitario
© Regiopress, All rights reserved