Il decollo ieri sera da Cape Canaveral
Curiosità
31.03.2017 - 08:430
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

SpaceX fa la storia riciclando il primo razzo

Aveva già volato una prima volta nell'aprile 2016, lo ha fatto per la seconda ieri sera. L'atterraggio del razzo Falcon 9 di SpaceX sulla piattaforma marina 'Of Course I Still Love You' 8 minuti e 50 secondi dopo il lancio ha dimostrato la possibilità di riutilizzo commerciale di un intero primo stadio di un vettore, ovvero la parte più costosa del razzo.

Il Falcon 9, che in aprile dello scorso anno aveva portato in orbita modulo gonfiabile sperimentale Beam, è stato revisionato e rimesso a nuovo. Ha potuto così decollare per una seconda volta ieri alla 23.27 da Cape Canaveral portando in orbita il satellite Ses-10. 

«È un giorno fantastico per l'industria spaziale – ha commentato il patron di SpaceX Elon Musk dopo secondi dalla riuscita della missione – . Dimostra che si può utilizzare più volte lo stesso primo stadio. Si tratta di una rivoluzione per l'industria aerospaziale». Per chiarire, Musk ha tracciato un parallelo con l'aeronautica: «È un po' come se fino ad ora fosse stato normale gettare un aereo dopo ogni volo e invece ora si scoprisse il modo di usarlo più volte. Ci sono voluti 15 anni per arrivare a questo punto».

Prima di SpaceX a riuscire nell'impresa è stata la Blue Origin del fondatore di Amazon  Jeff Bezos che ha lanciato e fatto atterrare il vettore New Shepard per ben quattro volte.

© Regiopress, All rights reserved