laRegione
honda-jazz-1-5-e-hev-ibrida-convincente
La nuova generazione Jazz è solo ibrida; conserva ingombri contenuti, ma cresce nell’abitabilità interna. Disponibile anche la variante Crosstar con look da crossover.
ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
1 gior

Fascino e funzionalità per la Mercedes GLB 250

Compatta ma notevolmente versatile, offre tanto spazio insieme a un look stile Classe G
Auto e moto
5 gior

Wrangler Unlimited, l’icona Jeep si fa 4xe

In arrivo anche sull’immortale 4x4 americana la motorizzazione ibrida plug-in da 375 cv
Auto e moto
1 sett

Porsche Taycan, ecco gli aggiornamenti 2021

Diverse funzioni aggiuntive potranno essere abilitate da remoto; cresce in versatilità la ricarica
Auto e moto
1 sett

Suzuki Ignis, a prova di simpatia

Lievi ritocchi per la compatta da città e non solo. Elastico il 1.2 con sistema ibrido leggero
Auto e moto
2 sett

Cresce l’autonomia sul Mercedes eVito

Nuovi motori e variante elettrica con batteria maggiorata per la gamma commerciale leggera
test drive
2 sett

Suzuki Vitara 4x4 Hybrid, compatta ma capace

Trazione integrale, meccanica micro-ibrida e dotazione completa per questo Suv ‘tascabile’
Auto e moto
2 sett

Porsche Cayenne GTS, il ritorno del V8

L’allestimento sportivo di Casa aggiunge “sapore” grazie alla nuova unità, più potente e capace
NOVITÀ
2 sett

Mercedes Serie S, nuovamente al vertice

L’ultima evoluzione dell’ammiraglia punta a nuovi primati per tecnologie, sicurezza e accoglienza
Auto e moto
2 sett

Porsche 911 Targa 4S, magia senza tempo

La convertibile più classica incanta per il “sapore” speciale. Con guida sportiva d’eccezione
Auto e moto
2 sett

CBR 1000 RR-R, Fireblade da podio

È stata progettata per primeggiare tra le ‘derivate di serie’. Prestazioni, elettronica evoluta e ciclistica sono da SBK, ma l’aerodinamica da MotoGP.
test drive
2 sett

Kia e-Niro Style, scatta nel silenzio

La versione elettrica di punta spicca per brillantezza, conservando un’autonomia invidiabile
TEST DRIVE
3 sett

Subaru Forester, il boxer si fa ibrido

L’aggiunta del compatto motore elettrico migliora l’elasticità. Spiccano relax e funzionalità
test drive
3 sett

N Line, la Hyundai Tucson più dinamica

L’allestimento sportivo aggiunge carattere e distinzione; con guida piacevole ed equilibrata
Auto e moto
1 mese

Ford Explorer Hybrid, alla grande

Maestoso e imponente, offre spazio, accoglienza e meccanica esuberanti. Con consumi sotto controllo
Auto e moto
13.10.2020 - 08:000

Honda Jazz 1.5 e:HEV, ibrida convincente

La nuova generazione della monospazio compatta brilla per spazio, versatilità e briosità

di A.S.

Eccola in prova, finalmente, la nuova generazione della compatta Honda ideale per la città e ben oltre: l’evoluzione non delude le aspettative e conferma tutta la versatilità già apprezzata, aggiungendovi una rilevante iniezione di tecnologie e modernità che aggiungono valore al modello. A cominciare proprio dalla propulsione ibrida “full”, l’unica a disposizione in gamma, includendo però anche l’innovativo allestimento Crosstar che “veste” l’auto da moderna crossover. Il nuovo sistema ibrido sviluppato dalla Casa giapponese, e:HEV, vede l’impiego di un 1.5 benzina aspirato da 98 cv in combinazione ad un generatore di corrente e ad un motore elettrico da ben 109 cv; la soluzione piuttosto originale permette di sfruttare soprattutto quest’ultimo – alimentato dal generatore elettrico – per la marcia a bassa velocità, con il quattro cilindri impiegato quando serve a supporto dello stesso generatore. Ad andature superiori agli 80 km/h, invece, una speciale frizione automatica provvede a collegare alle ruote soltanto il 1.5 benzina staccando generatore e motore elettrico, per conservare la massima efficienza di sistema. Questa architettura è particolare anche nella stessa trasmissione: le unità di spinta sono connesse tramite uno speciale cambio e­CVT a variazione continua, che riesce anche a simulare la presenza di rapporti “fissi” rendendo la resa un po’ più diretta e piacevole rispetto al trascinamento tipo scooter che solitamente distingue la trasmissione a variazione continua.

Lato utente, a bordo tutto avviene in ogni caso in modo semplice, automatico e naturale, lasciando unicamente spazio ad una guida piacevole e soprattutto rilassata. Con il contributo attivo dell’intera serie di ausili attivi alla guida, standard. Insieme al nuovo design che distingue la Jazz quarta generazione, molto più moderno ed accattivante pur rispettando le forme da monovolume compatta – la lunghezza è un velo incrementata, 4,04 metri –, crescono ulteriormente accoglienza e comfort di marcia. Grazie anche all’inedito posizionamento del serbatoio benzina sotto ai sedili anteriori la vettura riesce infatti a spiccare per la notevole libertà di movimento offerta ai passeggeri in seconda fila, mentre è sempre presente l’apprezzato e versatile divano ripiegabile a filo del piano di carico nonché dotato di sedute sollevabili in verticale (al di sotto c’è spazio libero) per poter caricare sul pavimento oggetti particolarmente alti. Diminuisce leggermente la cubatura del bagagliaio per la presenza sottostante della batteria al litio, ma il volume è in ogni caso adeguato (304/1205 litri). Molto godibile l’arredo di bordo, realizzato con plastiche rigide seppur robuste e curate, vagamente ispirato all’avveniristica Honda e: plancia lineare in doppia tonalità, comandi minimalisti ma razionali, piccolo display digitale per la strumentazione e schermo centrale multifunzione generoso, fino a 9 pollici. Le sedute davanti sono molto ampie e comode anche su lunga distanza, mentre spazio e luminosità abbondanti conferiscono al modello una sensazione di ariosità che aggiunge “peso” alla piacevolezza del viaggio.

La stessa guida mette tutti d’accordo, perché questo ibrido offre una risposta sufficientemente “robusta” in ogni situazione di marcia, con regime dell’unità 1.5 che, quando in funzione, resta sempre tarato su livelli medio-bassi apportando un ridotto disturbo acustico. Giusto sulle salite autostradali in velocità di crociera il regime sale fino a renderne ben avvertibile la presenza, mentre quando si ha bisogno di sorpassi o riprese, la spinta elettrica viene sempre in soccorso all’unità 1.5. La Jazz e:HEV è dunque reattiva ed elastica, anche lungo i tratti più guidati dove pur senza alcuna vocazione alla sportività, riesce comunque a sfoggiare ritmo e briosità piacevoli. L’efficienza del sistema ibrido Honda trova infine conferma nella ricarica piuttosto rapida dell’accumulatore di trazione nelle condizioni favorevoli di recupero dell’energia, oltre che nei consumi molto bassi: ricalcando il dato dichiarato, su percorso misto abbiamo registrato medie d’uso reali di 4,5 l/100 km, che tendono a migliorare ulteriormente privilegiando l’uso urbano, così come a peggiorare se a prevalere sono i trasferimenti autostradali.

Scheda Tecnica

Modello Honda Jazz
Versione 1.5 i-MMD e:HEV Executive
Motore Sistema ibrido con 4 cilindri benzina, 1.5 e motori elettrici
Potenza, coppia 109 cv, 253 Nm
Trazione Anteriore
Cambio Automatico a variazione continua
Massa a vuoto 1228 kg
0-100 km/h 9,5 secondi
Velocità massima 175 km/h
Consumo medio 4,5 l/100 km (omologato)
Prezzo 28'400 CHF

 

© Regiopress, All rights reserved