laRegione
cresce-l-autonomia-sul-mercedes-evito
Col restyling, le gamme Vito ed eVito (ad alimentazione elettrica) guadagnano nuove motorizzazioni e tecnologie, oltre a maggiore autonomia per la versione a corrente
Auto e moto
10.10.2020 - 06:300

Cresce l’autonomia sul Mercedes eVito

Nuovi motori e variante elettrica con batteria maggiorata per la gamma commerciale leggera

di A.S.

Aria di cambiamento per il comparto trasporto leggero Mercedes, con l’introduzione della serie Vito rinnovata: gli interventi di aggiornamento interessano sia gli allestimenti commerciali che la variante dedicata al trasporto passeggeri, il Tourer, così come la specifica versione ad alimentazione elettrica eVito. Esteticamente, le modifiche riguardano principalmente il frontale, ora impreziosito da una calandra ridisegnata nonché leggermente ingrandita, mentre tecnicamente figurano diverse novità. A cominciare dalla gamma motorizzazioni che vede tra l’altro l’introduzione della famiglia di unità a gasolio OM654 con cilindrata di 2 litri a quattro cilindri in linea, con potenze rispettivamente pari a 136, 163 e 190 cv a seconda delle varianti prescelte. Sulle versioni Tourer e Mixto, quest’ultimo caratterizzato dall’abitacolo in parte dedicato all’equipaggio ed in parte alle merci, è inoltre disponibile la versione turbodiesel più potente accreditata di 239 cv e 500 Nm, che consente una velocità massima di 210 km orari. Disponibile, inoltre, il cambio automatico a nove rapporti 9G-Tronic, così come la trazione integrale.

Anche il modello eVito, alimentato unicamente a batteria, si rinnova seguendo le stesse scelte di design. La soluzione elettrica è disponibile sia nella versione commerciale che in quella passeggeri Tourer ed in questo caso l’evoluzione è nettamente più importante rispetto alle unità con alimentazione tradizionale, con la batteria – montata sotto il pianale – che passa da 41,4 a ben 90 kWh di capacità utilizzabile. Per un’autonomia massima che balza fino a 421 km, autorizzando un impiego estensivo del veicolo durante tutto l’arco della giornata. Il motore elettrico vanta una potenza di 200 cv con coppia di 362 Nm e consente di toccare una velocità di punta autolimitata a 140 km/h, estensibile a richiesta fino a 160 km orari. È prevista la ricarica rapida tramite il sistema di bordo a 11 kW oppure su colonnine pubbliche a 50 kW, opzionalmente anche a 110 kW. A bordo, le configurazioni consentono di disporre di un’accoglienza fino a nove passeggeri su tre file, nelle varianti con passo standard ed ingombro in lunghezza di 5,14 metri oppure con interasse maggiorato per 5,37 m; la capacità del bagagliaio è in ogni caso notevolmente elevata per risultare adeguata alle esigenze dell’intero equipaggio, con 999 litri nel primo caso e 1390 litri con la soluzione di carrozzeria estesa. Tra le soluzioni tecnologiche, figurano l’adeguamento dei sistemi attivi di ausilio alla guida, la disponibilità delle sospensioni pneumatiche Airmatic nonché del rinnovato impianto multimedia e navigazione.

© Regiopress, All rights reserved