laRegione
audi-q5-arriva-la-versione-sportback
La Q5 in variante Sportback conserva sostanzialmente gli stessi ingombri della versione standard, guadagnando una coda dal design molto più filante e suggestivo
Auto e moto
28.10.2020 - 06:000

Audi Q5, arriva la versione Sportback

L’inedita coda, più rastremata e sportiva, conferisce al Suv tedesco un look suggestivo.

di A.S.

Una Sportback non è mai di troppo, tanto più in queste ultime stagioni dove l’attrattiva verso le linee più decise e sportive sta incontrando un rinnovato vigore tra i modelli di fascia medio-superiore. Anche per questo, la variante a carrozzeria più rastremata e suggestiva nella coda arriva anche a bordo della Q5, che cambia giusto al posteriore senza includere ulteriori variazioni dimensionali: la lunghezza cresce di appena 8 mm per toccare quota 4,69 metri, mentre il coefficiente di resistenza aerodinamica è tra i più efficienti per questo genere di carrozzeria, con un valore di 0,30. Il design inedito della zona posteriore conferisce inedite proporzioni al modello, ben più slanciato e filante, ma non penalizza la capacità di carico: la Casa annuncia una capienza minima di 510 litri ampliabile fino a 1480 litri abbattendo il divano in seconda fila, mentre a richiesta sono disponibili i sedili posteriori “plus” dotati di regolazione longitudinale e registro dell’inclinazione degli schienali, con possibile incremento di ulteriori 60 litri del volume dedicato al carico in caso di avanzamento completo delle sedute. A bordo, l’arredo raffinato include il nuovo sistema MMI con infotainment MIB 3 di terza generazione a connessione internet permanente, che include lo schermo centrale ad alta risoluzione da 10,1”.

Al debutto sui mercati europei, previsto nella prima parte del 2021, la Q5 Sportback disporrà di un’unica motorizzazione, per poi ricevere ulteriori varianti propulsive nel corso dell’anno: incluse la soluzione ibrida plug-in TFSI in due livelli di potenza e la versione di punta SQ5. L’unità iniziale prescelta è costituita dal due litri turbodiesel 40 TDI accreditato di 204 cv e 400 Nm di coppia, combinato alla trazione integrale quattro e alla trasmissione automatica doppia frizione S tronic a sette rapporti; standard su questo motore la tecnologia ibrida leggera con alternatore-starter integrato e compatta batteria al litio, ricaricata nelle fasi di rallentamento. L’avanzamento per inerzia (veleggiamento) può avvenire anche a motore spento, con l’intervento del sistema start/stop esteso fino a 22 km/h. La vettura adotta inoltre di serie un assetto sportivo, mentre in opzione sono offerte sia la soluzione con ammortizzatori regolabili sia le sospensioni pneumatiche adattive, che permettono anche di variare l’altezza della vettura fino ad un massimo di 60 mm, tanto in altezza – ideale per fuoristrada o sconnessioni ampie – che verso il basso per incrementare in questo caso stabilità ed efficienza aerodinamica a velocità sostenute. La gamma cerchi prevede misure da 18 a 21 pollici.

© Regiopress, All rights reserved