laRegione
Nuovo abbonamento
mercedes-amg-e-63-4matic-restyling-d-autore
Gli affinamenti apportati alla Classe E interessano anche l’esclusiva versione AMG, dotata di carreggiate maggiorate ed aerodinamica più efficiente.
COMUNICATO
25.07.2020 - 10:000

Mercedes-AMG E 63 4Matic+, restyling d’autore

Berlina e station wagon evolvono a livello di design, di dinamica sportiva di marcia e nel comfort

di AS

Sulla scia del recentissimo restyling apportato alla Classe E, ampi aggiornamenti interessano anche l’esclusiva variante AMG attraverso ulteriori livelli di evoluzione nelle prestazioni e nella dinamica di marcia, senza dimenticare il comfort ugualmente migliorato. Curata in maniera certosina, l’aerodinamica della vettura su entrambe le varianti di allestimento – berlina e station wagon – presenta la parte inferiore-frontale interamente riprogettata, in modo da consentire un’efficienza superiore nonché un maggior apporto di aria al propulsore; aiuta in questo anche il disegno allargato dei passaruota, con un incremento di ben 27 mm che permette tra l’altro di accogliere carreggiate e ruote di misura superiore. In coda figurano gruppi ottici ridisegnati, insieme a terminali di scarico doppi e al diffusore con alette longitudinali. Meno evidenti, ma presenti, anche gli interventi agli interni, dove spiccano il volante di nuovo disegno con inediti comandi per la gestione delle varie configurazioni di guida; i doppi schermi del sistema MBUX, sotto un’unica lente di copertura in vetro, arrivano ciascuno fino alla diagonale di 12,25 pollici, proponendo la scelta fra tre varianti stilistiche di cruscotto (Classico, Sportivo e Supersportivo).

Sotto il cofano, la versione di punta 63 S conserva il potente V8 biturbo AMG con cubatura di 4 litri per 612 cv, nonché in grado di sfoderare una coppia massima di 850 Nm; valori che sulla 63 standard scendono rispettivamente a 571 cv e 750 Nm. Impressionante lo scatto da fermo, con passaggio da 0 a 100 km/h in appena 3,4 per la S berlina (un decimo in più per la Wagon). Interessante inoltre la modalità di marcia Comfort che include l’esclusione di quattro degli otto cilindri, in modo da massimizzare l’impiego di carburante con andature a ritmo tranquillo. Specifico il cambio, automatico a doppia frizione con nove rapporti (Speedshift MCT), in grado di offrire passaggi marcia particolarmente rapidi e diretti in special modo nelle modalità sportive più spinte. La trazione integrale 4Matic+ è anch’essa specifica AMG con ripartizione totalmente variabile e continua della coppia tra i due assali, arrivando ad includere sulla variante S anche il programma Drift Mode che attiva la trazione unicamente posteriore – è presente anche il differenziale autobloccante al retrotreno – in modo da poter effettuare con facilità e precisione le massime derapate di potenza. Ben sei i programmi di marcia a disposizione del conducente, che vanno da quelli specifici per superfici scivolose e massimo isolamento del fondo stradale fino alla selezione Race, per prestazioni e reattività di assetto ai massimi livelli.

 

© Regiopress, All rights reserved