laRegione
Nuovo abbonamento
Feeling di guida immediato anche quando le condizioni dell’asfalto sono insidiose
ULTIME NOTIZIE Auto e moto
Auto e moto
1 ora
Stile e decisione per la nuova Nissan Juke
Il rinnovato crossover conserva un look dal carattere forte. Con più spazio e funzionalità
Auto e moto
2 sett
Proceed GT, media Kia dedicata alla guida
Al look incisivo si combina una bella sportività, coinvolgente. Con spazio e versatilità da famiglia
Auto e moto
2 sett
Kia Ceed Wagon PHEV, comoda e “risparmiosa”
Consumi ridotti con accoglienza di qualità per la versatile giardinetta ibrida ricaricabile
Auto e moto
3 sett
BMW Serie 3 Touring, piacere di piacervi
La nuova generazione sottolinea dinamismo e fruibilità. Con comfort e tecnologie da “grande”
Auto e moto
3 sett
Colpo di coda per la Porsche Cayenne Coupé
La variante più sportiva acquista grinta ed eleganza. Conservando una dinamica di guida invidiabile.
Auto e moto
1 mese
Mitsubishi Space Star, vocazione urbana
Nuovo look con dotazioni e sicurezza allargate “firmano” il restyling della citycar giapponese.
Auto e moto
1 mese
BMW Serie 2 Gran Coupé, grinta e sostanza
L’inedita “piccola” berlina sportiva combina look e spazio. Trazione anteriore o integraleSi sa che ai tedeschi piacciono le sfide a tutto campo, e così all’appello delle berline-coupé compatte si aggiunge pure BMW dopo Audi e Mercedes. È altrettanto
Auto e moto
1 mese
Opel Astra Sports Tourer
Giunta a metà carriera, la capace giardinetta conferma i suoi contenuti
Auto e moto
3 mesi
Opel Astra
Il restyling della popolare media tedesca aggiunge sostanza al look è appena ritoccato
Auto e moto
3 mesi
Ford Puma
Crossover compatto dal design “mosso” ed evocativo, porta al debutto la nuova generazione ibridizzata del piccolo Ecoboost turbo da un litro, capace di 155 cv nella versione di punta: brillante e piacevole. L’abitacolo è accogliente e ben rifinito.
Auto e moto
3 mesi
Volvo XC40 RechargeLa prima svedese elettrica è pronta per la produzione
La prima svedese elettrica è pronta per la produzione.
Auto e moto
4 mesi
Porsche Taycan Turbo S
Test invernale duro per la prima sportiva di Stoccarda
Auto e moto
4 mesi
Smart EQ forfour
Con le quattro portiere offre tutta l’abitabilità e la versatilità di una citycar standard
Auto e moto
4 mesi
Smart EQ fortwo
Con l’ultimo restyling la linea riscopre lo stile essenziale ed originale di sempre.
Auto e moto
5 mesi
Mercedes-Benz CLA Coupé
Le linee slanciate rendono ben seducente la “piccola” berlina-coupé di Stoccarda, docile e brillante anche con il due litri benzina da 190 cv
Auto e moto
6 mesi
Seat Tarraco
Offre un’accoglienza ariosa e di qualità a un equipaggio numeroso, potenzialmente esteso fino a sette persone. Rotondo il due litri turbo benzina da 190 cv
Auto e moto
6 mesi
Renault Clio
La rinnovata compatta francese si affida alla tradizione solo nel design: l’abitacolo cresce per stile ed accoglienza e le tecnologie di bordo sono di ultima generazione
Auto e moto
6 mesi
Kia XCeed
L’inedita variante crossover della gamma Ceed spicca per il look originale, a metà tra sportività ed ispirazione al fuoristrada.
Auto e moto
6 mesi
Volvo V60 Cross Country
L’allestimento rialzato avvicina la wagon svedese ‘premium’ al mondo Suv/crossove.
Auto e moto
6 mesi
Volvo XC40 T5
Docilità, maneggevolezza e sensazione di leggerezza accompagnano la versione a benzina più performante del Suv svedese più compatto.
Auto e moto
6 mesi
Mercedes-Benz GLB
Contraddistinto da un design più definito ed ‘ispirato’, il nuovo Suv compatto vanta un’abitabilità estendibile fino alle sette persone.
Auto e moto
6 mesi
Jeep Wrangler Rubicon
Sempre molto fedele a se stessa, la nuova Wrangler resta un vero fuoristrada, nel bene e nel male.
Auto e moto
29.01.2020 - 16:110

La Z900 diventa smart

Catalogna (Spagna) presentazione stampa della nuova Kawasaki Z900.

Ore 9.00, i tecnici ci aspettano per le spiegazioni di settaggio dei vari riding mode.
Si parte, siamo curiosi di provare una delle Naked più vendute in Svizzera.
Cielo sereno ma asfalto bagnato con temperature prossime ai 5 gradi.
Ci rendiamo subito conto che gli occhi vanno a tracciare la traiettoria ideale e la nuova Z900 segue le nostre azioni in maniera impeccabile. Guidiamo sciolti, le linee vengono percorse con naturalezza; questo significa avere da subito un buon feeling e, in queste condizioni, non è sempre scontato.

Mitico motore Kawa

Il 4 cilindri in linea di Akashi era eccelso nella prima versione del 2017, lo era anche se adattato alla Z900RS ed è rimasto tale pure nell’ultima versione.
Il motore in linea da 948 cc è molto lineare nell’erogazione, non mette mai in difficoltà l’assetto e spinge forte in ogni situazione. Anche quando viene usato con le marce lunghe, la moto esce dalle curve con una spinta coinvolgente, il sound studiato ad hoc aiuta in questo senso.
Il cambio ha degli innesti rapidi, precisi, e la rapportatura è piuttosto corta. Scelta tecnica che apprezziamo perché esalta la reattività del veicolo e, allo stesso tempo, vista anche la cubatura del motore, non obbliga il conducente a continui cambi di marcia.
La frizione è comunicativa, specialmente nelle manovre a bassa velocità trasmette al conducente una buona dose di tranquillità.

Comodi anche in sella

La posizione di guida è comoda, il manubrio ha una larghezza e una distanza dalla sella equilibrate che rispecchiano bene l’indole della nuova Z900.
I tecnici hanno alzato di 25 mm la sella, (ora a 820 mm da terra) scelta che condividiamo appieno, la posizione risulta più inclinata in avanti, l’impressione è di avere più controllo e si sente meglio come lavora l’anteriore, inoltre le gambe, risultano meno piegate e a lungo andare migliora anche il comfort di guida. Per le persone più piccole o per i neofiti che si sentono meglio se possono appoggiare saldamente i piedi a terra c’è ancora la possibilità di avere la sella ribassata in opzione.

Elettronica da impostare con cura

Per il test i tecnici Kawasaki hanno settato la moto in modalità Road (potenza full e traction 2)
Il manto stradale era veramente infido e il grip delle gomme cambiava continuamente, più di una volta in accelerazione abbiamo sentito il posteriore scivolare, quando l’asfalto era sconnesso l’intervento elettronico era immediato e il traction frenava la coppia alla ruota in maniera misurata alla situazione. In un paio di occasioni con l’asfalto liscio e bagnato abbiamo però avuto delle perdite di aderenza piuttosto inaspettate, a nostro modo di vedere in queste situazioni il controllo è un tantino troppo libero.
Per questo motivo, abbiamo impostato il riding mode su “Rider” per poter alzare il livello di intervento del Traction sul 3. Nel prosieguo del test gli interventi elettronici risultavano più marcati ma non troppo invasivi, lasciandoci guidare in maniera più rilassata. Finalmente al pomeriggio le temperature si alzano e abbiamo la fortuna di trovare dei lunghi tratti di asfalto asciutto.

Ciclistica intuitiva e rapida

Il telaio è stato irrigidito nella zona di attacco del forcellone e le sospensioni hanno ricevuto un nuovo settaggio. Sbirciando nei dati tecnici della precedente versione abbiamo notato che nel modello 2020 aumenta il passo di 5 mm e l’avancorsa di 7 mm. I tecnici ci spiegano che la variazione di queste quote è una risultante della regolazione degli ammortizzatori e non una modifica del telaio o delle piastre di sterzo.
La Kawasaki Z900 mantiene le caratteristiche che abbiamo descritto sul bagnato, intuitiva, rapida a scendere in piega e inoltre chiude bene le curve anche con pieghe più marcate.
La Z900 gira in poco spazio e a centro curva regala al conducente una bella sensazione di appoggio sulle due ruote, il collegamento tra manopola del gas e ruota posteriore è molto percettivo ed esalta la sensazione di controllo.
La forcella sostiene bene i trasferimenti di carico ed è abbastanza progressiva nella sua azione anche perché i freni anteriori sono molto modulabili sia in frenata che in rilascio.
Il mono posteriore ha una taratura confortevole e lavora in sintonia con l’anteriore.
Come detto la prova si è svolta in condizioni meteo piuttosto variegate, asfalto bagnato, asciutto, con il freddo a farla da padrone.
Spesso la capacità di adattamento mitiga certe sensazioni timorose avvertite appena saliti in sella ma, in questo caso, l’ottimo feeling che abbiamo percepito nei primi chilometri è rimasto tale per tutta la durata del test.
La nuova Kawa è una moto comunicativa, si può veramente definire facile ed eccitante. Adatta a diverse tipologie di clienti, dai neofiti ai più esperti con un rapporto prezzo prestazioni veramente aggressivo nei confronti con la concorrenza.
L’unica nota dolente, dato che parliamo di sicurezza, è la regolazione della mappatura “Road” che combina il Traction control sul livello due alla potenza piena del motore.
Con questa mappatura il traction è a nostro avviso troppo libero, in situazioni di scarsa aderenza consigliamo di impostare il controllo di trazione sul 3 (massimo intervento).

Scheda Tecnica

Motore Quattro cilindri in linea raffreddato a liquido, 4 tempi
948 cm³
Potenza massima 92.2 kW {125 CV} / 9,500 rpm
70 kW {95 CV} / 9,500 rpm
Coppia massima 98.6 N•m {10.1 kgf•m} / 7,700 rpm
Freno anteriore Doppi dischi a margherita semi-flottanti da 300 mm. Pinza: doppia a 4 pistoncini opposti
Freno posteriore Disco singolo a margherita da 250 mm. Pinza: singolo pistoncino
Sospensione, anteriore Forcella rovesciata da 41 mm con regolazione dello smorzamento
in estensione e del precarico della molla
Sospensione, posteriore Back-link orizzontale, con regolazio­ne dello smorzamento in estensione e del precarico della molla
Colori Metallic Graphite Gray/Metallic Spark Black
Candy Lime Green/Metallic Spark Black
Pearl Blizzard White/Metallic Spark Black
Metallic Spark Black/Metallic Flat Spark Black
Prezzo CHF 10’590 .–

Novità

Luci full Led Nuovi fari full Led per una perfetta visibilità
Smartphone Connectivity Un chip Bluetooth integrato nella strumentazione consente al pilota di connettersi alla moto utilizzando il proprio smartphone e l’app dedicata “Kawasaki Rideology”.
Riding Mode integrati I riding mode preimpostati gestiscono Traction Control
e Power Mode.
Il pilota può scegliere tra Sport, Road, Rain o Rider. Quest’ultimo permette di settare ogni voce
(di traction control e power mode)
in maniera autonoma.
Power Mode Le modalità Full Power e Low Power consentono al pilota di impostare una differente erogazione di potenza del motore a seconda delle sue preferenze o delle condizioni dell’asfalto. La modalità Low Power limita la potenza del motore del 55%.
KTRC (Kawasaki Traction Control) Tre modalità selezionabili dal pilota offrono livelli di intrusione progressivamente maggiori per adattarsi alla situazione di guida e alle preferenze del motociclista.
Strumentazione TFT a colori La nuova strumentazione digitale a colori TFT dona un aspetto ancora più tecnologico e high-tech e include diverse informazioni non presenti sul modello precedente.
© Regiopress, All rights reserved