Auto e moto
09.04.2018 - 15:470

Ford Mustang

Frontale rivisto, motore più potente e nuovo cambio auto­matico a 10 rapporti ‘firmano’ un restyling di sostanza. Che rende la grossa ma affascinante coupé americana più desiderabile che mai, specialmente spinta dall’impareggiabile V8.

Due portiere in appena 4,8 metri di lunghezza, cofano infinito che nasconde l’irrinunciabile motore V8 aspirato di 5 litri; a prima vista, il tempo per la Mustang pare essersi fermato agli anni 60, sulla scia di un’eredità così forte da sopravvivere a tutto: la tipica “muscle-car” americana trasuda un senso di libertà infinita. Eppure, sotto la pelle le evoluzioni sono parecchie e continue, tanto da farci ritrovare il modello più attuale, del 2015, rivisto in profondità sia sul piano estetico sia sotto il profilo meccanico e tecnologico. E sono solo belle notizie, perché la grande coupé a stelle e strisce guadagna ulteriore carattere insieme ad una guida più confortevole e moderna, ma ugualmente appagante sotto il profilo del gusto… “on the road”. Esteticamente, la filante “fastback” firmata Ford – anche cabriolet con spessa capote in tela – si distingue per il frontale più filante ed aerodinamico, ottenuto con l’abbassamento di 20 mm del cofano motore insieme a prese d’aria ridisegnate e spoiler maggiorato. I gruppi ottici sono, di conseguenza, più sottili, mentre in coda oltre ai quattro terminali di scarico figurano gruppi ottici anche qui ritoccati. In moto senza indugi: il V8 è un richiamo irresistibile e lascia subito una “zampata” aggressiva con una sonorità di accensione profonda, forte e un po’ metallica: tramite una specifica regolazione sulle valvole di scarico si può però scegliere la messa in moto più silenziosa, per non dare fastidio ad esempio ai vicini. Il V8 da 5 litri, già con distribuzione bialbero in testa con variatore di fase, è ulteriormente rivisto: guadagna 29 cv supplementari per arrivare a quota 450, ma soprattutto spicca per l’adozione di un doppio impianto di iniezione (diretta ad alta pressione, indiretta a bassa pressione) che consente dosaggi più fini, migliori risultati su emissioni e consumi insieme ad un funzionamento più rotondo e fluido. Sotto gli impulsi del gas, la resa è notevole; piena di corposità e di carattere a tutti i regimi, con un suono sempre profondo ed un allungo entusiasmante verso la zona rossa (0-100 km/h in 4,6 secondi), vista la potenza massima a ben 7’000 giri/min. dove il “sound” si fa metallico e pungente. Un regalo. È nuovo pure il cambio automatico, ora a ben dieci rapporti con convertitore di coppia ma molto rapido e reattivo, specie nella modalità sportiva che asseconda al meglio la guida aggressiva senza dover ricorrere alle palette dietro al volante per la selezione sequenziale. In alternativa c’è il classico manuale a sei rapporti, migliorato nella manovrabilità. La guida ha carattere, moderna e piuttosto raffinata con diverse modalità di marcia che permettono di adeguare carattere e risposta di cambio, scarico, controllo di stabilità; inoltre, sono disponibili gli ammortizzatori regolabili Magne Ride che permettono di adeguare l’assetto in funzione di sportività e caratteristiche della strada. Leggero sovrasterzo di potenza, solo accennato, grande qualità di assorbimento delle sospensioni, precisione di sterzata ed avantreno sempre pronto e preciso negli inserimenti: tra le curve la Mustang è più agile e capace delle sue dimensioni a dir poco generose, conservando le belle sensazioni ed emozioni dell’accelerazione piena anche sui percorsi più guidati. Oltre al V8, c’è pure la versione col quattro cilindri in linea 2.3 EcoBoost (ora con 290 cv contro i precedenti 317, ma con un po’ più di coppia): gira rotondo, è brillante e godibile, pur mancando dell’immensa personalità del fratello maggiore. Al vertice figura invece la Bullit V8 in edizione limitata, dedicata all’omonima pellicola interpretata da Steve McQueen: V8 potenziato a 464 cv e cambio solo manuale. Quanto all’abitacolo, l’allestimento arricchito di tutte le variabili di maggior pregio (c’è inoltre spazio per tutti gli ausili alla guida attiva, incluso regolatore di velocità adattivo) assicura un’accoglienza curata e di qualità per materiali ed attenzione alle finiture; il comparto navigazione/infotainment è ben curato, la strumentazione stessa interamente digitale. Ampio lo spazio davanti, ridotto quello dietro ma in compenso il bagagliaio, già profondo, può contare anche sugli schienali posteriori abbattibili.

Scheda Tecnica

Motori 4 cilindri benzina, V8 benzina
Potenze da 290 a 450 cv
Trazione posteriore
Cambio manuale o automatico
Consumi da 9,0 l/100 km
Prezzo
da 43’900 Chf
Ideale per chi desidera grandi prestazioni e coinvolgimento emotivo in una coupé diversa, sognando spazi e libertà dell’outdoor nordamericano
Tags
v8
cambio
cv
guida
carattere
mustang
motore
ford
scarico
coupé
© Regiopress, All rights reserved