FC Schalke 04
1
FC Porto
1
fine
(0-0)
Club Brugge
0
Borussia Dortmund
1
fine
(0-0)
Monaco
1
Atletico Madrid
2
fine
(1-2)
Liverpool
3
Paris Saint Germain
2
fine
(2-1)
Crvena Zvezda
0
Napoli
0
fine
(0-0)
Galatasaray
3
Lokomotiv Moscow
0
fine
(1-0)
Winterthur
1
Zugo
4
fine
(0-3 : 0-1 : 1-0)
EHC Basel Klh
0
Langnau
6
fine
(0-2 : 0-2 : 0-2)
FC Schalke 04
CHAMPIONS UEFA
1 - 1
fine
0-0
FC Porto
0-0
EMBOLO BREEL
27'
 
 
UTH MARK
53'
 
 
1-0 EMBOLO BREEL
64'
 
 
 
 
75'
1-1 OTAVIO MONTEIRO
 
 
78'
CORONA JESUS
 
 
86'
HERRERA HECTOR
27' EMBOLO BREEL
53' UTH MARK
64' 1-0 EMBOLO BREEL
OTAVIO MONTEIRO 1-1 75'
CORONA JESUS 78'
HERRERA HECTOR 86'
Missed penalty for FC PORTO at 13th min.
by TELLES ALEX.
Referee: Jesus Gil Manzano (ESP).
Assistant referees: Angel Nevado Rodriguez (ESP), Diego Barbero Sevilla (ESP).
Fourth official: Javier Martu00ednez Nicolas (ESP).
MATCH SUMMARY: Schalke record against Porto: W2 D1 L1.
Schalke beat Porto on penalties in 07/08.
Porto 8th successive GROUP stage.
Hosts in GROUP stage after 3 season absence.
Matchday 2: Lokomotiv v Schalke, Porto v Galatasaray.
Venue: Veltins Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 62,27
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Club Brugge
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
fine
0-0
Borussia Dortmund
0-0
 
 
19'
WEIGL JULIAN
 
 
85'
0-1 PULISIC CHRISTIAN
 
 
90'
KAGAWA SHINJI
WEIGL JULIAN 19'
PULISIC CHRISTIAN 0-1 85'
KAGAWA SHINJI 90'
Referee: Danny Makkelie (NED).
Assistant referees: Mario Diks (NED), Hessel Steegstra (NED).
Fourth official: Jan de Vries (NED).
MATCH SUMMARY: Sides have 2 wins apiece in 4 past meetings.
Brugge won both previous home games v BVB.
Brugge have lost last 6 GROUP stage matches.
BVB failed to win GROUP game in 17/18: D2 L4.
Matchday 2: Atletico v Brugge, Dortmund v Monaco.
Venue: Jan Breydel Stadium.
Turf: Natural (Mixto Hybrid Grass Technology).
Capacity: 29,042.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Monaco
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
fine
1-2
Atletico Madrid
1-2
FALCAO RADAMEL
11'
 
 
1-0 GRANDSIR SAMUEL
18'
 
 
 
 
31'
1-1 COSTA DIEGO
 
 
45'
1-2 GIMENEZ JOSE
 
 
48'
GIMENEZ JOSE
SIDIBE DJIBRIL
52'
 
 
TRAORE ADAMA
78'
 
 
 
 
90'
COSTA DIEGO
11' FALCAO RADAMEL
18' 1-0 GRANDSIR SAMUEL
COSTA DIEGO 1-1 31'
GIMENEZ JOSE 1-2 45'
GIMENEZ JOSE 48'
52' SIDIBE DJIBRIL
78' TRAORE ADAMA
COSTA DIEGO 90'
Referee: William Collum (SCO).
Assistant referees: David McGeachie (SCO), Graeme Stewart (SCO).
Fourth official: Douglas Potter (SCO).
MATCH SUMMARY: Monaco 6 GROUP games without win: D2 L4.
AtlEtico GROUP record in 2017/18: W1 D4 L1.
Atletico hold UEFA Europa League, UEFA Super Cup.
Matchday 2: Atletico v Club Brugge, Dortmund v Monaco.
Venue: Stade Louis II.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 18,500.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Liverpool
CHAMPIONS UEFA
3 - 2
fine
2-1
Paris Saint Germain
2-1
VAN DIJK VIRGIL
27'
 
 
1-0 STURRIDGE DANIEL
30'
 
 
2-0 MILNER JAMES
36'
 
 
 
 
40'
2-1 MEUNIER THOMAS
 
 
45'
MEUNIER THOMAS
 
 
83'
2-2 MBAPPE KYLIAN
3-2 FIRMINO ROBERTO
90'
 
 
27' VAN DIJK VIRGIL
30' 1-0 STURRIDGE DANIEL
36' 2-0 MILNER JAMES
MEUNIER THOMAS 2-1 40'
MEUNIER THOMAS 45'
MBAPPE KYLIAN 2-2 83'
90' 3-2 FIRMINO ROBERTO
Referee: Cuneyt Cakır (TUR).
Assistant referees: Bahattin Duran (TUR), Tarik Ongun (TUR).
Fourth official: Mustafa Eyisoy (TUR).
MATCH SUMMARY: Clubs meeting for 1st time in UEFA competition.
Reds 16 UEFA home games unbeaten: W11 D5.
Paris drew 3 previous GROUP games in England.
Matchday 2: Paris v Crvena zvezda, Napoli v Liverpool.
Venue: Anfield.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 54,074.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Crvena Zvezda
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
fine
0-0
Napoli
0-0
 
 
17'
ALLAN MARQUES
KRSTICIC NENAD
37'
 
 
DEGENEK MILOS
55'
 
 
 
 
57'
ALBIOL RAUL
 
 
90'
RUI MARIO
 
 
90'
MILIK ARKADIUSZ
ALLAN MARQUES 17'
37' KRSTICIC NENAD
55' DEGENEK MILOS
ALBIOL RAUL 57'
RUI MARIO 90'
MILIK ARKADIUSZ 90'
Referee: Szymon Marciniak (POL).
Assistant referees: Paweł Sokolnicki (POL), Tomasz Listkiewicz (POL).
Fourth official: Radosław Siejka (POL).
MATCH SUMMARY: Teams meet for 1st time in UEFA competition.
Crvena zvezda making 1st GROUP stage debut.
Red Star won the European Cup in 1991.
Napoli in 3rd successive GROUP campaign.
Matchday 2: Paris v Crvena zvezda, Napoli v Liverpool.
Venue: Rajko Mitic Stadium.
Turf: Natural.
Capacity: 55,538.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Galatasaray
CHAMPIONS UEFA
3 - 0
fine
1-0
Lokomotiv Moscow
1-0
1-0 RODRIGUES GARRY
9'
 
 
 
 
23'
CORLUKA VEDRAN
NDIAYE BADOU
42'
 
 
 
 
60'
IDOWU BRIAN
2-0 DERDIYOK EREN
67'
 
 
FERNANDO REGES
72'
 
 
NDIAYE BADOU
87'
 
 
 
 
88'
DENISOV IGOR
 
 
90'
GUILHERME MARITANO
3-0 INAN SELCUK
90'
 
 
9' 1-0 RODRIGUES GARRY
CORLUKA VEDRAN 23'
42' NDIAYE BADOU
IDOWU BRIAN 60'
67' 2-0 DERDIYOK EREN
72' FERNANDO REGES
87' NDIAYE BADOU
DENISOV IGOR 88'
GUILHERME MARITANO 90'
90' 3-0 INAN SELCUK
Referee: Gianluca Rocchi (ITA).
Assistant referees: Mauro Tonolini (ITA), Filippo Meli (ITA).
Fourth official: Matteo Passeri (ITA).
MATCH SUMMARY: Sides 3rd meeting in UEFA competition.
2 away wins when they met in 2002/03.
Lokomotiv last GROUP stage was 2003/04.
Galatasaray in GROUP stage after 2 seasons out.
Matchday 2: Lokomotiv v Schalke, Porto v Galatasaray.
Venue: Turk Telekom Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 52,223.
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Winterthur
COPPA SVIZZERA
1 - 4
fine
0-3
0-1
1-0
Zugo
0-3
0-1
1-0
 
 
5'
0-1 ZRYD
 
 
6'
0-2 SCHNYDER
 
 
20'
0-3 OEJDEMARK
 
 
39'
0-4 SCHNYDER
1-4 ALLEVI
45'
 
 
ZRYD 0-1 5'
SCHNYDER 0-2 6'
OEJDEMARK 0-3 20'
SCHNYDER 0-4 39'
45' 1-4 ALLEVI
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
EHC Basel Klh
COPPA SVIZZERA
0 - 6
fine
0-2
0-2
0-2
Langnau
0-2
0-2
0-2
 
 
6'
0-1 KUONEN
 
 
13'
0-2 LARDI
 
 
22'
0-3 DIDOMENICO
 
 
26'
0-4 DIDOMENICO
 
 
44'
0-5 ELO
 
 
47'
0-6 BERGER
KUONEN 0-1 6'
LARDI 0-2 13'
DIDOMENICO 0-3 22'
DIDOMENICO 0-4 26'
ELO 0-5 44'
BERGER 0-6 47'
Ultimo aggiornamento: 18.09.2018 23:12
Grazie al profilo che strizza l’occhio alle Coup
Auto e moto
21.09.2017 - 14:410

Honda H-RV

Era la Honda che mancava:
un Suv compatto, molto prati­co e spazioso, con un design originale ma senza eccessi, bello da guidare e dai consumi contenuti, proposto a un prezzo assolutamente ragionevole. Tutte qualità emer­­se durante la nostra prova su strada completa. 

 Honda ha fatto centro, su questo non ho alcun dubbio. Nella strategia di rinascita del marchio giapponese che a partire dal 2015 sta proponendo un rinnovamento ed un ampliamento della propria gamma, la H-RV ha giocato il ruolo da primatista. E in effetti, non è difficile capire il perché. Dato che i Suv compatti sono diventati la tendenza degli ultimi anni, proporne uno lungo 4,3 metri appare proprio la scelta giusta. Poi però bisogna stare attenti al design, aspetto in cui Honda ha sempre cercato di dare una propria impronta certamente originale ma a volte eccessiva, ‘toppando’ completamente riguardo al gusto degli automobilisti europei. Questa volta l’originalità c’è  e si vede dal profilo a mo’ di coupé e dalle maniglie integrate nella portiera posteriore, ma si è nel complesso cercato di mantenere una certa semplicità d’insieme senza cadere negli eccessi. Ed il risultato, infatti, è un bel design. Lo stesso vale per la plancia che rappresenta un bel mix tra modernità e razionalità, che in effetti ha quale risultato un abitacolo in cui tutto è ben disposto e la strumentazione ben leggibile, senza essere per questo banale. Considerando che il prezzo di partenza della H-RV è fissato a 24’300 franchi e che anche nelle versioni meglio equipaggiate come la nostra è difficile superare i 35’000 franchi, la qualità è assolutamente pregevole, presentandosi bene ma senza particolari raffinatezze come emerge per esempio analizzando la fattura delle guarnizioni della portiera.
Nonostante le dimensioni compatte è impressionante lo spazio ricavato a bordo, a cominciare da un bagagliaio la cui soglia di carico bassa (ad appena 65 centimetri dal suolo) dà accesso ad un vano da ben 470 litri perfettamente sfruttabile. Anche i passeggeri posteriori non possono lamentarsi dato che si sale bene e che lo spazio per le gambe c’è, sebbene l’andamento spiovente del tetto non privilegi lo spazio per la testa dei più alti di statura.
La ciliegina sulla torta è rappresentata da un lato dal serbatoio della benzina posizionato sotto ai sedili anteriori lasciando così maggiore spazio in corrispondenza di quelli posteriori, e dall’altro dai Magic Seats. Questa esclusiva di Honda permette di modulare a proprio piacimento i sedili posteriori, per esempio sollevando il piano di seduta e bloccandolo in posizione verticale così da avere un’altezza di carico (dal pavimento al tetto) pari ad un metro e ventiquattro centimetri: l’ideale per caricare oggetti ingombranti dietro ai sedili anteriori.
Seduti al posto di guida si percepiscono benissimo gli ingombri e, più in generale, una volta in movimento si instaura subito un bel feeling con la vettura. Le prestazioni del ‘piccolo’ turbodiesel da 1,6 litri sono brillanti e il suo temperamento vivace una volta superati i 1’500 giri/min., il tutto enfatizzato da un cambio manuale veloce e preciso come da tradizione Honda. Le sospensioni hanno una buona capacità di assorbimento garantendo quindi un buon comfort, ma nonostante un rollio piuttosto marcato è piacevole da guidare tra le curve. Questo in particolare per la qualità dello sterzo che è molto omogeneo e ben raccordato alla vettura, donando nel complesso un’esperienza di guida molto gradevole. Stabile anche alle alte velocità, la H-RV è un Suv affidabile in tutte le situazioni di guida, con un impianto frenante che trasmette sicurezza e una motricità mai in affanno. Peccato che gli interventi dell’elettronica siano a volte un po’ ‘disordinati’. E i consumi? Davvero bassi considerando che mediamente necessita circa di cinque litri di carburante ogni 100 chilometri, dimostrando inoltre un’ottima efficienza anche in autostrada.
Honda, insomma, con questo modello non ha sbagliato una virgola, introducendo peraltro il suo infotainment di ultima generazione con cui è possibile accedere a svariati servizi internet, e proponendo di serie un dispositivo di sicurezza attiva capace di frenare autonomamente in caso di pericolo di collisione, evitando o comunque riducendo gli incidenti al di sotto dei 32 km/h. Il tutto racchiuso in un prezzo altamente concorrenziale. Non c’è quindi da stupirsi se la H-RV sia diventata uno dei modelli di maggior successo del marchio in Europa, come pure nel mondo.

Scheda Tecnica

ModelloHonda H-RV
Versione1.6 i-DTEC Executive
Motore4 cilindri turbodiesel 1.6 litri 
Potenza, coppia120 cv, 300 Nm
Trazioneanteriore
Cambiomanuale a 6 rapporti
Massa a vuoto1’324 kg
0-100 km/h10,1 secondi
Velocità massima192 km/h
Consumo medio4 l/100 km (omologato)
Prezzo33’500 CHF
La compri se…cerchi un Suv compatto molto completo e pratico, originale ma senza fronzoli, ad un prezzo onesto

 

Tags
honda
h-rv
km
litri
suv
spazio
prezzo
qualità
design
sedili
© Regiopress, All rights reserved