Benfica
0
Bayern Monaco
2
2. tempo
(0-1)
Manchester City
1
Lyon
2
2. tempo
(0-2)
Real Madrid
2
Roma
0
2. tempo
(1-0)
Plzen
2
Cska Moscow
1
2. tempo
(2-0)
Young Boys
0
Manchester Utd
3
2. tempo
(0-2)
Valencia
0
Juventus
2
2. tempo
(0-1)
Sierre
2
Friborgo
7
fine
(1-2 : 0-3 : 1-2)
HC Star Forward
0
Bienne
8
fine
(0-2 : 0-5 : 0-1)
Hockey Huttwil
1
Lugano
8
fine
(0-0 : 0-4 : 1-4)
Zugo Academy
2
Langenthal
1
fine
(0-0 : 0-1 : 1-0 : 1-0)
EHC Bulach
2
Zurigo
3
fine
(0-1 : 2-1 : 0-1)
EHC Thun
3
Olten
6
fine
(1-0 : 0-3 : 2-3)
SC Rheintal
0
Kloten
13
fine
(0-2 : 0-4 : 0-7)
Dubendorf
0
Lakers
5
fine
(0-2 : 0-1 : 0-2)
Benfica
CHAMPIONS UEFA
0 - 2
2. tempo
0-1
Bayern Monaco
0-1
 
 
10'
0-1 LEWANDOWSKI ROBERT
 
 
18'
KIMMICH JOSHUA
FEJSA LJUBOMIR
22'
 
 
JARDEL VIEIRA
39'
 
 
 
 
53'
HUMMELS MATS
 
 
54'
0-2 SANCHES RENATO
LEWANDOWSKI ROBERT 0-1 10'
KIMMICH JOSHUA 18'
22' FEJSA LJUBOMIR
39' JARDEL VIEIRA
HUMMELS MATS 53'
SANCHES RENATO 0-2 54'
MATCH SUMMARY: Benfica yet to win in 6 attempts v Bayern (D3 L3).
Benfica have drawn all 3 UEFA home games v Bayern.
Bayern unbeaten in 5 matches in Lisbon (W2 D3).
Niko Kovac 1st UEFA fixture Bayern boss.
Matchday 2: Bayern v Ajax, AEK Athens v Benfica.
Venue: Estadio da Luz.
Turf: Natural.
Capacity: 64,642.
Referee: Antonio Mateu Lahoz (ESP).
Assistant referees: Pau Cebriu00e1n Devu00eds (ESP) & Roberto del Palomar (ESP).
Fourth official: Teodoro Sobrino (ESP).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Manchester City
CHAMPIONS UEFA
1 - 2
2. tempo
0-2
Lyon
0-2
 
 
26'
0-1 CORNET MAXWEL
 
 
43'
0-2 FEKIR NABIL
1-2 SILVA BERNARDO
67'
 
 
 
 
77'
FEKIR NABIL
CORNET MAXWEL 0-1 26'
FEKIR NABIL 0-2 43'
67' 1-2 SILVA BERNARDO
FEKIR NABIL 77'
MATCH SUMMARY: Clubs meeting for 1st time in UEFA competition.
City unbeaten in last 8ht #UCL group_name home games (W7 D1).
City record in 5 UEFA matches v French sides: W2 D2 L1.
Lyon back in #UCL GROUP stage after 1 season absence.
Matchday 2: Hoffenheim v City, Lyon v Shakhtar.
Venue: Etihad Stadium.
Turf: Desso GrassMaster.
Capacity: 55,097.
Referee: Daniele Orsato (ITA).
Assistant referees: Lorenzo Manganelli (ITA) & Fabiano Preti (ITA).
Fourth official: Giorgio Peretti (ITA).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Real Madrid
CHAMPIONS UEFA
2 - 0
2. tempo
1-0
Roma
1-0
RAMOS SERGIO
23'
 
 
 
 
44'
DE ROSSI DANIELE
1-0 ISCO
45'
 
 
2-0 BALE GARETH
58'
 
 
 
 
76'
DZEKO EDIN
23' RAMOS SERGIO
DE ROSSI DANIELE 44'
45' 1-0 ISCO
58' 2-0 BALE GARETH
DZEKO EDIN 76'
MATCH SUMMARY: Rea Madrid record in 10 UEFA outings v Roma: W6 D1 L3.
Julen Lopetegui 1st #UCL match Madrid coach.
Hosts aiming to win 4th consecutive #UCL title.
Roma made it to semifinals in last seasons #UCL.
Matchday 2: CSKA Moskva v Madrid, Roma v Plzen.
Venue: Santiago Bernabu00e9u.
Turf: Natural.
Capacity: 81,044.
Referee: Bjorn Kuipers (NED).
Assistant referees: Sander van Roekel (NED) & Erwin Zeinstra (NED).
Fourth official: Joost van Zuilen (NED).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Plzen
CHAMPIONS UEFA
2 - 1
2. tempo
2-0
Cska Moscow
2-0
 
 
4'
EFREMOV DMITRI
1-0 KRMENCIK MICHAEL
29'
 
 
2-0 KRMENCIK MICHAEL
41'
 
 
 
 
49'
2-1 CHALOV FEDOR
 
 
68'
AKHMETOV ILZAT
 
 
73'
BIJOL JAKA
HUBNIK ROMAN
80'
 
 
 
 
82'
EFREMOV DMITRI 4'
29' 1-0 KRMENCIK MICHAEL
41' 2-0 KRMENCIK MICHAEL
CHALOV FEDOR 2-1 49'
AKHMETOV ILZAT 68'
BIJOL JAKA 73'
80' HUBNIK ROMAN
82'
MATCH SUMMARY: Sides traded home wins in 13/14 #UCL GROUP stage.
Plzen beat CSKA 2-1 in Czech Republic in those games.
Plzen have won last 6 UEFA competition home matches.
CSKA record in 6 fixtures v Czech clubs: W3 D2 L1.
Matchday 2: CSKA v Real Madrid, Roma v Plzen. Venue: Doosan Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 11,700.
Referee: Benoit Bastien (FRA).
Assistant referees: Hicham Zakrani (FRA) & Fru00e9du00e9ric Haquette (FRA).
Fourth official: Julien Pacelli (FRA).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Young Boys
CHAMPIONS UEFA
0 - 3
2. tempo
0-2
Manchester Utd
0-2
 
 
35'
0-1 POGBA PAUL
 
 
44'
0-2 POGBA PAUL
 
 
49'
FRED RODRIGUES
 
 
66'
0-3 MARTIAL ANTHONY
POGBA PAUL 0-1 35'
POGBA PAUL 0-2 44'
FRED RODRIGUES 49'
MARTIAL ANTHONY 0-3 66'
MATCH SUMMARY: Teams meeting for 1st time in UEFA competition.
YB making #UCL GROUP stage debut.
YB record in 6 UEFA games v English clubs: W1 D1 L4.
Manb Utd lost their last 2 UEFA matches in Switzerland.
Matchday 2: Juventus v Young Boys, United v Valencia.
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus).
Capacity: 31,789.
Referee: Deniz Aytekin (GER), Assistant referees: Eduard Beitinger (GER) & Rafael Foltyn (GER).
Fourth official: Dominik Schaal (GER).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Valencia
CHAMPIONS UEFA
0 - 2
2. tempo
0-1
Juventus
0-1
 
 
29'
RONALDO CRISTIANO
PAREJO DANIEL
43'
 
 
 
 
45'
0-1 PJANIC MIRALEM
MURILLO JEISON
50'
 
 
 
 
51'
0-2 PJANIC MIRALEM
VEZO RUBEN
54'
 
 
 
 
59'
SANDRO ALEX
RONALDO CRISTIANO 29'
43' PAREJO DANIEL
PJANIC MIRALEM 0-1 45'
50' MURILLO JEISON
PJANIC MIRALEM 0-2 51'
54' VEZO RUBEN
SANDRO ALEX 59'
MATCH SUMMARY: Sides meeting for 1st time in UEFA competition.
Valencia back in #UCL GROUP stage after 2 season absence.
Juventus lost to eventual winners Madrid in 17/18 last 8.
Juve have won their last 3 UEFA away games.
Matchday 2: Juventus v Young Boys, Man.
United v Valencia.
Venue: Mestalla.
Turf: Natural.
Capacity: 49,500.
Referee: Felix Brych (GER).
Assistant referees: Mark Borsch (GER) & Stefan Lupp (GER).
Fourth official: Markus Hacker (GER).
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Sierre
COPPA SVIZZERA
2 - 7
fine
1-2
0-3
1-2
Friborgo
1-2
0-3
1-2
1-0 RIMANN
3'
 
 
 
 
13'
1-1 MOTTET
 
 
20'
1-2 LHOTAK
 
 
27'
1-3 SPRUNGER
 
 
30'
1-4 BIRNER
 
 
34'
1-5 MOTTET
 
 
51'
1-6 BIRNER
 
 
53'
1-7 SPRUNGER
2-7 GAUTHIER
59'
 
 
3' 1-0 RIMANN
MOTTET 1-1 13'
LHOTAK 1-2 20'
SPRUNGER 1-3 27'
BIRNER 1-4 30'
MOTTET 1-5 34'
BIRNER 1-6 51'
SPRUNGER 1-7 53'
59' 2-7 GAUTHIER
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
HC Star Forward
COPPA SVIZZERA
0 - 8
fine
0-2
0-5
0-1
Bienne
0-2
0-5
0-1
 
 
8'
0-1 RAJALA
 
 
10'
0-2 NEUENSCHWANDER
 
 
21'
0-3 POULIOT
 
 
28'
0-4 PEDRETTI
 
 
35'
0-5 DUFNER
 
 
36'
0-6 POULIOT
 
 
39'
0-7 NEUENSCHWANDER
 
 
49'
0-8 RIAT
RAJALA 0-1 8'
NEUENSCHWANDER 0-2 10'
POULIOT 0-3 21'
PEDRETTI 0-4 28'
DUFNER 0-5 35'
POULIOT 0-6 36'
NEUENSCHWANDER 0-7 39'
RIAT 0-8 49'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Hockey Huttwil
COPPA SVIZZERA
1 - 8
fine
0-0
0-4
1-4
Lugano
0-0
0-4
1-4
 
 
22'
0-1 LAPIERRE
 
 
24'
0-2 BERTAGGIA
 
 
30'
0-3 MORINI
 
 
40'
0-4 VEDOVA
 
 
49'
0-5 FAZZINI
1-5 GURTNER
50'
 
 
 
 
53'
1-6 MORINI
 
 
57'
1-7 WALKER
 
 
59'
1-8 CHIESA
LAPIERRE 0-1 22'
BERTAGGIA 0-2 24'
MORINI 0-3 30'
VEDOVA 0-4 40'
FAZZINI 0-5 49'
50' 1-5 GURTNER
MORINI 1-6 53'
WALKER 1-7 57'
CHIESA 1-8 59'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Zugo Academy
COPPA SVIZZERA
2 - 1
fine
0-0
0-1
1-0
1-0
Langenthal
0-0
0-1
1-0
1-0
 
 
39'
0-1 GERBER
1-1 WIDERSTROM
51'
 
 
2-1 ELSENER
63'
 
 
GERBER 0-1 39'
51' 1-1 WIDERSTROM
63' 2-1 ELSENER
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
EHC Bulach
COPPA SVIZZERA
2 - 3
fine
0-1
2-1
0-1
Zurigo
0-1
2-1
0-1
 
 
18'
0-1 NOREAU
1-1 LEMM
22'
 
 
 
 
24'
1-2 HERZOG
2-2 LEMM
26'
 
 
 
 
53'
2-3 HERZOG
NOREAU 0-1 18'
22' 1-1 LEMM
HERZOG 1-2 24'
26' 2-2 LEMM
HERZOG 2-3 53'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
EHC Thun
COPPA SVIZZERA
3 - 6
fine
1-0
0-3
2-3
Olten
1-0
0-3
2-3
1-0 REYMONDIN
3'
 
 
 
 
23'
1-1 MADER
 
 
29'
1-2 HOHMANN
 
 
34'
1-3 GERVAIS
2-3 GUGELMANN
43'
 
 
 
 
47'
2-4 GERBER
 
 
53'
2-5 SCHWARZENBACH
3-5 MULLER
54'
 
 
 
 
55'
3-6 MULLER
3' 1-0 REYMONDIN
MADER 1-1 23'
HOHMANN 1-2 29'
GERVAIS 1-3 34'
43' 2-3 GUGELMANN
GERBER 2-4 47'
SCHWARZENBACH 2-5 53'
54' 3-5 MULLER
MULLER 3-6 55'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
SC Rheintal
COPPA SVIZZERA
0 - 13
fine
0-2
0-4
0-7
Kloten
0-2
0-4
0-7
 
 
10'
0-1 FUGLISTER
 
 
19'
0-2 FUGLISTER
 
 
22'
0-3 KRAKAUSKAS
 
 
23'
0-4 MACMURCHY
 
 
32'
0-5 LEMM
 
 
34'
0-6 MACMURCHY
 
 
41'
0-7 MARCHON
 
 
42'
0-8 MARCHON
 
 
43'
0-9 SUTTER
 
 
44'
0-10 KRAKAUSKAS
 
 
45'
0-11 MARCHON
 
 
49'
0-12 KNELLWOLF
 
 
55'
0-13 SUTTER
FUGLISTER 0-1 10'
FUGLISTER 0-2 19'
KRAKAUSKAS 0-3 22'
MACMURCHY 0-4 23'
LEMM 0-5 32'
MACMURCHY 0-6 34'
MARCHON 0-7 41'
MARCHON 0-8 42'
SUTTER 0-9 43'
KRAKAUSKAS 0-10 44'
MARCHON 0-11 45'
KNELLWOLF 0-12 49'
SUTTER 0-13 55'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
Dubendorf
COPPA SVIZZERA
0 - 5
fine
0-2
0-1
0-2
Lakers
0-2
0-1
0-2
 
 
14'
0-1 KNELSEN
 
 
15'
0-2 SCHWERI
 
 
27'
0-3 WELLMAN
 
 
43'
0-4 NESS
 
 
45'
0-5 CASUTT
KNELSEN 0-1 14'
SCHWERI 0-2 15'
WELLMAN 0-3 27'
NESS 0-4 43'
CASUTT 0-5 45'
Ultimo aggiornamento: 19.09.2018 22:38
©Ti-Press/Gabriele Putzu
L'analisi
19.09.2017 - 08:350

Ottant’anni di emozioni

Un compleanno che val la pena ricordare. L’Ambrì Piotta celebra proprio oggi i suoi ottant’anni di vita. «I primi ottanta», precisa con una punta d’orgoglio il presidente Filippo Lombardi. Perché da quel 19 settembre 1937 a oggi il club ha saputo mantenersi sulla breccia di un’élite sempre più esigente. A volte zoppicando un po’, è vero, ma è pur sempre riuscito a restare nel giro delle grandi squadre.
Ottant’anni di gioie e dolori, di alti e di bassi. E soprattutto ottant’anni di volti che hanno contribuito a scrivere la storia del club leventinese.

Ottant’anni di emozioni, di gioie e dolori. Di successi (su tutti il doppio trionfo in Continental Cup) e delusioni. Perché anche quelle, piaccia o meno, fanno parte pure loro della storia. Ma soprattutto ottant’anni di aneddoti. Come quello del presidente Filippo Lombardi, che ricorda, come fosse stato ieri, i suoi primi anni sulle gradinate della Valascia. «Andavo ancora alle medie quando mia zia, che abitava a Bellinzona, mi portava a vedere le partite col suo maggiolino. Erano i primi anni Settanta: allora la pista non era ancora coperta e per trovare posto sugli spalti si risaliva su per la montagna all’infinito. E non di rado capitava che le partite si dilatassero all’infinito perché interrotte ogni dieci minuti per pulire la pista dalla neve caduta nel frattempo...».
Poi, nel 1979 per l’Ambrì inizia l’“era moderna”: la Valascia finalmente ha un tetto... «Un cambiamento epocale! Da anni si percepiva l’indispensabilità di questo tassello per fare il grande passo. E così è in effetti stato: per la società era un po’ come entrare definitivamente nel giro delle grandi, lasciandosi alle spalle una volta per tutte l’etichetta dei dilettanti affacciatisi un po’ per caso alla ribalta della Lna. Anche se, per il tifoso di allora, non più vedere il cielo sopra la testa, portava con sé un po’ di malinconia, ma... non più prendersi l’acqua o la neve addosso era indubbiamente un vantaggio per tutti!».
La copertura della pista ha rappresentato una sorta di punto di non ritorno pure dal profilo sportivo: «Ha segnato l’inizio di quello che reputo sia stato (sinora) il periodo più fausto della società. Solo creando infrastrutture adeguate ai tempi è stato possibile fare il salto di qualità, e questo è un concetto che si ripresenta anche oggi, discutendo della nuova Valascia: per restare nel giro delle grandi, delle squadre che contano, è imprescindibile la realizzazione della nuova pista, in modo da poter rimanere una piazza appetibile (per giocatori e sponsor)».

Prima di pensare al futuro, c’è però un presente tutto da vivere... «Un presente che scaturisce da anni assai delicati. Appena eletto presidente avevo tirato subito il campanello d’allarme e cercato di invertire la tendenza di un club che lamentava un deficit strutturale dell’ordine di due milioni a stagione. Un passo alla volta, ci stiamo avvicinando alla meta».

Cosa significano questi ottant’anni per Lombardi? «Rappresentano una storia incredibile di attaccamento di una regione a una sua bandiera, una sua identità. E per regione intendo tutto il Ticino, visto che per decenni l’Ambrì ha rappresentato la bandiera del Ticino oltre San Gottardo nello sport, e non solo nell’hockey. Questo attaccamento ha permesso alla società di arrivare fino al traguardo degli 80 anni, sottraendosi alle regole della logica del mercato, della demografia e non da ultimo delle finanze... In questo senso, è un traguardo straordinario, unico. Al contempo, è la riprova che l’Ambrì non è fenomeno effimero, ma una realtà duratura. Il fatto che siamo qui a pianificare i prossimi di 80 anni – perché con la realizzazione della nuova pista ci assicureremo un avvenire altrettanto lungo – non fa che ribadire la volontà di voler costruire un futuro altrettanto lungo poggiando su solide basi». Cosa si sente di augurare il presidente alla sua società? «Una stagione di felicità, dentro e fuori dal ghiaccio. Non mi aspetto di vedere un Ambrì campione, ma sicuramente una squadra grintosa come quella applaudita sabato contro il Langnau». Qual è invece il regalo che si sente di poter fare alla società? «Credo di averne fatto uno trovando la gente giusta per la rinascita a cui stiamo assistendo. Un altro regalo spero di aggiungerlo a breve, portando a buon fine le trattative per la nuova pista, cosa che, contrariamente a quanto taluni possano pensare, non è affatto cosa semplice».

Quali sono le date più significative della storia biancoblù per Lombardi? «Prima della mia presidenza sicuramente l’anno della finale (1998/’99). Da presidente... beh, questo! Che è anche quello più cruciale direi. È vero che nel 2014 ci eravamo qualificati per i playoff, ma una volta raggiunto l’obiettivo, la squadra si è rilassata e ha chiuso la stagione in netto calando. E francamente, trovo sia meglio arrivare a un passo dal tuo obiettivo ma lottare fino alla fine, che arrivarci e poi uscire di scena in modo opaco».

Tags
ottant
ottant anni
pista
società
presidente
ambrì
storia
lombardi
emozioni
giro
© Regiopress, All rights reserved