Commento
28.03.2019 - 06:200
Aggiornamento : 08:22

L'ultimo cavaliere della Vallemaggia

Con un simile pedigree Armando Dadò avrebbe come minimo dovuto mostrarsi molto più prudente!

Che ci sia o meno del penale nella vicenda di presunto galoppinaggio (con tanto di inchiesta aperta nei confronti di ignoti) che vi abbiamo narrato ieri, lo si saprà presto. La magistratura dirà se il signor Armando Dadò abbia voluto fare il furbo (prendendo la palla al balzo delle schede elettorali…), o se abbia, invece, voluto fare una galanteria (consegnare le schede a un’anziana ospitata al ricovero, che non le aveva a portata di mano). Il magistrato accerterà.

Ma, se anche solo di cortesia si fosse trattato, il protagonista della vicenda valmaggese ha fatto una cosa che avrebbe dovuto lasciar fare ad altri, non essendo egli né il rappresentante legale della donna, né un familiare. Ad altri, cioè alla casa anziani di Someo (vedi anche le direttive cantonali). E non ci si dica che l’istituto non è in grado di organizzare – come in tutte le case di riposo – la votazione dei degenti e, nel caso, un piccolo servizio di taxi/postino? Suvvia, il tempo per farlo c’era e c’è ancora. Non raccontiamo quindi barzellette. Tanto più se si è persona esperta in materia, che ha pubblicato centinaia di volumi, alcuni dei quali trattano proprio di fatti succosi di storia cantonale, simili a quello del presunto galoppinaggio in quel di Someo. Appena prima di darli alle stampe, il signor Armando li avrà pur letti quei volumi!

Ma c’è di più: il signor Armando è pure stato politico di primo piano, per varie legislature attivo nel parlamento cantonale, di cui ha pure assunto la presidenza. Come dire: l’ex primo cittadino sa benissimo come vanno le cose, o meglio, come andavano e come non devono/dovrebbero più andare nel Duemiladiciannove.

Non da ultimo, egli è padre del presidente di un partito. Elementi questi, che avrebbero dovuto suggerirgli prudenza col materiale di voto altrui. Averlo fra le mani, con un simile pedigree, è sconveniente. E invece, l’ultimo cavaliere della Vallemaggia non ci ha pensato troppo, si è infilato i guanti e galopp, galopp…

Potrebbe interessarti anche
Tags
armando
signor
cavaliere
vallemaggia
signor armando
ultimo cavaliere
© Regiopress, All rights reserved