15.12.2017, 22:102017-12-15 22:10:52
@laRegione

Austria, trovato l'accordo per il governo Kurz: l'estrema destra alla vicecancelleria

In Austria, le trattative fra l’Övp del conservatore Sebastian Kurz e il Fpö del populista di destra Heinz-Christian...

In Austria, le trattative fra l’Övp del conservatore Sebastian Kurz e il Fpö del populista di destra Heinz-Christian Strache sono concluse, e i due partiti sono pronti a governare. "C’è un accordo turchese-blu", ha affermato Kurz. "Alle elezioni del 15 ottobre si è deciso per il cambiamento, e insieme vogliamo mettere al sicuro questo cambiamento", ha affermato Kurz, che ha annunciato di voler stabilire un "nuovo stile".

Promesso l'abbassamento delle tasse "La nuova coalizione si impegna per una politica che risparmia nel sistema, e non a carico della gente", ha continuato il cancelliere designato che ha promesso l’abbassamento delle tasse agli austriaci. A soli 31 anni, sarà lui il cancelliere più giovane della storia del suo Paese e dell’Europa. E questo è l’esito di uno stile politico spregiudicato, con cui il giovanissimo ex ministro degli esteri ha conquistato la leadership del partito popolare – fino a inserire il suo nome nel logo, e a cambiarne il colore da nero in turchese – e lo ha portato progressivamente più a destra, strappando il possibile successo elettorale dei populisti di destra del Fpö.

Ai populisti di destra anche gli Interni Il braccio destro di Kurz sarà proprio il leader del Fpö Heinz-Christian Strache, designato come vicecancelliere. Un uomo dal pugno di ferro è destinato a diventare probabilmente ministro degli interni: si tratterebbe del collega del Fpö, Herbert Kickl, 49 anni. Norbert Hofer sarebbe invece il prossimo ministro delle infrastrutture. Kurz sarà ricevuto domani alle 8.30 dal presidente Alexander van der Ballen, nell’Hofburg. La squadra di governo dovrebbe essere presentata nel primo pomeriggio di domani. (Ats/Red)

15.12.2017, 22:022017-12-15 22:02:34
Marco Maffioletti @laRegione

Nel terzo periodo il Lugano è ...

Nel terzo periodo il Lugano è generosissimo e attacca molto contro un Berna troppo remissivo. Il premio è la rete di Reuille al 51', ma purtroppo rimane l'unica. Il Berna batte dunque il Lugano 2-1.

Nel terzo periodo il Lugano è generosissimo e attacca molto contro un Berna troppo remissivo. Il premio è la rete di Reuille al 51', ma purtroppo rimane l'unica. Il Berna batte dunque il Lugano 2-1.

15.12.2017, 21:222017-12-15 21:22:39
@laRegione

Inaugurata nel canton Svitto la funicolare più ripida del mondo

È stata inaugurata stasera dalla presidente della Confederazione, Doris Leuthard la nuova funicolare di Stoos (Svitto), che con un gradiente fino...

È stata inaugurata stasera dalla presidente della Confederazione, Doris Leuthard la nuova funicolare di Stoos (Svitto), che con un gradiente fino al 110% è la più ripida del mondo. Le cabine salgono ruotando da 562 metri di altitudine fino a raggiungere in quattro minuti i 1306 metri.

Il mezzo, realizzato in sostituzione della vecchia funicolare costruita nel 1933, può trasportare fino a 136 persone. Il costo dell’opera, completata con oltre due anni di ritardo, ammonta a 52 milioni di franchi.

15.12.2017, 21:102017-12-15 21:10:15
@laRegione

Era un 22enne keniota la vittima del mortale nel Gottardo

Era un keniano di 22 anni l’uomo che mercoledì mattina è morto nel tragico incidente avvenuto nel San Gottardo, costato la vita pure a un camionista...

Era un keniano di 22 anni l’uomo che mercoledì mattina è morto nel tragico incidente avvenuto nel San Gottardo, costato la vita pure a un camionista svizzero di 78 anni.

Come anticipato dal 'Blick', il giovane, che con la propria Mitsubishi aveva invaso la corsia di contromano schiantandosi contro il mezzo pesante, viveva a Rheinfelden (Land tedesco del Baden-Württemberg) e si chiamava Julius. A bordo dell’auto del 22enne erano presenti anche altri quattro africani, rimasti feriti. Non è chiaro se anche loro provenissero dal Kenya. «Non sono più in pericolo di vita», assicura però Sonja Aschwanden, portavoce della polizia cantonale urana.

La salma è ancora in Svizzera. «Il trasferimento è troppo costoso per la sua famiglia», spiega al quotidiano svizzerotedesco un amico del 22enne. Il trasferimento in Germania costerebbe infatti circa 7mila franchi.

Il giovane aveva appena terminato gli studi per diventare infermiere. Amici e famigliari stanno ora raccogliendo denaro attraverso una raccolta di fondi sui social media affinché il suo corpo possa essere sepolto in Germania. Ma resta poco tempo. «Se l'importo non verrà versato entro martedì prossimo, Julius sarà cremato», conclude l'amico, sentito dalla testata zurighese.

15.12.2017, 20:272017-12-15 20:27:41
@laRegione

Gli appuntamenti di lunedì 18 dicembre

Conferenze, Mostre-Esposizioni, Bambini-Ragazzi, Eventi...

MUSICA

Locarno

  • Piazza Grande - Locarno on Ice  “Deborah Bough” in concerto. Ore 18.30.

Lugano

  • Pista della Resega - “Biagio Antonacci” in tour. Ore 21.

Serocca d’Agno

  • Temus Club - “Karaoke Show” presenta Dedo Nicoli, in consolle Miko Dj. Ore 22.


TEATRO

Lugano

  • Teatro Foce - Rassegna Home Amateur “La Casa di Bernarda Alba” di Federico Garcia Lorca, con Monica Banfi Gianella, Giovanna Banfi Sabbadini, Cristina Cavallo, Anne Pedrazzi, Tatiana, Roque Buonvicini e Tiziana Tentori della compagnia TeatrObliquo Ticino. Adattamento e regia di Durshan Savino Delizia. 20.30.


APPUNTAMENTI

Camorino

  • Areapangeart incontri d’arte - “I quadri in fior. La rappresentazione floreale nella pittura” relatore Dario Bianchi (docente e pittore). Prenotazione necessaria 091 857 39 79/076 338 09 67. Ore 19.

Canobbio

  • Supsi Campus Trevano - Aula Magna / Nell’ambito della Settimana Open-doors del Bachelor in Comunicazione visiva conferenza “Gli Experimenti” Studio Fludd presenta il macrocosmo e microcosmo nella ricerca e progettazione visiva. Ore 16.30.


BAMBINI/RAGAZZI

Ascona

  • La Biblioteca dei ragazzi - “Racconti del Lunedì” dedicato ai bambini dai 4 ai 7 anni. Ore 17.


TERZA ETÀ

Biasca

  • Centro Socio Assistenziale Atte - Lunedì 18 dicembre: dalle 9.30 alle 10.30 ginnastica dolce, dalle 15 alle 16.30 parler français e speak english, dalle 14 alle 16 attività ricreative.
    Martedì 19 dicembre: dalle 9.30 alle 10.30 Taiji. dalle 11 alle 11.45 aperitivo in compagnia.
    Mercoledì 20 dicembre: dalle 9.30 alle 10.30 Memoria e movimento, dalle 12 alle 14 pranzo di Natale, dalle 14 alle 16 tombola solidale.
    Giovedì 21 dicembre: il centro chiuderà alle ore 13.30.
    Venerdì 22 dicembre :il centro aprirà alle 11, dalle 14 panettonata offerta.
    Dal lunedì al giovedì dalle 12 alle 14 pranzo dell’amicizia.
    Il Centro sarà chiuso dal 23.12.17 al 7.1.18 (compreso).


SU ISCRIZIONE
 

  • Corso di botanica in Ticino 2018/2019 - sono aperte le iscrizioni al terzo corso di botanica organizzato in Ticino da MemoMara in collaborazione con il Museo cantonale di storia naturale di Lugano, Pro Natura Ticino, la Fondazione Innovabridge e la Società Botanica Ticinese. Il corso tenuto dagli esperti botanici Nicola Schoenenberger, Andrea Persico e Franziska Andres, avrà inizio a gennaio 2018. La partecipazione è aperta a tutti gli appassionati di botanica che possiedono già conoscenze di base, i biologi e i professionisti legati al settore botanico, forestale o agronomico. Il termine d’iscrizione scade il 22 dicembre. Informazioni dettagliate sono disponibili sul sito www.corsodibotanica.ch dove è anche possibile inviare la propria candidatura.
15.12.2017, 20:262017-12-15 20:26:03
@laRegione

Perù, avviato iter per impeachment del Presidente

È stato avviato in Perù il procedimento giudiziario per l’impeachment del presidente Pedro Pablo Kuczynski, a seguito delle rivelazioni secondo cui la sua società...

È stato avviato in Perù il procedimento giudiziario per l’impeachment del presidente Pedro Pablo Kuczynski, a seguito delle rivelazioni secondo cui la sua società di consulenza avrebbe ricevuto pagamenti dal gruppo brasiliano Odebrecht.

Ventisette su un totale di 130 membri del parlamento hanno dato via libera, durante una speciale sessione, all’iter che potrebbe portare all’impeachment del capo dello stato, il quale respinge le accuse. Durante la sessione, parlamentari di diversi partiti politici hanno presentato una mozione nella quale sollecitano l’assemblea a chiedere la rimozione del presidente a causa – viene precisato – del vacuum della presidenza per la "permanente incapacità morale" di Kuczynski. La multinazionale brasiliana Odebrecht è ormai da tempo al centro del più grande scandalo di corruzione del Sud America. (Ats)

15.12.2017, 20:252017-12-15 20:25:55
@laRegione

Gli appuntamenti di domenica 17 dicembre

Conferenze, Mostre-Esposizioni, Bambini-Ragazzi, Eventi...

Musica

Arzo

  • Chiesa - Concerto del “Gruppo Mandolinistico Eliante” diretto da Gianluca Fortino. Ore 17.30.

Biasca

  • Scuola Media - Concerto di gala della “Filarmonica di Biasca”. Ore 16.30.

Bellinzona

  • Teatro Sociale - Gospel & Spirituals “Quartetto Segovio & Gianni Arfacchia. Musiche di Arturo Marquez, Nino Rota, George Hamilton Green e Astor Piazzolla. Ore 17.
  • Woodstock - Omar Pedrini live. Ore 22.15.

Bironico

  • Chiesa parrocchiale - “La magia del Natale” musiche e racconti con il “Coro Val Genzana” di Massagno, Wilma Gilardi (lettrice), Alessandro Passuello e Gianfranco Albisetti (organo) e il Trio di ottoni Valsangiacomo. Ore 16.30.

Brè sopra Lugano

  • Chiesa San Fedele  - Concerto d’Avvento con la “Filarmonica di Castagnola”. Ore 16.30. A seguire  dalle ore 17.45. “Il Presepe vivente” sul sagrato della chiesa e nelle immediate vicinanze.

Brissago

  • Palestra istututo scolastico - Concerto della “Filarmonica Brissaghese”. Ore 17.

Castione

  • Chiesa SS. Gottardo e Nicolao - Concerto di fisarmoniche degli “Swis Accordion”, con la partecipazione dei “Giovani fisarmonicisti diretti da Nadia Zanelli-Sarori. Ore 16.

Corippo

  • Chiesa parrocchiale - Concerto del “Coro Fat” e presentazione del presepe. Seguirà un momento conviviale sulla piazza del paese. Trasporto gratuito dal posteggio del ristorant Posse di Lavertezzo. Ore 17.

Campione d’Italia

  • Chiesa parrocchiale - Concerto di Natale con l’orchestra d’archi “Perpetuum Mobile” diretta da Igor Longato. Musiche di Bach, Corelli, Vivaldi, Suite of Carols di Leroy Anderson e la fiaba musicale natalizia “Il pettirosso” di Aurelio Scotto. Ore 21.

Cugnasco

  • Chiesa parrocchiale - Concerto di Natale con “I Ticines da Minüs” diretti da Enrico Penna e il “Coro Parrocchiale” di Minusio diretto da Nada Matanic. Ore 17.

Gorduno

  • Policentro delle Gerre - Concerto di gala “Musica con e per i bambini: dai grandi ai piccini” suonerà la Filarmonica Gorduno con la partecipazione dei ragazzi della SBR (Scuola Bandistica Regionale del Bellinzonese) e del gruppo Jeans di Muralto (coro di bambini). Ore 16.30.

Locarno

  • Piazza Grande - Locarno on ice “Marco Zappa & Friends”. Ore 17.
  • Teatro di Locarno - Gospel & Spirituals “Anthony Morgan Harlem Gospel”.  Ad aprire il concerto il coro polifonico “Goccia di voci” diretto dal maestro Oskar Boldre. Ore 17.
  • Casa Borgo - Pomeriggio di musica con la grande pianista Catherine Nardiello. Dalle ore 17.

Ligronetto

  • Museo Vela - Carmine Palermo, (pianoforte), Sarah Albertoni, (clarinetto), Claude Hauri (violoncello). Carmine Palermo (pianoforte). Brani di Ferdinand Ries, Max Bruch, Ernest Bloch, Darius Milhaud Ore 11.

Losone

  • Chiesa di San Lorenzo - Concerto di Natale con la Società Filarmonica & le corali parrocchiali di Losone. Ore 17.

Lugano

  • Cattedrale di San Lorenzo - “Gioia al Mondo!” con la Camerata Giovanile della Svizzera Italiana, Scuola corale Cattedrale di Lugano, Carlo Aonzo Trio. Direzione: Robert Michaels, Carlo Aonzo e Giancarlo Monterosso. Ore 17.
  • Conservatorio della Svizzera italiana - “Orchestra d’archi giovanile della Svizzera italiana” diretta daYuram Ruiz. Una cinquantina di giovani musicisti si esibiranno nell’Adagio per orchestra d’archi di Samuel Barber, nelle Danze popolari rumene di Béla Bartók, nel Concerto per 4 violini in Si minore RV 580 di Antonio Vivaldi e, per concludere, nella Fuga criolla di Juan Bautista Plaza. Ore 18.
  • Chiesa evangelica - Concerto di Natale “Orchestra Mandolinistica di Lugano” diretta da Tatjana Osipova. Ore 16.30.
  • Chiesa San Carlo Borromeo - Concerto dell’Avvento con il “Kolping-singers” e l’arpista Elisa Netzer. Ore 16.

Magadino

  • Chiesa Parrocchiale - Concerto di Natale presentato da Cori gambarognesi con la partecipazione dell’“Unione Filarmonica Gambarognese” e del “Trio Flauto Armonico”. Offerte a favore della Fondazione Provvida Madre di Balerna. Ore 16.

Manno

  • Sala Aragonite - Concerto di Natale con la “Filarmonica Alto Malcantone” diretta da Rama Bozzin. Ore 15.45.

Maroggia

  • Chiesa San Pietro di Stabio - Concerto Gospel con il gruppo “The Mahogany Experience”. Al termine del concerto sarà offerto un rinfresco. Ore 17.

Olivone

  • Chiesa - Concerto di Natale con la partecipazione della “Corale San Martino” e del gruppo ospite formato da Francesco Salis (organo Hammond) e Rocco Lombardi (batteria), supportati dal Flavio Piantoni (basso elettrico). Organizza la Corale San Martino. Ore 17.

Paradiso

  • Chiesa dello Spirito Santo - Concerto di Natale con il “Coro San Pietro Pambio”, “Trio Melpomene” e il “Quartetto Bakura”. Al termine del concerto un momento conviviale nel Salone “Eugenio Corecco”. Ore 17.30.

Pura

  • Chiesa di S. Martino - Concerto di Natale con il “Gruppo Mandolinistico Gandria” . Musiche di De Curtis, Lennon & McCartney, Mozart, Sartori e altri. Ore 17.

Riva San Vitale

  • Scuole Medie - Concerto gospel con il “Free Voices Gospel Choir. Ore 21.

Sonvico

  • Chiesa di S.Giovanni Battista - Concerto di Natale con il “Coro Castelgrande di Bellinzona” diretto da Sergio Pacciorini-Job e la cantante lirica Giuliana Castellani.
    Ore 16.

Tesserete

  • Chiesa Prepositurale Santo Stefano - Concerto di Natale “Coro Santo Stefano” diretto da Paolo Sala. Ore 16.30.

Viganello

  • Chiesa di Santa Teresa - “Coro Polifonico S. Teresa” di Viganello in concerto.
    Ore 20.30.


BALLANDO

Camignolo

  • La Balera - Liscio orchestra “Andrea Martini”. Ore 21.

Pollegio

  • Ristorante Alla Botte - Liscio con la musica di Morgana e Luciana. Ore 14.30.


TEATRO

Lugano

  • Palacongressi - “La vera storia di Nicolao della Flüe” opera teatrale in due atti di don Cesare Biaggini, Don Marco Dania e Michele Radice, messa in scena dal Tepsi (Teatro Popolare della Svizzera italiana). Regia di Yor Milano. Il ricavato andrà a favore delle opere di Fra Martino. Ore 20.30.


BAMBINI/RAGAZZI

Ascona

  • Teatro del Gatto - Mini Cinema “Buon Natale con “i Minions e Topolino”. Ore 16.30.

Locarno

  • Spazio Elle - “Il viaggio di Abar e Babir” con Stefania Mariani e Emanuele Di Nardo. Dai 6 anni. Ore 16.

Lugano

  • Teatro Foce - Rassegna Senza Confini “Il bue e l’asinello” con Naya Dedemailan e Davide Marranchell. Produzione Anfiteatro. Dai 5 anni. Ore 16.

 

APPUNTAMENTI

Ascona

  • Ristorante Stuzzichini - Agorà Ascona “La mia Ascona e la nostra” con con la guida turistica Regula Siegrist. Evento bilingue tedesco-italiano. Ore 16.

Mendrisio

  • Libreria dei Ragazzi + bar - Marco Horat, a colloquio con Simona Sala, presenterà il suo ultimo libro “Soprusi, storie di ordinarie sopraffazioni” (edizioni Ulivo, 2017).
    Ore 16.30.


CINE APPUNTAMENTI

Lugano

  • Studio Foce - Club Cult “Boychoir - L’ottava nota” di François Girard. Da 13 anni. Ore 17.30 e 20.30.


APPUNTAMENTI NATALIZI

Balerna

  • La Sezione Ppd - Generazione Giovani di Balerna è lieta di invitarvi per uno scambio di auguri natalizi alla tradizionale panettonata alle ore 16 in sede.

Bellinzona

  • Fraternità francescana secolare - La Fraternità si riunisce alle ore 14.30 per l’adunanza con Fra Martino e una festicciola natalizia. Sono tutti cordialmente invitati.

Corippo

  • Presentazione del presepe e concerto del Coro Fat. Seguirà un momento conviviale sulla piazza. Servizio bus navetta dal posteggio del ristorante posse a lavertezzo.
    Ore 17.

Lodano

  • La sezione Plr di Maggia vi attende all’Osteria Cramalina per un caloroso e sincero scambio di auguri gustando un ottimo panettone! Ore 16.30.

Mairengo

  • Mercatino di Natale in Piazza. Salle ore 9.30.

Minusio

  • La Sezione Plr La Roccabella di Minusio offre un brunch a tutti i simpatizzanti per scambiarsi gli auguri di buon Natale, al Ristorante L’Approdo. Ore 10.30.

Pedrinate

  • Anche quest’anno il gruppo Presepe di via al Laghetto, promuove la presentazione del presepe all’aperto. Racconto della Natività accompagnato da musiche di Natale. Vin brulé offerto, vendita di torte, estrazione della lotteria. Alla fine della manifestazione brindisi offerto. Ore 17.


MOSTRE/ESPOSIZIONI

Balerna

  • Centro degli Anziani - Mostra fotografica di Claudio Fontana. In esposizione una ventina di immagini rappresentative della situazione che si sta vivendo a ridosso della frontiera. La mostra potrà essere visitata tutti i giorni (fino al 10 gennaio). Dalle ore 14 alle 17.

VARIE

Chiasso

  • Palestre comunali  - Giornata Sociale Sfg Chiasso, dedicata ai bambini e alle famiglie. In prorgamma un piccola competizione e un momento speciale per i più piccoli con l’arrivo di San Nicolao. Dalle ore 13.45.

 

15.12.2017, 20:182017-12-15 20:18:28
Alfonso Reggiani @laRegione

Pace fatta fra Cantone e Arl che riottiene il trasporto allievi della Media di Pregassona

Si è chiuso con un “Happy end” in salsa hollywoodiana il braccio di ferro di fine agosto fra le Autolinee regionali...

Si è chiuso con un “Happy end” in salsa hollywoodiana il braccio di ferro di fine agosto fra le Autolinee regionali luganesi Sa (Arl) e il Cantone. Dalla ripresa delle attività scolastiche, in gennaio, gli allievi della Media di Pregassona torneranno ad essere trasportati dalla società con sede a Viganello. La conferma arriva direttamente dal presidente del Consiglio di amministrazione di Arl Bruno Lepori che ha assicurato l’introduzione di un Contratto collettivo di lavoro (Ccl) in azienda entro la fine di giugno 2018. E l’assenza di un Ccl era uno proprio dei motivi della diatriba fra i vertici di Arl e il Cantone.

L’altra questione era relativa al rifiuto dell’azienda di Viganello di rinegoziare al ribasso, come avevano fatto tutte altre ditte ticinesi, le condizioni della concessione federale decennale che scadrà alla fine del 2018. Tanto che il Dipartimento del territorio (Dt) aveva pubblicato in maggio sul Foglio ufficiale svizzero (Fus) l’intenzione di mettere a concorso le linee di Arl. Ora è stato raggiunto un accordo che verrà formalizzato l’anno prossimo. Un accordo che prevede il ritiro della pubblicazione sul Fus da parte del Dt che vuole però vedere la firma del Ccl da parte di Arl. Intanto, la buona notizia, per le casse cantonali, è che la linea da e per le Medie di Pregassona, attribuita provvisoriamente dal Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (Decs) ad altre due ditte attraverso un mandato diretto che scadrà venerdì 22 dicembre, con una leggera modifica di percorso, è rientrerà nella concessione federale. Ricordiamo che su espresso mandato del Gran Consiglio al Consiglio di Stato, alla luce dei prezzi diversi per singola tratta, il Decs decise di far allestire la perizia zurighese per capire quelli che erano ‘logici’ e quelli più alti, frutto di altri ragionamenti. Stesso discorso per il Dt che ha rinegoziato al ribasso il rinnovo della concessione con tutte le ditte di trasporto ticinesi ottenendo sostanziali risparmi.

I mandati diretti scadranno il 22

Anche dal punto di vista del Decs, dicevamo, il problema è stato risolto. A breve scadranno i contratti per i mandati diretti attribuiti a due società incaricate di provvedere al trasporto degli allievi delle Medie di Pregassona. «Dall’8 gennaio grazie all’accordo raggiunto fra la Sezione della mobilità del Dipartimento del territorio e l’Ufficio federale dei trasporti – spiega Giorgio Franchini Capo sezione amministrativa del Decs – è stato possibile modificare leggermente il percorso della linea di Arl per far combaciare il tracciato dei bus con quello della concessione federale». La soluzione ideale per tutti gli attori in gioco. Tanto più che, prosegue Franchini, «per legge siamo tenuti a far rientrare il trasporto degli allievi anzitutto in quello di linea per evitare traffico e grazie all’abbonamento Arcobaleno i ragazzi possono spostarsi liberamente. Poi, perché è economicamente vantaggiosa per le casse cantonali e comunali visto che il trasporto di linea è sovvenzionato dalla Confederazione».

La vertenza fra Decs e Dt, da una parte e Arl Sa, dall’altra, era sfociata, lo ricordiamo, con la prova di forza dell’azienda di Viganello che aveva inviato i bus presso le Medie di Pregassona, dove trasportavano gli allievi fin dall’inaugurazione della scuola nel 1994, malgrado gli fosse stata revocata l’autorizzazione.

15.12.2017, 20:062017-12-15 20:06:22
Marco Marelli

Campione d'Italia, la cura dimagrante inizierài n gennaio

Non sempre in due si va d’accordo. Ma a Campione d’Italia c’è una coppia che deve andare d’accordo: il sindaco Roberto Salmoiraghi e il vice Alfo Balsamo...

Non sempre in due si va d’accordo. Ma a Campione d’Italia c’è una coppia che deve andare d’accordo: il sindaco Roberto Salmoiraghi e il vice Alfo Balsamo, unici componenti della Giunta municipale. Infatti, non è stato sostituito l’assessore alle Finanze Stefano Paoli, dimissionario (probabilmente) dopo aver preso atto del dissesto dei conti del Comune e del Casinò. Per mettere in sicurezza il bilancio comunale Salmoiraghi e Balsamo, mercoledì sera dopo la seduta della Giunta municipale, hanno approvato la delibera che ha messo in moto i meccanismi per tagliare i costi del personale, l’unica misura per incidere sui conti del Comune. Una delibera per ridurre i costi visto che i trasferimenti di risorse finanziarie dal Casinò sembra essersi esaurito, o comunque non arriva più come nei periodi in cui ci si abbandonava a spese allegre.

La situazione conferma la “casinòdipendenza” della comunità campionese. Quali allora le misure per mettere in equilibrio il bilancio comunale? Un taglio degli stipendi nella misura massima consentita dalla legge che consente alle pubbliche amministrazioni in difficoltà di chiedere sacrifici ai propri dipendenti: il 20% che non può essere superato e si tradurrà in un calo dell’orario di lavoro. È quanto stanno già facendo i dipendenti del Casinò. Nella delibera si parla “della possibilità di ridefinire la pianta organica per profili professionali, così da verificare le modalità con le quali procedere alla riduzione della eccedenza”. Insomma, la Giunta municipale lascia aperti spazi per una contrattazione con le organizzazioni sindacali del Pubblico impiego. Più avanti però si dice anche che la “verifica costituirà l’occasione per accertare se sussistono eccedenze di personale in relazione alle esigenze funzionali”. I dipendenti comunali a Campione d’Italia sono oltre cento, ciò significa uno ogni venti abitanti (1.958 al 30 aprile di quest’anno). La procedura scatterà in gennaio e la cura dimagrante durerà cinque anni, con la possibilità di rientro anticipato. Sempre che le condizioni finanziarie risulteranno favorevoli. Il confronto con i sindacati si annuncia serrato.

15.12.2017, 19:342017-12-15 19:34:17
@laRegione

Sano e salvo il 17enne scomparso mercoledì a Bellinzona

È stato ritrovato e sta bene Dylan Barudoni, il 17enne di Monte Carasso scomparso in viale Portone a Bellinzona mercoledì mattina. Lo comunica la Polizia...

È stato ritrovato e sta bene Dylan Barudoni, il 17enne di Monte Carasso scomparso in viale Portone a Bellinzona mercoledì mattina. Lo comunica la Polizia cantonale, che revoca così il comunicato diramato ieri sera.

15.12.2017, 18:592017-12-15 18:59:16
@laRegione

Terremoto in Indonesia

Un sisma di magnitudo 6,5 è stato registrato sulla costa di Java, in Indonesia. Lo riferisce l’Usgs statunitense. L’epicentro è stato localizzato a 92 chilometri di profondità, 50 chilometri a...

Un sisma di magnitudo 6,5 è stato registrato sulla costa di Java, in Indonesia. Lo riferisce l’Usgs statunitense. L’epicentro è stato localizzato a 92 chilometri di profondità, 50 chilometri a sudovest della città di Tasikmalaya. Per il momento non si hanno notizie di vittime. (Ats/Red)

15.12.2017, 18:562017-12-15 18:56:40
@laRegione

Milan, accordo volontario rifiutato dall'Uefa

L'Uefa ha respinto la domanda di “accordo volontario” sul fair play finanziario inoltrata dal Milan. La società rossonera potrebbe dunque incorrere in sanzioni. Con una...

L'Uefa ha respinto la domanda di “accordo volontario” sul fair play finanziario inoltrata dal Milan. La società rossonera potrebbe dunque incorrere in sanzioni. Con una perdita di 255 milioni nelle ultime tre stagioni, il club italiano aveva chiesto di beneficiare dell'accordo volontario (una procedura nuova), ma a questo punto si ritrova molto lontano dal rispetto dei criteri del fairplay finanziario che fissa in un massimo di 30 milioni di euro il possibile deficit sull'arco di tre anni.

15.12.2017, 18:442017-12-15 18:44:28
@laRegione

Uomo armato all'aeroporto di Amsterdam, la polizia lo arresta

Paura oggi pomeriggio all’aeroporto Schiphol di Amsterdam: la polizia ha sparato ad un uomo armato di coltello. Gli agenti – riportano i media locali...

Paura oggi pomeriggio all’aeroporto Schiphol di Amsterdam: la polizia ha sparato ad un uomo armato di coltello. Gli agenti – riportano i media locali – sono immediatamente intervenuti, aprendo il fuoco e ferendo l’uomo che è stato poi arrestato. In un tweet la polizia olandese ha precisato che "la situazione è tornata sotto controllo" e che l’episodio non è trattato come "terrorismo". Nessun altro è rimasto ferito, riporta la Bbc on line. (Ats)

15.12.2017, 18:402017-12-15 18:40:09
Chiara Scapozza @laRegione

Minoretti lascia i banchi della Lega. Caverzasio: 'Serve presenza. È questione di responsabilità'

Silvana Minoretti, eletta in Gran Consiglio nel 2015 per la Lega, ha rassegnato le dimissioni. Nella...

Silvana Minoretti, eletta in Gran Consiglio nel 2015 per la Lega, ha rassegnato le dimissioni. Nella lettera inviata alla segreteria del parlamento la deputata – che siede tra l’altro nella Commissione speciale tributaria – spiega di dover rinunciare alla carica a causa dei troppi impegni professionali. «Premetto di non aver ancora ricevuto comunicazione dalla collega, se non perché figuro in copia nella lettera di dimissioni che ha inviato ai servizi del parlamento – spiega Daniele Caverzasio, capogruppo leghista –. La sua scelta comunque è una scelta logica, legata ai suoi impegni professionali: per la sessione di questa settimana è stata assente lunedì, mercoledì e giovedì. Martedì era fuori dall’aula al telefono». Proprio nel momento (un caso?) in cui il parlamento si esprimeva sull’iniziativa per reintrodurre la possibilità di congiungere le liste alle elezioni cantonali e comunali: la sua assenza dal banco ha inchiodato il voto in parità, con il conseguente rinvio a gennaio. Un’assenza pesante, quella di Minoretti, perché la Lega ha votato compatta per il sì... non è che le dimissioni sono la conseguenza dell’episodio? «Diciamo che è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. È chiaro che in una situazione del genere come gruppo ti conti – prosegue il capogruppo –. Quindi la domanda a sapere se riesce a garantire la sua presenza si pone». Come capogruppo è intervenuto? «Non nego di averle fatto un discorso di responsabilità nei confronti dei cittadini che l’hanno votata – risponde Caverzasio –. C’è bisogno di gente che possa essere presente, e se uno non ce la fa (il che è del tutto comprensibile), allora è giusto prenderne coscienza e agire di conseguenza». Il subentrante è Daniele Casalini.

15.12.2017, 18:062017-12-15 18:06:55
@laRegione

Pulizie a Losone, il Vpod sostiene le quattro licenziate

Il Sindacato Vpod “sostiene le coraggiose ‘donne delle pulizie’ di Losone, che si stanno battendo per difendere il proprio posto di lavoro in Comune a...

Il Sindacato Vpod “sostiene le coraggiose ‘donne delle pulizie’ di Losone, che si stanno battendo per difendere il proprio posto di lavoro in Comune a Losone”. Lo rileva il segretario cantonale aggiunto Stefano Testa, ricordando che lo scorso 11 dicembre le quattro dipendenti del Comune di Losone avevano distribuito “un toccante volantino” al Consiglio comunale di Losone contro la privatizzazione dei lavori di pulizia e che negli scorsi giorni è stata lanciata una petizione alla popolazione “contro questa tristissima decisione dell’esecutivo comunale”. Anche la Commissione interna del personale ha scritto nelle scorse settimane un’articolata lettera al Municipio, “esprimendo la sua contrarietà e solidarizzando con le colleghe toccate dalla misura di privatizzazione”. Poi è giunta la risoluzione del legislativo, che invita il Municipio a fare dietrofront. La Vpod invita la cittadinanza a sostenere la petizione contro questa privatizzazione e dice no a tutte le altre, che determinano ‘“un peggioramento della qualità dei servizi”.

15.12.2017, 17:592017-12-15 17:59:39
@laRegione

Sono 21 i giornalisti che hanno ricevuto oggi il diploma cantonale

«Un giornalismo affidabile e di qualità è necessario anche per garantire il giusto funzionamento della nostra democrazia». Lo ha detto il...

«Un giornalismo affidabile e di qualità è necessario anche per garantire il giusto funzionamento della nostra democrazia». Lo ha detto il consigliere di Stato Manuele Bertoli, direttore del dipartimento Educazione, Cultura e Sport, questa mattina durante la cerimonia di consegna dei diplomi cantonali di giornalismo tenutasi questa mattina nella sala del Gran Consiglio a Bellinzona.

Il presidente del Corso di giornalismo della Svizzera italiana, Gianni Gaggini, complimentandosi con le diplomate e i diplomati ha rammentato fra le altre cose l’importanza di affrontare il lavoro giornalistico non facendosi mai mancare i dubbi, le domande, la voglia di entrare nei temi in modo approfondito. Sia Bertoli sia Gaggini nei loro interventi hanno evocato i rischi legati al voto del 4 marzo sull’iniziativa che chiede l’abolizione del sostegno pubblico agli enti radiotelevisivi. In particolare, hanno sottolineato, la sparizione della Ssr priverebbe il Paese di un attore di importanza capitale nel settore mediatico e minerebbe inoltre l’esistenza stessa del Corso di giornalismo.

Il Corso, diretto da Aldo Sofia, si è svolto nel corso del 2017 e si è concluso con la sessione di esami e il giudizio sulle inchieste da parte della commissione esaminatrice presieduta da Monica Piffaretti. Durante la cerimonia è stato anche consegnato il premio alla memoria di Renato “Tato” Porrini per il miglior lavoro finale, assegnato a Barbara Raveglia. Una menzione anche per Raffaela Brignoni.

Il Corso ha scadenza biennale – il prossimo si terrà nel 2019 – ed è riservato a praticanti redattori e giornalisti che già esercitano la professione e abilita all’ottenimento del diploma di giornalista rilasciato dal Canton Ticino.

Questi i diplomati:

Alessia Bergamaschi (Radio Fiume Ticino)

Raffaela Brignoni (Cooperazione)

Elizabeth Camozzi (Rsi)

Ivan Campari (La Borsa della Spesa)

Barbara Camplani (Rsi)

Sarah Ferraro (Docu&More Sagl)

Erica Lanzi (Corriere del Ticino)

Nadia Lischer (Corriere del Ticino)

Camilla Luzzani (Rsi)

Laura Milani (Teleticino)

Marija Milanovic (Rsi)

Chiara Nacaroglu (Corriere del Ticino)

Barbara Raveglia (Rsi)

Roberta Rinaldi (Rsi)

Martina Salvini (Giornale del Popolo)

Jacopo Scarinci (LaRegione)

Dino Stevanovic (LaRegione)

Federico Storni (Corriere del Ticino)

Giorgia Von Niederhäusern (Cooperazione)

Alessia Wyttenbach (Rsi)

Igor Zellweger (Popolo e Libertà)

15.12.2017, 17:552017-12-15 17:55:22
@laRegione

Ticino imbiancato: tutti pronti a sciare 

Alto Ticino

Dopo Campo Blenio, che ha già acceso gli impianti lo scorso weekend, ad annunciare l’apertura per sabato 16 e domenica 17 sono anche Prato Leventina (info www....

Alto Ticino

Dopo Campo Blenio, che ha già acceso gli impianti lo scorso weekend, ad annunciare l’apertura per sabato 16 e domenica 17 sono anche Prato Leventina (info www.sciliftprato.ch), Nara (www.nara.ch) e Airolo-Lüina (www.airolo-luina.ch). A Campra sono praticabili tutti i 18 km di piste per lo sci fondo, mentre a San Bernardino aprono le piste di Pian Cales e quelle di fondo (www.visit-moesano.ch).

A Pesciüm da domani (sabato 16) sarà aperto lo ‘skiliftone’ e saranno disponibili la pista n° 8 e parte della n° 1 che consentono agli sciatori di scendere fino alla stazione di partenza della funivia; il comprensorio di Ravina sarà invece fruibile da settimana prossima. Gli sciescursionisti avranno a disposizione, la sera a orari e giorni prestabiliti, una pista dalla stazione di partenza della funivia fino a Cassinello passando da Nante e Ravina. Info Facebook “Funivie Airolo Valbianca” e www.airolo.ch/funivie. Carì apre domani (sabato 16) e domenica 17; poi da sabato 23, con chiusura il giorno di Natale, apertura giornaliera sino a fine stagione. La neve caduta in abbondanza consente di scendere comodamente sciando sino in paese. Pure agibili la pista delle slitte e al 2000 il tappeto per i più piccoli. Ad accendere il motore, sempre da domani, è anche la sciovia Bedrina di Dalpe; la pista di fondo è in preparazione. Apertura sabato 16 e domenica 17 anche per la stazione di Cioss Prato.

Locarnese

A Bosco Gurin gli impianti di risalita sono tutti in funzione e si scia regolarmente. A Cardada la seggiovia e le piste (restando la situazione favorevole com'è attualmente) apriranno il 26 dicembre e lo rimarranno per tutte le festività natalizie. Dal 22 al 25 dicembre sarà in funzione unicamente la funivia Orselina-Colmanicchio (Cardada). Per quanto riguarda il Piano di Peccia, dal 26 dicembre le piste saranno aperte tutti i giorni fino al 7 gennaio; il 5 e il 6 gennaio verrà organizzato un corso (info 079 541 82 26).

Luganese

La sciovia Bedea di Novaggio e la scuola di sport sulla neve (079 672 32 42) saranno aperte al pubblico questo fine settimana, sabato dalle 9 alle 16.30 e domenica dalle 9 alle 16.

15.12.2017, 17:482017-12-15 17:48:18
@laRegione

Dal roaming incassi per mezzo miliardo di franchi nel 2016

Più di mezzo miliardo di franchi. Gli operatori elvetici hanno incassato meno nel 2016 per il roaming, le tasse che vengono percepite per connessioni su...

Più di mezzo miliardo di franchi. Gli operatori elvetici hanno incassato meno nel 2016 per il roaming, le tasse che vengono percepite per connessioni su altre reti all’estero: 514 milioni di franchi, dato in flessione del 16% rispetto all’anno prima. I ricavi del segmento sono in calo dal 2013. Stando alla newsletter pubblicata oggi dall’Ufficio federale delle comunicazioni (Ufcom) la diminuzione si spiega con prezzi più bassi, offerte con pacchetti completi e wlan gratis in hotel, bar e aeroporti. Nei paesi dell’Ue e dello Spazio economico europeo le tariffe di roaming sono state abolite in giugno. Gli svizzeri devono per contro continuare a pagare quando vanno all’estero. (Ats/Red)

15.12.2017, 17:332017-12-15 17:33:20
Marino Molinaro @laRegione

Via la neve dal tetto delle Orsoline

Dopo strade e marciapiedi, anche la neve accumulatasi sui tetti del Bellinzonese rappresenta in queste ore un'insidia per i passanti, soprattutto se si pensa che domani e domenica...

Dopo strade e marciapiedi, anche la neve accumulatasi sui tetti del Bellinzonese rappresenta in queste ore un'insidia per i passanti, soprattutto se si pensa che domani e domenica in città il mercato del sabato e quello natalizio attireranno migliaia di ticinesi. Per ridurre il rischio, qui e là sono stati appesi cartelli che invitano i pedoni a tenersi alla larga, come in via Bonzanigo (vedi foto).

Quanto al palazzo delle Orsoline, sede del governo e del parlamento cantonali, si è reso necessario stasera l'intervento dei pompieri dodati di scala mobile. Il problema sembra comunque non essere limitato alla sola capitale; stamane anche a Bodio, in occasione di una conferenza stampa convocata nel palazzo comunale, i presenti sono stati invitati a spostare le auto poiché dal tetto fioccavano masse di neve.

15.12.2017, 17:312017-12-15 17:31:32
@laRegione

Boom dei salari manageriali in Svizzera: +41% tra il 2009 e il 2016

Aumenta la disparità in ambito salariale in Svizzera. Le rimunerazioni dei manager delle cento maggiori aziende svizzere sono infatti...

Aumenta la disparità in ambito salariale in Svizzera. Le rimunerazioni dei manager delle cento maggiori aziende svizzere sono infatti notevolmente aumentate negli ultimi anni: uno studio della società di consulenza Pwc indica tra le 20 imprese quotate sul listino Smi della borsa di Zurigo i salari mediani dei dirigenti – tra il 2009 e il 2016 – sono saliti del 41% a 7,7 milioni di franchi. Le buste paga sono aumentate del 67%, a 3,6 milioni, per i dirigenti delle imprese medio-grosse quotate nell’indice azionario Smim, mentre per le aziende più piccole l’incremento è stato del 12% a 1,4 milioni.

Crescita contenuta nella finanza Secondo lo studio, le retribuzioni nel settore dell’industria finanziaria sono rimaste nel migliore dei casi stabili, mentre sono esplose negli altri comparti economici. In particolare le società Smim non operanti nella finanza hanno registrato una progressione del salario mediano del 77%. Nello stesso periodo di tempo il livello dei salari in Svizzera è salito del 5,3%, secondo dati dell’Ufficio federale di statistica. (Ats/Red)