Estero

Ecatombe di turisti in Grecia, colpa del caldo?

Tre vittime in una settimana, e sulle isole sono ancora disperse tre donne

Tra le vittime, la star televisiva Michael Mosley
16 giugno 2024
|

Il corpo di un turista americano di 55 anni è stato scoperto oggi sull'isola di Corfù, portando a tre il numero dei turisti stranieri trovati morti in Grecia in una settimana, mentre sono ancora in corso le ricerche per ritrovare altri tre turisti stranieri in altrettante località greche. La maggior parte di questi turisti aveva intrapreso escursioni sotto il sole cocente, mentre in Grecia infuriava l'ondata di caldo.

Il corpo dell'americano, scoperto in mare vicino al porto di Mathraki da un turista, dovrà essere trasferito all'ospedale di Corfù per l'autopsia, hanno riferito l'agenzia di stampa greca di Atene e la televisione pubblica Ert. Secondo l'agenzia di stampa di Atene, il cinquantenne era in vacanza a Mathraki. È stato visto l'ultima volta da gente del posto in un bar martedì scorso

Il 9 giugno il medico star della televisione britannica Michael Mosley era stato trovato morto sull'isola greca di Symi nel Mar Egeo. Poi ieri mattina un turista olandese di 74 anni è stato trovato senza vita sull'isola di Samos. Giaceva in un burrone a poche centinaia di metri da dove era stato visto l'ultima volta.

Frattanto risultano scomparse anche due donne francesi sull'isola di Sikinos e un'altra turista sull'isola di Amorgos.

Resta connesso con la tua comunità leggendo laRegione: ora siamo anche su Whatsapp! Clicca qui e ricorda di attivare le notifiche 🔔