Spagna
05.12.2022 - 14:00
Aggiornamento: 15:00

Li spacciavano per aiuti umanitari, ma trasportavano marijuana

Secondo gli inquirenti, il gruppo agiva principalmente nella zona della Costa del Sol, in Andalusia: trenta arresti e 100 chili trasportati

Ats, a cura di Red.Web
li-spacciavano-per-aiuti-umanitari-ma-trasportavano-marijuana
Ti-Press
Marijuana

La Guardia Civil spagnola ha arrestato 30 persone di varie nazionalità in quanto accusate di essere membri di "un’organizzazione criminale" che trasportava carichi di marijuana spacciandoli per aiuti umanitari diretti all’Ucraina.

Secondo gli inquirenti, il gruppo agiva principalmente nella zona della Costa del Sol, in Andalusia. Inizialmente, spiega un comunicato, la Guardia Civil ha individuato un nucleo operativo composto da cittadini ucraini, che agivano in diverse zone della regione: si rifornivano da piantagioni locali per poi tentare di esportare la droga, nascosta in scatole di cartone apparentemente contenenti materiale umanitario.

In seguito, sono stati individuati altri presunti appartenenti alla banda (gli arrestati sono di nazionalità ucraina, spagnola, marocchina e tedesca). In aggiunta a oltre 100 kg di marijuana, gli inquirenti hanno sequestrato circa 2’500 piantine e alcune armi da fuoco.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved