Ucraina
05.12.2022 - 07:45
Aggiornamento: 08:02

Attaccata nella notte la città natale di Zelensky

Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città: “Non filmate e non pubblicate nulla sui social media”, l’invito dei militari

Ats, a cura di Red.Web
attaccata-nella-notte-la-citta-natale-di-zelensky
Keystone
Stop war

Le truppe russe hanno attaccato nella notte la città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Kryvyi Rih, nel sud del Paese: lo ha reso noto su Telegram il capo dell’amministrazione militare, Oleksandr Vilkul, riporta Ukrinform.

"Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città. Non filmate e non pubblicate nulla sui social media", ha scritto Vilkul senza specificare se ci siano feriti o vittime. Nell’attacco missilistico una persona è stata uccisa e altre tre sono rimaste ferite, ha in seguito precisato su Telegram il capo dell’amministrazione militare regionale, Valentyn Reznichenko, citato ancora da Ukrinform.

"Dopo mezzanotte, i russi hanno lanciato tre missili su Kryvyi Rih. Hanno preso di mira un’impresa industriale", ha scritto Reznichenko. La vittima era un dipendente della società. I tre feriti sono stati trasportati in un ospedale locale e non sono in pericolo di vita. Le forze russe hanno attaccato anche il distretto di Nikopol e la comunità di Marhanets, senza provocare feriti o vittime.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved