ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
14 min

Sciopero in Francia, disagi sui binari in Svizzera

Le braccia incrociate contro la riforma delle pensioni nell’Esagono fanno saltare diversi collegamenti Tgv con Ginevra, Losanna e Zurigo
Estero
1 ora

Hitler nominato cancelliere: 90 anni fa i nazisti al potere

Il 30 gennaio del 1933 il Führer riceveva l’incarico di formare il governo dal presidente tedesco Paul von Hindenburg
Confine
2 ore

Vestiti di marca fake, etichette dal Ticino all’Italia

La Guardia di finanza di Como ha confiscato l’opificio industriale a Meda, che suggella un’indagine avviata nel 2018 per il medesimo motivo
Estero
4 ore

Euro, ogni milione di banconote 13 sono false

Lieve aumento nel 2022 per i casi di contraffazione: 376’000 quelle tolte dalla circolazione. I tagli da 20 e 50 restano i più gettonati
Italia
5 ore

Settantadue città fuorilegge per smog. Fra queste c’è anche Como

Lo indica il rapporto ‘Mal d’aria di città 2023’ di Legambiente, che ha analizzato l’inquinamento atmosferico in 95 centri della Penisola
Giappone
7 ore

Toyota si conferma prima casa automobilistica mondiale

Per il costruttore nipponico si tratta del terzo riconoscimento consecutivo. Nel 2022 venduti a livello globale circa 10,48 milioni di veicoli
Irlanda
8 ore

Ryanair riprende quota: passeggeri e bilancio in crescita

La compagnia aerea ritrova le cifre nere: nel terzo trimestre dell’esercizio 2022/23 l’utile è di 211 milioni di euro
Corea del Nord
10 ore

Revocato il lockdown nell’area di Pyongyang

Coronavirus, dopo la stretta di cinque giorni decisa una settimana prima, la Corea del Nord fa retromarcia
stati uniti
20 ore

Trump lancia la campagna e attacca DeSantis: ‘Sleale’

‘Sono più arrabbiato che mai, il 2024 è l’ultima chance per salvare gli Usa’
medio oriente
20 ore

Netanyahu vuole più insediamenti

Arriva Blinken mentre vengono varate le nuove norme antiterrorismo dopo il massacro di Jenin e la risposta palestinese con i morti in sinagoga
medio oriente
20 ore

Droni colpiscono sito militare in Iran

Lì si producono armi che vanno in Russia. Secondo il Wall Street Journal sono stati gli israeliani con il benestare degli Usa
la guerra in ucraina
23 ore

Putin ha deciso: addestramento militare nelle scuole russe

Come accadeva in Unione Sovietica si insegnerà l’uso di mitragliatrici e bombe a mano
Liechtenstein
1 gior

‘Faites vos jeux’... Anche nel Principato

Respinto in votazione popolare il divieto di casinò. Quasi tre cittadini su quattro (e tutti gli undici Comuni) si sono espressi negativamente
13.11.2022 - 21:08
Aggiornamento: 21:28

G20: prove d’intesa Biden-Xi, ‘l’incontro durerà ore’

Il summit al via in Indonesia dovrebbe portare i presidenti delle due superpotenze a un primo faccia a faccia. I due non si sono mai incontrati prima

Ats, a cura di Red.Web
g20-prove-d-intesa-biden-xi-l-incontro-durera-ore


Il presidente americano Joe Biden punta a individuare "aree di cooperazione" con il suo omologo cinese Xi Jinping quando domani pomeriggio i due leader si vedranno a Bali, alla vigilia del G20 in Indonesia, per il primo faccia a faccia in persona dall’insediamento alla Casa Bianca.

La speranza è di "uscire da questo incontro con aree in cui i due paesi, i due presidenti e i loro team possano lavorare in modo cooperativo su questioni sostanziali", ha anticipato il consigliere per la sicurezza nazionale Jake Sullivan, sempre più centrale nelle strategie diplomatiche degli Usa, a bordo dell’Air Force One diretto a Bali.

Pochi leader mondiali, se si esclude l’amico russo Vladimir Putin, hanno trascorso così tanto tempo con Xi come Biden. Quando quest’ultimo visitò la Cina ad agosto del 2011, i due, all’epoca vicepresidenti, ebbero cinque incontri in sei giorni: il legame instaurato allora resta ancora oggi tra i pochi segnali di speranza a cui aggrapparsi nelle relazioni tra Stati Uniti e Cina. Biden e Xi hanno parlato finora cinque volte tra telefonate e collegamenti video, ma gli sforzi sono stati infruttuosi.

Dopo quattro anni difficili sotto la presidenza di Donald Trump, la Cina sperava che Biden avrebbe ridotto le turbolenze, ma i rapporti sono crollati al punto più basso dalla normalizzazione delle relazioni del 1979, alla base di una nuova era segnata dalla rivalità comune contro l’ex URSS.

Gli Stati Uniti sono preoccupati per l’assertività di Pechino su Taiwan e i mari cinese orientale e meridionale, l’arsenale nucleare in rapida crescita e il rifiuto di condannare l’invasione russa dell’Ucraina.

La Cina invece accusa Washington di incoraggiare le forze indipendentiste a Taipei (che vede come suo territorio inalienabile e da riunificare anche con la forza, se necessario) e di creare partnership e alleanze come "Quad+ e "Aukus" al solo fine di contrastare le nuove ambizioni dell’Impero di Mezzo, strozzando l’export di microchip e materiale tecnologico.

Biden ha annunciato che i leader delineeranno le loro "linee rosse" nell’incontro la cui durata è stimata alla vigilia in più ore. "Non c’è alternativa a questo tipo di comunicazione da leader a leader nella navigazione e nella gestione di una relazione così importante", ha notato ancora Sullivan.

I due si presentano all’appuntamento di Bali rafforzati sul fronte interno, ma anche con qualche problema. Il XX Congresso del Partito comunista ha incoronato Xi ad ottobre con l’inedito terzo mandato alla segreteria generale, ma l’economia è in grave difficoltà e la politica della tolleranza zero al Covid continua a bloccare il paese.

Da parte americana invece il voto di midterm è andato oltre le più rosee aspettative e Biden, pur alle prese con un’inflazione stellare, proprio oggi ha potuto festeggiare la conferma del controllo democratico del Senato.

La rivalità Usa-Cina in Asia e la guerra in Ucraina hanno intanto dominato il summit Asean in Cambogia, anticipando gli scenari del G20. Assente il leader russo Putin, il ministro degli esteri Serghei Lavrov ha accusato gli Stati Uniti di voler dominare l’Asia-Pacifico militarizzando la regione per contenere gli interessi di Mosca e Pechino, e ha denunciato il linguaggio "inaccettabile" sulla crisi in Ucraina che ha impedito decisioni collettive all’East Asia Summit, un forum Asean allargato. Parole che la delegazione americana guidata da Biden ha ascoltato senza abbandonare la sala.

Ai lavori dell’Asean, dove la Cina ha partecipato rappresentata dal premier uscente Li Keqiang, gli Usa sono stati eletti al ruolo di partner strategico globale della sigla delle dieci nazioni del Sudest asiatico, "al cuore della regione dell’Indo-Pacifico" che Biden vuole "libero e aperto, stabile e prospero, sicuro e resiliente": la partnership, ha assicurato il capo della Casa Bianca, permetterà di affrontare "le grandi questioni del nostro tempo".

A Phnom Penh infine è emersa la questione della Corea del Nord. Usa, Giappone e Corea del Sud hanno ribadito la deterrenza contro il leader Kim Jong-un in un comunicato congiunto alla fine del trilaterale minacciando il ricorso ad una "forza schiacciante" nel caso in cui Pyongyang utilizzi il nucleare dopo le decine di test di missili balistici effettuati.

I tre paesi sono "più allineati che mai", ha avvertito Biden, che già sabato aveva messo in guardia Pechino, sollecitando un intervento sull’imprevedibile alleato: le continue provocazioni di Pyongyang avranno altro effetto che far aumentare la presenza militare statunitense in Asia orientale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved