Brasile
06.10.2022 - 08:38
Aggiornamento: 16:26

Presidenziali brasiliane, Lula in vantaggio

Nel primo sondaggio in vista del ballottaggio del 30 ottobre in Brasile, l’ex presidente di sinistra incasserebbe il 51% dei favori

Ats, a cura di Red.Web
presidenziali-brasiliane-lula-in-vantaggio
Keystone
Il 30 ottobre le risposte

L’istituto Ipec ha pubblicato il primo sondaggio elettorale in vista del ballottaggio del 30 ottobre in Brasile. Secondo il rilevamento, l’ex presidente di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva (Pt) è avanti col 51% nelle intenzioni di voto, contro il 43% del presidente di destra Jair Bolsonaro (Pl). Diffondendo questi risultati, l’agenzia ha precisato che il sondaggio ha un margine di errore di +/- 2% e che in esso sono stati presi in considerazione tutti i voti, anche nulli e in bianco.

Per i risultati, la legislazione brasiliana tiene conto solo dei voti validi, senza considerare le schede nulle o bianche. In questa eventualità, secondo l’Ipec, Lula è al 55% contro il 45% di Bolsonaro.

A 25 giorni dalla votazione, il 92% delle persone consultate ha risposto di aver già deciso il proprio voto. Allo stesso tempo, il 50% ha dichiarato che non sceglierebbe mai Bolsonaro e il 40% ha assicurato che non voterebbe mai per Lula.

Il gruppo Globo ha commissionato questo sondaggio all’Ipec, uno degli istituti criticati per gli errori commessi alla vigilia del primo turno. Sabato scorso l’Ipec aveva assegnato a Lula tre punti in più di quelli poi ottenuti nello scrutinio e a Bolsonaro sei punti in meno di quanti poi realmente ottenuti dal presidente uscente.

Intanto la senatrice brasiliana Simone Tebet del Movimento Democratico Brasiliano (Mdb; centrodestra), arrivata terza al primo turno delle elezioni di domenica, con quasi 5 milioni di voti (4,16%), ha confermato il suo sostegno a Lula.

Il sostegno di Tebet al leader del Pt si aggiunge a quello di Ciro Gomes (Pdt; sinistra) attestatosi al quarto posto alla tornata elettorale di domenica, con oltre 3,5 milioni di voti (3,04%).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved