26.09.2022 - 10:54
Aggiornamento: 14:19

Un affarista russo ammette di aver fondato il gruppo Wagner

L’imprenditore, che sarebbe anche a capo di una ‘fabbrica di troll’ della propaganda di Mosca, aveva in precedenza negato collegamenti con i mercenari

Ats, a cura di Red.Web
un-affarista-russo-ammette-di-aver-fondato-il-gruppo-wagner
Keystone

L’uomo d’affari russo Yevgeny Prigozhin, considerato molto vicino al presidente Vladimir Putin, ha ammesso di aver fondato il gruppo di mercenari Wagner, confermando che unità della milizia privata sono attive in America Latina e Africa. Prigozhin, in un comunicato, spiega che fondò il gruppo per mandare combattenti nel Donbass nel 2014: "In quel momento, il primo maggio 2014, nacque un gruppo di patrioti, che più tardi prese il nome di Btg Wagner". L’imprenditore, che sarebbe tra l’altro proprietario di una "fabbrica di troll" russa, aveva in passato negato ogni collegamento con Wagner.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved