23.09.2022 - 21:01
Aggiornamento: 24.09.2022 - 00:35

Laver Cup, attivista per l’ambiente si dà fuoco

Un insolito fuori programma al torneo d’addio di Federer a Londra: un giovane è entrato sul campo e si è bruciato il braccio. Soccorso, è fuori pericolo

Ansa, a cura di Red.Web
laver-cup-attivista-per-l-ambiente-si-da-fuoco

Un insoluto fuori programma in occasione del torneo Laver Cup di tennis a Londra; durante il match tra Tsitsipas e Schwartzman un giovane ha eluso i controlli e ha invaso il campo alla O2 Arena, sedendosi vicino alla rete e dandosi fuoco al braccio destro. L’intervento degli addetti alla sicurezza ha evitato il peggio; le fiamme sono state spente e il ragazzo è subito stato allontanato. Le tv hanno, come sempre, oscurato il gesto, mentre sia l’arbitro sia i due giocatori si sono preoccupati delle condizioni dell’uomo. Sulla tshirt l’autore del gesto aveva stampato "End private flights". un giovane ha invaso il campo alla O2 Arena, si è seduto vicino alla rete e si è dato fuoco: le fiamme, partite dal braccio destro, sono state subito spento e il ragazzo è stato portato via dagli addetti alla sicurezza. Le tv hanno, come sempre, oscurato il gesto, mentre sia l’arbitro sia i due giocatori si sono preoccupati delle condizioni dell’uomo. Sulla tshirt aveva stampato "End private flights", basta con i voli jet privati. Non si è trattato di un gesto isolato.

Pochi mesi fa, a Parigi, durante la semifinale del Roland Garros tra Ruud e Cilic, un’altra attivista per l’ambiente si era incatenata alla rete con una fascetta. Indossava la tshirt del gruppo "Dernier Renovation".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved