Stati Uniti
13.08.2022 - 17:57

A Trump di dimostrare che i documenti erano declassificati

Spetta all’ex presidente degli Stati Uniti provare che il materiale ‘top secret’ requisiti dall’Fbi erano tutti desecretati

Ats, a cura di Red.Web
a-trump-di-dimostrare-che-i-documenti-erano-declassificati
Keystone
Ora la palla passa a lui

Subito dopo la pubblicazione del mandato di perquisizione della sua residenza in Florida, Donald Trump ha dichiarato sul suo social Truth che i documenti ‘top secret’ portati via dalla Casa Bianca erano ‘tutti declassificati’.

Il tema della segretezza o meno delle carte trovate dai federali a Mar-a-Lago sarà fondamentale nell’indagine per spionaggio, anche se essendo un evento senza precedenti nella storia americana è difficile sapere se questo argomento reggerà in tribunale.

In quanto presidente Trump aveva i poteri di desecretare dei documenti classificati e potrebbe anche averlo fatto. Tuttavia, spiegano gli esperti, quello che conta e quello che dovrà dimostrare la difesa del tycoon è che sui documenti in questione ci sia la dicitura ‘declassificati’.

In pratica, quando un presidente ordina la desecretazione di carte ‘top secret’, il passaggio successivo è che le suddette carte vengano trascritte. Stando al mandato di perquisizione dell’Fbi, invece, nella residenza in Florida sono stati trovati faldoni contrassegnati da una sigla che indica che fossero classificati. Quindi l’argomento di Trump non reggerebbe.

Intanto gli Archivi Nazionali hanno risposto alle accuse del tycoon che da giorni si chiede retoricamente che fine abbiano fatto "30 milioni di pagine di documenti portati dalla Casa Bianca a Chicago" da Barack Obama. "Abbiamo ottenuto la custodia legale e fisica" dei documenti quando l’ex presidente ha lasciato l’incarico nel 2017, si legge in una nota nella quale si afferma che "circa 30 milioni di pagine di documenti non classificati sono stati trasferiti in una struttura dei National Archive a Chicago". Come previsto dalla legge, conclude la nota, l’’ex presidente Obama "non può avere alcun controllo su dove e come si archiviano i documenti presidenziali della sua amministrazione".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved